COMUNE DI PALAGIANO
Provincia di Taranto
SETTORE PERSONALE

AVVISO
di Selezione Pubblica per la formazione di una graduatoria per titoli, prova pratica e colloquio, per la costituzione di rapporto di lavoro a tempo determinato e pari t'irne con “Agenti di Polizia Municipale” – Cat/'C” posizione economica C1 -, da utilizzare in sostituzione di personale di ruolo, in caso di necessit? e urgenza.

IL DIRETTORE GENERALE
RESPONSABILE DEL SERVIZIO PERSONALE
VISTO il Regolamento delle procedure concorsuali approvato con deliberazione n.54 del 30 settembre 1999;
VISTO   il   vigente   Regolamento   sull'Ordinamento   degli   Uffici   e   dei   Servizi   approvato   con deliberazione di G.C. n. 198 del 24.10.2002;
VISTA la delibera di Giunta n.233 del 23 dicembre 2003 con cui ? stata approvata la vigente dotazione organica;
VISTO il DPCM 30.03.1989, n.127 inerente la “Costituzione di rapporti di lavoro a tempo determinato nel pubblico impiego”;
VISTA la Legge n.125 del 10.04.1991 inerente le pari opportunit?;
VISTO il D.Lgs.n. 165/2001 e successive modificazioni e integrazioni;
VISTA il D.Lgs.n.267/00 e successive modificazioni e integrazioni;
VISTA la Legge n. 241/90;
VISTO il D.P.R. n.487 del 09.05.1994 e successive modificazioni recante: “Regolamento sulle norme di accesso agli impieghi nelle Pubbliche Amministrazioni e le modalit? di svolgimento dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubblici impieghi”;
VISTO l'art.   16 del  CCNL  1994/1997, come modificato dall'alt.  7 del CCNL sottoscritto il 14.09.2000;
VISTA la deliberazione di Giunta n.220 del 10 dicembre 2004 esecutiva nei modi di legge;
IN ESECUZIONE della propria determinazione n. _____ del__________ ;

RENDE NOTO

che l'Amministrazione Comunale proceder? alla formulazione di una graduatoria, per titoli, prova pratica e colloquio (avente validit? triennale) per l'assunzione a tempo determinato a part – time di personale da ascrivere al profilo professionale di “Agente di Polizia Municipale”, categoria “C” -posizione economica CI, da assumere in caso di necessit? ed urgenza, per esigenze di carattere straordinario o temporaneo nonch? per esigenze stagionali.

Trattamento Economico:
II trattamento economico ? quello previsto dal vigente CCNL per il personale dipendente dagli Enti Locali, relativamente alla Categoria “C”, posizione Economica “C1”, cos? costituito:
–  Stipendio annuo lordo iniziale di Euro 16.523,76;
–  Assegno per il nucleo familiare ed integrazione assegno se ed in quanto dovuti, nella misura di
legge;
–  Tredicesima mensilit?;
Ogni altro emolumento contemplato e previsto dal C.C.N.L. per il comparto degli Enti Regionali e Locali.
Lo stipendio e le indennit? predette sono soggette alle trattenute erariali, assistenziali e previdenziali nella misura di legge

Requisiti di ammissione:

