Autore: Giuseppe Piccoli

Narracentro. Arriva a Palagiano il “futuro” degli anni Ottanta

Nel villaggio degli scemi domani è festa grande: per la prima volta nella vita vedranno un ologramma. E con la bocca spalancata per lo stupore, inebetiti dall’incanto del mai visto, forse cominceranno ad adorare quella teca come se fosse una divinità. Comincio a pensare che alla fine i turisti verranno veramente: non per visitare il museo, ma per ridere delle stramberie degli abitanti del villaggio degli scemi. La stupidità, talvolta, è un dono inestimabile: ti mette una mano davanti agli occhi e ti soffia la meraviglia nel cuore. Così non ti accorgi più di quanto sia sgradevole la situazione...

Read More

Il Narracentro? Tutta colpa del papa…

Per la storia del Narracentro, io non me la prendo col Comune di Palagiano: me la prendo col papa! Ma cosa c’entra il papa col Narracentro e col commissario straordinario che ci amministra in questi mesi? C’entra, c’entra. E se avete cinque minuti di pazienza per leggere questa storia, ve lo spiegherò. Pochi mesi fa, in questo ridente borgo del soleggiato Meridione è stato completato il Museo Civico Narracentro, per il quale sono stati spesi 280 mila euro circa. Un paio di settimane fa (il 2 marzo, per essere precisi), viene pubblicata la delibera del commissario straordinario per la...

Read More

UN ELETTORE INDECISO

Caro diario, così oggi si vota. E’ la prima volta che il giorno delle elezioni sono indeciso su chi votare. Il mio psicanalista dice che questa indecisione dipende dal fatto che sono in una fase di transizione nella mia vita. Lui ritiene che il passaggio all’età adulta – in ritardo, del resto – abbia comportato in me un serio scombussolamento valoriale e ideale. Essendo sempre stato un moderato di sinistra, ora oscillo tra una svolta reazionaria, conservatrice, e una rottura estrema verso posizioni più radicali. La sua spiegazione mi sembra convincente. Ha anche parlato del conflitto col padre. E infatti, con mio padre sono mesi che discutiamo su chi votare, e siamo profondamente in disaccordo: all’inizio lui sosteneva che bisognasse votare Monti perché è una persona seria, io invece avevo deciso di votare ancora una volta per il PD nel timore che tornasse a galla Berlusconi. Ad un certo punto, io ho convinto lui e lui ha convinto me, e così io sono passato ai centristi mentre mio padre ha iniziato a pensare che fosse indispensabile votare i democratici. La flemma di Monti, comunque, non si addice alla mia inquietudine esistenziale; eppure non posso più tornare al PD perché quella casella è stata occupata da mio padre. Il mio psicanalista dice che dovrei risolvere il conflitto optando per una soluzione rivoluzionaria. Allora io gli ho confessato che avevo una...

Read More

PALAGIANO.NET, SE SCRIVE ANCHE NARA BOCCHI…

Si è detto molte volte che palagiano.net è uno strumento assai utile poiché permette la diffusione di notizie locali, diventa il punto di riferimento per sapere cosa combina l’amministrazione; addirittura, possiamo spingerci a definire il sito una sorta di piazza virtuale dove scambiare punti di vista, commenti, opinioni. Eppure, rimane il problema dell’attendibilità delle fonti (quando si parla di informazione, inevitabilmente si deve tenere conto di questo concetto che dovrebbe essere ovvio e basilare). Per non parlare della responsabilità delle cose dette e della necessità di capire “perché” vengono dette. In altri termini, quando pensiamo alla comunicazione, dobbiamo tenere presente che dall’identità del mittente di un messaggio dipende molto spesso l’attendibilità del messaggio stesso. Con l’anonimato, ovviamente, tutte queste caratteristiche (necessarie per un sano processo di comunicazione e di informazione) vengono meno, ed allora quella piazza virtuale, che era nata con la prospettiva di essere uno strumento utilissimo per lo sviluppo della comunità, viene a perdere la sua credibilità. La sovrabbondanza di commenti scritti con nick anonimi rende arduo, ad un lettore non attratto dalla calunnia, dalla diffamazione e dalla polemica pretestuosa, il compito di orientarsi tra notizie di rilievo ed insulti gratuiti. Quel lettore, addentrandosi in questa selva di commenti, perderà un po’ di tempo oggi, un po’ di tempo domani, ma alla fine si disaffezionerà e smetterà di passare anche distrattamente da queste pagine web. Che senso...

Read More

IL VENTI SETTEMBRE

Il 20 settembre è una giornata importantissima per la storia italiana, e tutti – laici e cattolici – dovremmo fermarci un minuto per non dimenticare l’evento che ha inciso in modo decisivo sul nostro destino; oggi più che mai, considerato lo stato del tessuto civile e delle istituzioni del nostro amato Paese, tutti dovremmo riflettere su questa ricorrenza: 20 settembre 1958, entra in vigore la legge Merlin, le case di tolleranza sono chiuse per sempre, e niente più sarà come prima. Guglielmo Lo...

Read More

Il nostro canale Youtube

Live on demand!

Il Primitivo nel tuo locale

Pubblicità

Calendario

maggio: 2017
LMMGVSD
« Apr  
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
Free WordPress Themes, Find new Free Android Games at dlandroid24.com