MyLife: Le Clementine di Palagiano

Agrumi tutta salute

Composti per l'80-90% di acqua, gli agrumi contengono inoltre zuccheri (fruttosio), buone quantità di acidi organici, in particolare l'acido citrico, fibre, dosi interessanti di sali minerali e vitamine, soprattutto C ma anche P e B. Tutti gli agrumi in generale sono buone fonti di antiossidanti naturali, sostanze che gli studi scientifici indicano come in grado di contrastare i danni causati dai radicali liberi, fortificare il sistema immunitario, ridurre il rischio cardiovascolare e degenerativo. Le arance in particolare appaiono ricchissime di flavonoidi e terpeni, sostanze che occupano un posto di rilievo nel campo della prevenzione dei tumori.
Non è un caso, una delle più importanti associazioni italiane attive in campo oncologico, l'Airc, ha scelto come pianta-simbolo proprio l'arancia rossa: l'efficacia degli agrumi nel contrastare questa gravissima patologia non è solo un'ipotesi, ma un'evidenza scientifica provata da numerosi studi internazionali. Si tratta insomma di proprietà di cui possiamo beneficiare in maniera molto semplice, ossia consumando i frutti sia sotto forma di spicchi, di spremute, che andrebbero bevute subito dopo la preparazione per evitare il depauperamento della vitamina C e, in alcuni casi, anche mescolati a coloratissime insalate. Ma andiamo a conoscere nel dettaglio, con Gennaro Crispo, medico responsabile dell'ambulatorio di agopuntura e fitoterapia dello sport della Asl Napoli 2, quali sono le caratteristiche più importanti di alcuni di questi frutti squisiti.

Translate »