Per poter partecipare alla selezione selettiva, gli aspiranti devono possedere, alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda, i seguenti requisiti generali e specifici:
a. Cittadinanza Italiana o altro stato della Comunit? Europea fatte salve le eccezioni di cui al DPCM 07.02.1994 n. 174;
b. Idoneit? fisica alle mansioni proprie del posto. Considerate le funzioni afferenti al profilo professionale, si precisa che lo stato di “privo di vista” costituisce causa di non ammissione alla selezione (legge 28.03.1991 n. 120). L'Amministrazione ha facolt? di sottoporre a visita medica di controllo coloro per i quali lo ritenga necessario;
c. Et? non inferiore ai 18 anni e non superiore agli anni 40 in base al combinato disposto di cui all?art.7, comma 1, lett. b) e all'art.9, comma 3, lett. b) del Regolamento sull'Ordinamento degli Uffici e dei servizi;
d.  Godimento dei diritti politici;
e.  Essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva per i concorrenti di sesso maschile;
f.   Possedere il seguente titolo di studio: “Diploma di Scuola Media Superiore” (quinquennale). In caso di Titolo di Studio conseguito presso Istituzione Scolastica di  uno  Stato  Membro dell'Unione Europea, la dichiarazione deve essere integrata con ulteriore dichiarazione di aver presentato richiesta per l'equiparazione del titolo di studio ai sensi del comma 3 dell'art. 38 del D. Lgs. n. 165/2001 e che sono in corso le relative procedure;
g.  Non aver riportato condanne penali e di non essere stato interdetto o sottoposto a misure che escludono, secondo le leggi vigenti, dalla nomina all'impiego presso gli Enti Locali;
h. Non essere stato destituito o dispensato dall'impiego presso una pubblica amministrazione n? essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale ai sensi dell'art. 127, comma 1, lett. d) del testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3;
i. Non essere stati licenziati da una Pubblica Amministrazione ad esito di procedimento disciplinare;
j.  Patente di guida tipo “B”.
L'accertamento della mancanza dei requisiti previsti per l'ammissione al concorso comporta in qualunque tempo l'esclusione dal concorso stesso e la decadenza dalla assunzione.

Presentazione delle domande

Nella domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta libera (legge n. 370/1988) secondo lo schema allegato al presente bando, gli aspiranti dovranno obbligatoriamente dichiarare, sotto la propria personale responsabilit? e consapevoli delle sanzioni penali previste in caso di dichiarazioni mendaci ed a pena di esclusione dalla graduatoria con la conseguente perdita di ogni diritto all'assunzione, quanto segue:
1.  Cognome e nome, scritti in carattere stampatello se la domanda non ? dattiloscritta, (le aspiranti
coniugate o vedove indicheranno il cognome di nascita, poi il nome);
2.  Il luogo e la data di nascita;
3.  La residenza anagrafica, nonch? il domicilio o recapito presso il quale l'Amministrazione Comunale dovr? indirizzare tutte le comunicazioni relative alla selezione, con indicazione del numero di codice di avviamento postale ed eventuale recapito telefonico;
4. Codice Fiscale;
5. L'indicazione del concorso al quale si intende partecipare;
6. Il possesso della cittadinanza italiana o di altro Stato della Comunit? Europea a condizione che si abbia il possesso dei requisiti previsti dall'art. 3 del DPCM n. 174 del 07.02.1994;
7. Il Comune o lo Stato dell'Unione Europea di iscrizione nelle liste elettorali ovvero i motivi della non iscrizione e/o della cancellazione dalle stesse;
8. Di avere l'idoneit? fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del posto;
9. Le eventuali condanne penali riportate (anche se sia stata concessa amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale) nonch? la eventuale esistenza di pendenze penali o procedimenti in corso. In caso negativo dovr? essere dichiarata l'inesistenza di condanne penali e di procedimenti penali in corso.
10. Di non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le leggi vigenti, dalla nomina all'impiego presso gli Enti Locali;
11. Di aver/non aver prestato servizio alle dipendenze di amministrazioni pubbliche, anche a tempo indeterminato, purch? non si abbia trattamento pensionistico conseguente e, comunque, si sia concluso senza demerito; il candidato deve indicare:

?         con quale specifico profilo professionale;
?         la qualifica o categoria;
?         presso quale amministrazione;
?         il/i periodo/i di servizio;
?         se trattasi di rapporto full time o part time;

