«Il viaggio che ci è dato è interamente immaginario: ecco la sua forza, va dalla vita alla morte. Uomini, bestie, città e cose: è tutto inventato».

Uno spettacolo teatrale tratto dalle pagine dei racconti di Luigi Pirandello, Antonio Tabucchi e Louis Ferdinand Céline.

“la vita, la vita, la vita soltanto si sentì irrompere in subbuglio nell’anima…”

Adriana scoprì “la vita” alcuni momenti dopo aver saputo che sarebbe morta di lì a poco. Adriana, quindi, non aveva vissuto fino ad allora?

No, in realtà no. Ne aveva fatto parte come i vegetali, che concorrono sì allo “spettacolo della vita”, ma solo in qualità di ornamento scenico. Quand’è, allora, che comincia “la vita”?

Per Adriana cominciò quando comprese di poter dominare gli eventi, da cui era stata sempre dominata e sempre avrebbero tentato di dominarla. Quando capì che insieme a Cesare – il mancato protagonista di un amore che non aveva osato confessare neppure a se stessa – avrebbe potuto piegarli, gli eventi, alla propria e alla sua volontà, seppur non per sempre.

Capì che gli eventi avrebbero ceduto se le fosse riuscito di rendersi interessante allo sguardo che più conta: il proprio. Perché gli eventi, che tutto possono sugli umani e nulla potrebbero su Calipso, cedono, devono cedere quando il tempo imperfetto strappato chissà come all’eternità lo rendiamo nostro e solo nostro per sempre.

“Il Viaggio”

regia di Giancarlo Luce

Produzione Associazione culturale Teatrarsi in collaborazione con Teatro delle Forche

Con
Carmelo Tancorra
Giuseppe Catucci
Fulvio Full Mandorino
Francesco Scurini
Gianni D’Auria
Maria Grazia Plantamura
Angelica Giovinazzi
Simona De Nisco
Francesca Greco
Carlotta Campobasso

Costumi di scena // Cinzia De Nisco

Musiche di scena // Fulvio Mandorino

Apertura botteghino ore 19.30

Inizio spettacolo ore 20.00

Info e prenotazioni // 3936368033 /3453915281 compagniateatrarsi@gmail.com

Massafra (Taranto)
Teatro Comunale
Piazza Garibaldi
ore 20:00
ingresso a pagamento
5 euro
Info. 3453915281