Venerdì 7 Aprile presso l’auditorium dell’Istituto Comprensivo Gianni Rodari dalle ore 09,00 alle ore 12,30, ci sarà il vernissage della mostra dei manufatti artistici realizzati dai migranti del Centro  SPRAR Koinè di Palagiano e dagli alunni della scuola nel laboratorio di “Multiculturalità attraverso le arti visive”. Un momento di festa e di convivialità in cui saranno esposti i lavori realizzati durante un percorso durato  due mesi che ha visto lavorare fianco a fianco studenti , migranti e operatori sotto la guida dell’artista massafrese Vincenzo Maraglino che ha messo volentieri a disposizione la sua professionalità, competenza , passione e sensibilità verso i temi dell’inclusione sociale.

Il laboratorio di “multiculturalità attraverso le arti visive» è stato ideato con l’intento di sollecitare riflessioni sul tema delle differenze culturali  e su come esse possano essere fonte di ricchezza .Ha utilizzando l’idea del “mescolamento” di caratteristiche fisiche, forme, colori  di opere d’arte famose al fine di realizzarne di nuove   con le svariate e possibili commistioni che la fantasia e la creatività hanno suggerito.

E’ stata una modalità differente  e a nostro avviso efficace di veicolare un messaggio educativo volto al superamento del sospetto, alla ricerca di nuove prospettive,  alla valorizzazione delle differenze come fondamento di una comunità coesa e aperta.

 

Coordinatrice Centro SPRAR Koinè

Angela Surico