Regia di Gianluigi Gherzi e Fabrizio Saccomanno. In scena dieci attori: Giorgio Consoli, Daniela Delle Grottaglie, Alessandra Gigante, Erika Grillo, Cesare Gurrado Pastore, Giulia Mento, Ermelinda Nasuto, Chiara Petillo, Elisabetta Sbiroli e Fabio Zullino.

 

«“Lidi. La festa perfetta” – spiegano Gherzi e Saccomanno è spettacolo che interroga la dimensione della vacanza, della spiaggia, del divertimento. Vive, attraverso l’agone degli attori/performer, il sogno di un tempo liberato dalla fatica, dagli impegni, dai fastidi, da ogni senso di fallimento e inadeguatezza personale. Per ogni personaggio la spiaggia, la sua sabbia, le sue cabine saranno il luogo dove inventarsi una nuova identità, dove diventare presenza magnetica e corpo perfetto, dove dimostrare di essere degno di essere ammesso alla festa perfetta.

“Lidi” è spettacolo popolato da una folla di personaggi ingenui e disperati, stralunati e grotteschi, animati dalla volontà di condividere con il pubblico il sogno di un giorno e di una notte magica, dove tutto sarà possibile, e la vita un gioco sfrenato».

 

Repliche di sera e notte, con inizio alle ore 21.00 e alle 23.00. Replica speciale all’alba domenica 5 Agosto, alle ore 4.30. Ticket d’ingresso: 10 euro.

La prenotazione è obbligatoria in quanto il “luogo speciale” prevede, necessariamente, un numero limitato di spettatori. Raduno in Piazzale Tarassaco, vicino all’ingresso del “Lido Impero”, trenta minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

Per info e prenotazioni:
– mail: info.clessidrateatro@gmail.com – sms: 349 7291060  – web: www.clessidrateatro.it.

 

«Clessidra per la sua quinta edizione – sottolinea Erika Grillo, ideatrice dell’iniziativa – approda nell’ edificio storico del Lido Impero. Matrice insediativa della località balneare di Chiatona sin dagli anni ‘30, lo stabilimento balneare è stato ed è tuttora luogo simbolo dello svago, della vacanza, ma anche della relazione e dell’incontro. Un’ agorà contemporanea inedita e singolare, passerella e palcoscenico di un’umanità tutta da scoprire.

Diretti da Gherzi e Saccomanno, attori, scenografi, illuminotecnici, architetti, urbanisti, approfondiscono assieme alla comunità tutta, il tema di questi luoghi a partire dalla stagione balneare.»

 

“Clessidra” rientra nel progetto “P.A.S.S.I.” (Progetto, Arte, Spettacolo, Scoperta e Innovazione nella Terra delle Gravine), progetto artistico triennale 2017/19 a cura del Teatro delle Forche, in ordine all’avviso pubblico per iniziative progettuali riguardanti lo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche – Patto per la Puglia – FSC 2014/2020 – Area di intervento “Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali”.

«Un’importante sezione del progetto “P.A.S.S.I.” – evidenzia il direttore artistico del Teatro delle Forche Giancarlo Luce – è riservata alle rassegne di teatro dei luoghi, come “Clessidra” e “Passi Segreti”, con l’obiettivo di innescare processi di valorizzazione e promozione territoriale».

 

Coordinamento e comunicazione visiva Alessandro Colazzo. Coordinamento tecnico Walter Pulpito. Tecnico Vincenzo Di Pierro. Scenografie e allestimenti Mino Notaristefano.

Installazione fotografica “Aperture 1.0” Frammenti ai margini di un archivio fotografico a cura di Isolab, in Via del Giglio di Mare. Installazione artistica “Radici – realtà” a cura di Reset Chiatona, nel punto di accoglienza del pubblico.