Il Movimento politico “Palagiano in Comune” apprende con preoccupazione e sconcerto le notizie relative all’incendio dell’automobile del Prof. Anzolin, nei pressi della sua abitazione.

Ove se ne accertasse la matrice dolosa, sarebbe un fatto gravissimo, per cui non si potrebbe girare la testa dall’altra parte e che “Palagiano in Comune” intende stigmatizzare con tutta la propria forza e rabbia.

In attesa che l’Autorità Giudiziaria accerti eventuali responsabilità, questo Movimento politico esprime la propria vicinanza, anche umana, a Tito Anzolin, pensando alle battaglie politiche, sociali e ambientali in cui è, da sempre impegnato che oggi ogni Cittadino Palagianese deve far proprie.

In momenti come questo, la Politica, per non diventare la sublimazione del Nulla, è chiamata a fare tutto il possibile e anche l’impossibile, per elevare un argine al degrado antropologico in cui questo Comune rischia di sprofondare.

É innegabile che la città di Palagiano stia attraversando un’epoca di grande crisi sul piano culturale, sociale, economico e anche politico che inevitabilmente si traduce, non solo in un senso della Legalità, al di sotto del livello della caviglia, ma anche in uno scarsissimo attaccamento alla propria comunità.

L’escalation criminale, ormai è evidente a tutti. Non ha precedenti, in questo Comune ed è diffusa in ogni ambito della convivenza civile: soltanto pochi giorni fa, tutti i giornali hanno riportato notizie relative ad organizzazioni mafiose che avrebbero tentato di inquinare le elezioni democratiche, sostenendo politici nostrani che per questo Comune non hanno mai fatto nulla; le abitazioni dei Palagianesi sono esposte alle scorrerie di rapinatori che impunemente diffondono paura e rassegnazione; ogni giorno episodi piccoli o grandi segnano negativamente il rapporto tra fiducia e cittadinanza. L’indignazione e la rabbia nascono proprio da questo: la Politica parla il paraculese per non dire niente e continua ad elevare paraventi sociali per nascondere tutte le magagne che compie quotidianamente.

Per “Palagiano in Comune” la Legalità non è mai stato un principio astruso e lontano dalla vita di tutti i giorni, ma una virtuosa dipendenza psicofisica, in favore di un progetto condiviso: non ci sarà mai pace, fino a quando tutti saranno convinti che Domani sarà, senza dubbio, meglio di Oggi, perché i Cittadini sapranno tenere Su la testa !

movimento politico PalagianoInComune (palagianoincomune@hotmail.com)