Ecco gli Artisti per “2°Piano 2018”

 

Dal 15 giugno al 15 settembre 2018

Palagiano, una Residenza per rilanciare il territorio

Per Artisti, Creativi e Curatori in Movimento

Domenico Arces, Lorenzo Galuppo, Federica Gonnelli, Lucia Macrì, Angelo Pacifico, Domenico Ruccia sono gli artisti e creativi selezionati tramite call aperta per “2°Piano Art Residence” 2018. Un importante occasione rivolta ai cittadini, ma non solo, per conoscere, incuriosirsi e aderire ai progetti, laboratori e incontri che animeranno la cittadina dal 15 Giugno al 15 Settembre 2018.

Seguendo il secondo filone tematico proposto dal Centro per il libro e la lettura “2018 Anno Europeo del Patrimonio” la Biblioteca Comunale “Vito Laterza” di Palagiano, in collaborazione con Z.N.S.project, Lunedì 14 maggio 2018, ha presentato la terza edizione della residenza artistica “2° Piano”. Il programma della serata ha previsto la mostra “La Storia di una città attraverso le storie dei suoi cittadini” riproponendo alcuni progetti realizzati per la scorsa edizione di “2°Piano Art Residence”, in particolare degli artisti Silvia Trappa, Andrea Moscardi e Lisa Cutrino. La mostra sarà fruibile durante gli orari di apertura della Biblioteca, fino al 22 maggio.

Durante la serata, con la dottssa Patrizia Rollo – Consigliere Comunale; la dottssa Margherita Capodiferro, curatrice del progetto; Cristiano Pallara, Artista; Danilo Riva, Gallerista; la dottssa Arianna Gravina, gli artisti hanno avuto l’occasione per raccontarsi e presentare i progetti e laboratori in programma dal prossimo 15 Giugno al 15 Settembre.

Dal 15 al 30 Giugno

Angelo Pacifico, illustratore, educatore, formatore, clown, giocoliere. E’ Co-Fondatore  (2008) dell’associazione culturale ART-TOO, si occupa di arte contemporanea,  percorsi di arte relazionale, progettazione e costruzione di opere collettive e di installazioni pubbliche. “Reste il cane di Rocco” è una scultura collettiva di grandi dimensioni. Partendo dalla storia di San Rocco e il suo rapporto con il cane da tutti conosciuto per l’iconografia del Santo, Pacifico intende realizzare una Scultura con l’aiuto della comunità, che raffiguri “Reste”, ampliandone la simbologia. La statua sarà decorata da una serie di Monotipi realizzati durante il workshop appositamente attivato. Il Workshop di Monotipia ha la finalità di trasferire conoscenze tecniche di stampa manuale e di rilegatura.

Domenico Ruccia, Diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Bari, giovanissimo ha già partecipato a diversi progetti artistici sul territorio nazionale ed internazionale – ha realizzato due importanti esperienze all’estero (Croazia e Transilvania). Con “Seasons” propone un percorso interattivo, un allestimento che rappresenti il viaggio metaforico che racconti lo scorrere del tempo attraverso il mutamento dell’ambiente circostante e il proprio tempo. Pittura e Natura (locale) si contamineranno e completeranno a vicenda. Propone un Workshop di Pittura e ricerca creativa (Teoria e pratica del colore) in relazione a due elementi specifici: l’influenza degli stati d’animo nella creazione di un’opera e le caratteristiche che l’opera assume in base al territorio nel quale essa è realizzata.

Dal 30 Luglio al 5 Agosto

Domenico Arces e Lucia Macrì sono il duo LùeDo, nato nel 2013 dalla comune passione per la Performing Art. Entrambi diplomati presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce propongono “I’m Action Figures” una rivisitazione della cultura Cosplay legata agli Anime e Manga Giapponesi. Un workshop performativo e di immedesimazione, aperto a tutti, invita ad immergersi, osservare immedesimandosi secondo punti di vista differenti per accedere o solo fruire del Box ready-made realizzato dagli artisti.

Dall’1 al 15 Settembre

Lorenzo Galuppo, Accademia di Belle Arti di Bari. Attraverso una ricerca fotografica e il medium pittorico come strumento principale scandaglia il paesaggio in tutte le sue possibili deformazioni e ricostruzioni, per riproporre una natura o una ruralità ideale, scevra dalla presenza umana, sintetica, finta. Il suo progetto  Puzzle restituisce una riflessione sui luoghi, naturali o artificiali, composti di prospettive e sagome che, prese individualmente rompono la monotonia di un paesaggio e diventano protagonisti della riconoscibilità locale. Recuperati plasticamente nelle singole caratteristiche, restituiscono una tridimensionalità alla bidimensionalità dell’immagine paesaggistica pittorica. Con il Workshop Puzzle i partecipanti saranno accompagnati nella ricerca e scomposizione di luoghi e scene utilizzando materiali di recupero pratici e di facile lavorazione al fine di costruire diversi puzzle/ tracce narrative.

Federica Gonnelli, Diplomata presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze, si specializza in arti visive/pittura, ma concretamente ricerca soluzioni e strumenti diversi al di là da queste categorie. La sua ricerca, è volta al superamento delle barriere, qualsiasi esse siano, che relegano in compartimenti stagni le varie arti, così come i confini che dividono gli individui.La sua proposta Con-fine (titolo provvisorio) è una serie di piccole opere di varia entità basate sull’indagine del territorio, la sua storia, socialità e contemporaneità. Foto, registrazioni audio video e testimonianze scritte e orali andranno ad integrare la riflessione più concettuale sul luogo e sul confine. L’obiettivo è una presa di coscienza dei limiti e quindi del confine. Confine, che mettendo in contatto separa e dividendo unisce. Il Workshop Punti di Con-fine, rivolto principalmente a bambini della scuola primaria, invita alla riflessione sul concetto di pelle come confine, contorno, perimetro che delimita il punto di frontiera dove avviene l’incontro con il mondo e gli altri.

“2° Piano Art Residence” è un programma di residenza artistica organizzata dall’associazione Z.N.S. project. Il piccolo centro della provincia tarantina, Palagiano, si confronta per la terza edizione con l’Arte Contemporanea. L’Artista Cristiano Pallara, in collaborazione con Z.N.S.project invita Artisti, Creativi e Curatori ad esplorare, interagire e reinterpretare il territorio. Il tessuto sociale e urbano locale diventa tema di indagine e di produzione artistica, con la possibilità di poter svolgere il proprio lavoro in “Via Murat Art Container”, una piattaforma indipendente di incontro, confronto e interazione di idee.

Media partner 2018 è SmARTmarketing, rivista online che dal 2015 da spazio all’arte con “La Copertina d’Artista”.

 

Z.N.S.project prosegue le sue attività di valorizzazione del territorio attraverso l’Arte e la Creatività e invita alla riflessione con una serie di domande ripetute come un mantra: Cosa significa ospitare degli artisti invitati ad interagire con il tessuto sociale e urbano dell’entroterra tarantino?  Cosa implica la condivisione di spazi domestici, urbani e quotidiani in ambito artistico? L’accoglienza fa cultura? L’Arte, la cultura, la creatività generano valore aggiunto per una comunità che accoglie? Si può raccontare una comunità attraverso l’espressione artistica? E quindi, A che serve l’Arte?

L’invito alla partecipazione è aperto a tutti, da 9 a 99 anni. Per informazioni e iscrizioni ai workshop 329 1323182, znsprojectlab@gmail.com

Per info

Margherita Capodiferro

329 1323182