12. L'eventuale possesso dell'attestato di frequenza a corso di formazione professionale regionale exart.lOL.R. n. 2/89;
13. Non essere stato destituito o dispensato dall'impiego presso una pubblica amministrazione n? essere stato dichiarato decaduto da altro impiego pubblico per averlo conseguito con documenti falsi o viziati da invalidit? insanabile;
14. Posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva (per i concorrenti di sesso maschile);
15. Di possedere il seguente titolo di studio: “DIPLOMA DI SCUOLA MEDIA SUPERIORE” DI __________________________(quinquennale), conseguito    in    data    _________________   presso_______________ con la votazione di ____ /_____; in caso di titolo di studio conseguito presso Istituzione Scolastica di uno Stato Membro dell'Unione Europea, la dichiarazione deve essere integrata con ulteriore dichiarazione di aver presentato richiesta per l'equiparazione del titolo di studio ai sensi del comma 3 dell'art.38 del D. Lgs n. 165/2001 e che sono in corso le relative procedure;
16.  Di essere in possesso della patente di guida tipo “B”; in ogni caso occorre indicare:
?    il numero; l'autorit? che l'ha rilasciata; la data di rilascio e il periodo di validit?;
17.  L'accettazione senza riserva alcuna, in caso di assunzione, delle condizioni previste dal Regolamento Organico e dal Regolamento dei Concorsi in vigore e di quelli futuri regolanti lo stato giuridico ed economico dei dipendenti del Comune di Palagiano, nonch? eventuali divieti o limitazioni al libero esercizio di altre attivit?;
18. Disponibilit? ad assumere servizio immediato dopo la chiamata, anche telefonica;
19. Che i documenti eventualmente allegati sono conformi agli originali ai sensi delPart.2, DPR 20 ottobre 1998, n.403 e successive modificazioni ed integrazioni;
I suddetti requisiti di ammissione debbono essere posseduti alla data di scadenza del termine indicato, nel presente avviso, per la presentazione delle domande.
L'omissione nella domanda delle dichiarazioni di cui ai punti 1, 2 e 5 ? motivo di esclusione dal concorso.
A corredo della domanda devono produrre in conformit? alle prescrizioni contenute nel bando ed entro il termine dello stesso indicato:
a. Titolo di studio in originale con relativa votazione o autocertificazione ai sensi del D.P.R.
403/98;
b. Eventuali certificati di servizio;
c. Ricevuta di versamento della tassa di concorso di ? 3,87 da effettuarsi su c/c postale n. 12311742 intestato al  Comune di  Palagiano,  Servizio  di  Tesoreria, riportante la esatta denominazione del bando;
d.  Elenco in duplice copia dei documenti allegati alla domanda, debitamente sottoscritto dal candidato.

PREFERENZE
La graduatoria di merito sar? redatta tenendo conto dei diritti di preferenza di cui all'art.5 del D.P.R. 487 del 09.05.1994 e successive modifiche ed integrazioni, purch? i medesimi siano stati dichiarati nella domanda e siano compatibili con le mansioni da svolgere. Qualora sussistano ulteriori parit? dopo l'applicazione della suddetta norma, sar? preferito il candidato pi? giovane di et? come previsto dalla legge n. 191/98

DOMANDA

Per essere ammessi alla prova selettiva, gli aspiranti, in possesso dei requisiti richiesti, dovranno inoltrare entro il termine perentorio di giorni trenta dalla data del presente bando domanda in carta semplice, redatta secondo lo schema allegato al presente bando, indirizzata al Sindaco del Comune di PALAGIANO (TA), a mezzo del Servizio Postale con raccomandata con avviso di ricevimento o presentata a mano all'Ufficio Protocollo dell'Ente entro le ore 12,00 del giorno di scadenza. Per le domande spedite a mezzo Servizio Postale far? fede il timbro e data dell'Ufficio Postale accettante (art.2, 3? Comma, del D.P.R. 1077/70). Nell'eventualit? che il termine ultimo coincida con un giorno di interruzione del funzionamento degli uffici postali per festivit? o a causa di sciopero nazionale, lo stesso si intende espressamente prorogato al primo giorno feriale o di ripresa del servizio da parte degli uffici predetti.

Sulla busta oltre al nome cognome e indirizzo verr? apposta la seguente indicazione: Contiene domanda di ammissione alla selezione per la formazione di una graduatoria di “Agenti di Polizia Municipale – Cat. “C”posizione economica “C1”?per assunzioni a tempo determinato e part ime.
L'Amministrazione non assume alcuna responsabilit? per il caso di dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del domicilio e del recapito indicato nella domanda, n? per eventuali disguidi postali, o comunque imputabili a fatti di terzi, al caso fortuito o a forza maggiore.

