Il Palagiano Winter Fest si propone di realizzare una serie di eventi  che abbiano come finalità la promozione culturale, coerentemente con gli obiettivi della Pro Loco, attraverso un programma che promuova l’arte nelle sue diverse espressioni (musica, arte di strada, fotografia, scultura) al fine di rendere partecipi e soprattutto valorizzare i talenti locali.

            Il valore aggiunto dell’iniziativa è costituito dalla creazione di una piattaforma studio/lavoro, volta a fornire a un orientamento formativo a ragazzi di scuole superiori e di scuole medie che li vede i protagonisti attivi, grazie anche a una partnership con gli enti istituzionali,e perseguendo altresì i  principi dell’alternanza scuola/lavoro, promossi dalle politiche nazionali.

I metodi  adottati per la realizzazione di tale piattaforma superano in modo radicale il tradizionale metodo di insegnamento “frontale”, caratterizzandosi per l’innovatività sia delle modalità (es. presentazione progetti studenti) che dei contenuti (racconti autobiografici).

L’obiettivo è presentare in modo concreto e partecipato le possibilità e i nuovi canali di accesso all’istruzione e al mondo del lavoro, informando sulle concrete opportunità locali, nazionali ed estere. Le difficoltà nell’approccio al lavoro, la crisi occupazionale che investe il nostro Paese aumentano il rischio di esclusione sociale, soprattutto per i giovani; siamo convinti che la promozione sociale vada realizzata in modo concreto attraverso l’informazione consapevole e la partecipazione.

 

            A tal fine è stato presentato un programma di tre giorni di attività da realizzarsi all’interno della villa Comunale di concerto con le istituzioni scolastiche e le realtà associative culturali e di promozione sociale locali. Gli eventi partiranno dalle ore nove del mattino per proseguire fino a sera. Il 16 dicembre si apre con L’arte in copertina, un’esposizione collettiva di arti figurative a cura di associazioni culturali che se ne occupano da tempo. Si darà vita anche ad un concorso destinato agli studenti delle terze medie di Palagiano: progettare e disegnare una copertina per la pagina FB della ProLoco di Palagiano. Tutte le opere selezionate saranno esposte durante il Winter Fest. Una giuria decreterà la copertina vincente che sarà pubblicata e resterà online per un mese. Targhe ed attestati di partecipazione per tutti gli altri. Alle ore 10:00 presso l’Auditorium comunale: Qualescuola, incontro informativo sulla scelta della scuola superiore e su come accedere ai corsi di formazione professionale. Interviene il dott.Alessio Chianca professionista della formazione, il quale spiegherà le dinamiche e le modalità di accesso dei corsi di formazione professionale, in particolar modo per quegli studenti che non intendono proseguire gli studi, poichè orientati verso un “mestiere”. Seguirà La mia scuola è differente, presentazione del progetto alternanza scuola-lavoro da parte degli studenti delle terze superiori dell’Istituto Sforza, che hanno realizzato un video delle diverse  attività garantite dal loro istituto circa le esperienze alternative alla tradizionale attività didattica.

 

Nel pomeriggio del 16 dicembre si ritorna in Villa Comunale dove le associazioni culturali potranno promuovere la propria realtà associativa  attraverso stand informativi e bancarelle con l’esposizione di oggetti auto-prodotti. Alle 18:00 un incontro su auto-impiego e lavoro alternativo con  gli studenti progetto Sirio “Istituto Sforza”, i ragazzi del centro di prima accoglienza di Palagiano e san Felice Escargo soc. coop. Sociale. Il seminario informativo è rivolto a giovani e giovanissimi e riguarderà le politiche giovanili della Regione Puglia e le modalità di accesso ai  fondi  destinati alle idee imprenditoriali giovanili e alle start up. I giovani dell’associazione “Reset” presentano il proprio progetto: “La rigenerazione urbana dal basso: l’esperienza del progetto Reset  Chiatona”.

Alle 19:00 Aperitivo letterario aperto a tutti con lo spettacolo teatrale di e con Valentina Rota: “Profumo di thè al limone” .  A seguire il Reading teatrale a cura delle associazioniSistema” e la a.s.d. “Classe de danse”che promuovono la propria attività artistica in qualità di poeti, scrittori e performer nel campo teatrale.

 

Il sabato 17 si riparte alle nove del mattino in Villa Comunale con L’arte in copertina, esposizione collettiva di arti figurative e si prosegue con Universitando, incontro  sulla scelta dell’università destinato agli studenti delle quinte superiori di Palagiano. L’associazione “Missione Girasole” esporrà un metodo innovativo di orientamento universitario “motivazionale” incentrato non sulla classica presentazione di facoltà e università con i relativi piani di studio o sbocchi professionali, ma sulle motivazioni e i processi decisionali che portano alla stessa, sulle reali inclinazioni degli studenti anche in campi non propriamente accademici. A seguire, un racconto di un’esperienza alternativa di studio all’estero (Erasmus). Seguirà Il futuro tra le dita, un incontro-dibattito sui temi del rapporto informatica-lavoro; le nuove professioni nei vari settori basate sull’utilizzo del computer; il computer come mezzo di ricerca del lavoro.

Alle 16:00 La strada è una tabula rasa, esibizione arti di strada. L’evento consiste in una performance di arte del graffito su pannelli montati ad hoc a cura degli artisti dell’”Industreet” di Palagiano; un’esibizione di break dance a cura della scuola di  danza Sueño Adelante, e il sottofondo musicale a cura di Cime di Radio Web. Ritornerà alle 19:00 l’ Aperitivo letterario aperto a tutti, con lo spettacolo teatrale di e con Erika Grillo: “Abito”. Alle 21:00 Stella d’inverno, l’atteso concerto giovani talenti locali che si esibiranno presentando i più grandi successi della musica del momento e i più grandi classici della musica italiana.

 

Infine il 31 dicembre: Capodanno in Villa con Dj set e concerto di fine anno. Musica dal vivo e possibilità di ristorazione presso il chiosco in Villa, che fornirà un menu a tema. Solo per chi non teme di nulla!

 

Press Office: R. De Bartolo