N.B. E' ammesso a sostenere la prova selettiva un numero di candidati individuati secondo l'ordine di graduatoria formata ai sensi dell'art.3, comma 1 e 2 del DPCM 127/89 pari al quintuplo dei posti di Agenti di P.M. previsti in dotazione organica pari a 10 unit?; pertanto,
trattandosi di assunzioni part time, il numero dei candidati da ammettere alla prova selettiva non potr? superare le 100 unit? (10x2x5).

[pagebreak]
SOTTOSCRIZIONE DELLA DOMANDA
La sottoscrizione della domanda di ammissione al concorso non ? soggetta ad autentica (art.39 DPR 445/2000).

VALUTAZIONE DEI TITOLI

La graduatoria sar? formulata secondo i criteri indicati dall'art.3 del DPCM 127/89 e cio?:
a) votazione riportata nel conseguimento del titolo di studio richiesto;
b) precedenti rapporti di pubblico impiego, anche a tempo determinato, purch? non si siano conclusi con demerito;
II punteggio complessivo, assegnato per la valutazione dei titoli, ? ripartito nell'ambito delle seguenti categorie come a fianco indicato e nel rispetto dei criteri generali di cui al DPCM 127/89:

I Categoria Titoli di studio Max punti 4
II Categoria Titoli di servizio Max punti 6

a) la valutazione dei titoli dei singoli candidati ha luogo prima dell'effettuazione della prova pratica e deve essere resa nota agli interessati contestualmente alla comunicazione di convocazione della stessa.
b) i complessivi 4 punti disponibili per i titoli di studio saranno attribuiti come dal prospetto che segue:

Punteggio del titolo di Studio espresso in sessantesimi/centesimi Valutazione
da a Punti
36/60

60/100

41/60

69/100

1,00
42/60

70/100

47/60

79/100

2,00
48/60

80/100

53/60

89/100

3,00
54/60

90/100

60/60

100/100

4,00

c) II servizio prestato in posizione di ruolo o non di ruolo alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche indicate dal comma 2, dell'arti del D.Lgs.n. 165/01 e successive modifiche ed integrazioni ? valutato come di seguito:

Per ogni servizio a tempo indeterminato di 9 mesi        punti 0,50
Per ogni servizio a tempo determinato di giorni 90        punti 0,50

In nessun caso sono valutati i periodi di servizio a tempo indeterminato che hanno dato luogo a trattamento pensionistico.
d) I periodi di effettivo servizio militare di leva, di richiamo alle armi, di ferma volontaria e di riafferma, prestati presso le Forze Armate e nell'Arma dei Carabinieri, o di servizio civile sostitutivo di quello militare, sono valutati con lo stesso punteggio attribuito per i servizi prestati negli impieghi civili
presso Enti pubblici.
e) Lo stato di cui alla precedente lett. d) deve essere comprovato con dichiarazione, contestuale all'istanza di partecipazione alla selezione, sottoscritta dall'interessato.
f) I servizi non a tempo pieno saranno valutati in proporzione del numero delle ore previsto per il tempo pieno.
g) I concorrenti utilmente collocati nella graduatoria di merito dovranno dichiarare la loro disponibilit? ad assumere il servizio a tempo determinato nel periodo di servizio stabilito, pena la retrocessione in graduatoria.

PROCEDURA CONCORSUALE
La prova selettiva, intesa ad accertare il possesso del grado di professionalit? dei candidati, avverr? mediante la soluzione, in tempi predeterminati, di appositi quiz a risposta multipla cui seguir? un colloquio.
La prova di esame ed il colloquio verteranno sulle seguenti materie:
1) Legislazione concernente l'attivit? degli Enti Locali;
2) Norme sulla circolazione stradale;
3) Nozioni di diritto costituzionale, amministrativo, civile e penale, di procedura civile e procedura penale;  legislazione  in  materia di  pubblica sicurezza;   elementi  di  diritto urbanistico e abusivismo edilizio; codice di comportamento del dipendente pubblico; legislazione in materia di polizia amministrativa ed annonaria; legislazione sull'ambiente ed ecologia; legislazione in materia di commercio, igiene e sanit?; ordinanze e regolamenti e quanto altro attiene alle funzioni del posto da ricoprire.

Ai concorrenti ammessi alla prova selettiva e, a seguito del superamento di questa, al successivo colloquio, sar? comunicato il luogo, il giorno e l'ora della stessa prova selettiva e, successivamente, del colloquio nei termini di cui dall'art.34, comma 3, del vigente Regolamento dei Concorsi.

La prova selettiva e il colloquio si intendono superate qualora il candidato riporti almeno una votazione non inferiore a 7/10 in ciascuna delle stesse.
La graduatoria di merito verr? formulata sommando al punteggio ottenuto in relazione ai titoli, la votazione conseguita nella prova selettiva e la votazione conseguita nel colloquio. Resta inteso che si dar? comunque luogo alle assunzioni solo se: a) saranno disponibili in bilancio le opportune risorse finanziarie; c)  vi sar? la effettiva necessit? di procedere alle stesse, accertata dal Responsabile dell'Area Polizia Municipale.

Formazione, pubblicazione ed efficacia della graduatoria
Al termine dei propri lavori la Commissione formuler? una graduatoria dei concorrenti che si siano collocati utilmente, sulla base dei criteri indicati nel presente bando.
La graduatoria ? pubblicata mediante affissione all'Albo Pretorio dell'Amministrazione per un periodo di almeno quindici giorni consecutivi.
Ai sensi della normativa vigente, la graduatoria formata ad esito della presente procedura di reclutamento, rimane efficace per un termine di tre anni, decorrenti dalla data della sua pubblicazione.
La graduatoria sar? utilizzata in base alle esigenze di servizio che si manifestassero nel corso del periodo di validit?, seguendo rigorosamente l'ordine di iscrizione degli idonei.
I rapporti di lavoro dei candidati assunti in servizio, saranno costituiti e regolati da appositi contratti individuali, ai sensi del contratto collettivo nazionale vigente. Le assunzioni saranno comunque subordinate al possesso dei requisiti prescritti dalle vigenti disposizioni legislative, contrattuali e regolamentari, in materia di pubblico impiego.

DISPOSIZIONI FINALI

Per quanto non previsto nel presente bando,  si applicano le vigenti disposizioni di legge e di regolamento.
Ai fini dell'applicazione delle disposizioni di cui alla legge 241/90 sar? adottata ogni opportuna iniziativa per consentire l'accesso agli atti e documenti da parte di chi vi abbia un interesse personale e concreto per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti, tenendo conto di quanto previsto agli artt.24 e 4 della legge 241/90.
Contro la graduatoria di merito ? ammesso per soli vizi di illegittimit? ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni, oppure ricorso giurisdizionale al TAR entro 60 giorni dalla data di pubblicazione all'Albo Pretorio.
L'Amministrazione ai sensi della legge 31.12.1996 n.675 e successive modifiche si impegna ad utilizzare i dati personali forniti dal candidato solo per fini istituzionali e per l'espletamento della procedura concorsuale.

L'Amministrazione si riserva altres? la facolt? insindacabile di prorogare i termini di scadenza, di revocare il presente bando, sospenderlo, annullarlo o modificarlo senza che i concorrenti possano sollevare obiezioni o vantare diritti di sorta.
Copia del presente Bando potr? essere richiesto personalmente, presso l'Ufficio Segreteria del Comune di Palagiano (TA) senza obbligo di invio a mezzo servizio postale e/o fax.
Per eventuali informazioni e per il ritiro del bando gli interessati potranno rivolgersi all'Ufficio Segreteria presso la sede del Comune di Palagiano (TA) nei giorni dal Luned? al Venerd? dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e nei giorni di Marted? e Gioved? dalle ore 15,30 alle ore 17,30.

Responsabile del procedimento amministrativo (legge 241/90)

Dalla residenza del Comune

II Responsabile del Servizio
Dott. Pierdomenico GALLO