L'acqua scorreva a fiumi dalle scale e dalla discesa che permetteva di passare da un plesso all'altro, la corrente andava e veniva, i professori di Mottola, Taranto e Castellaneta erano bloccati.
Ho fatto chiamare dalla scuola la C.T.P. (L'agenzia di Pulman con cui vado e vengo sa scuola) e loro hanno asicurato il servizio al 100%. I miei amici hanno preso il pulman alle 13:30 e sono arrivati a Palagiano alle 15:00.
Io sono rimasto a Massafra dalla nonna di un mio Amico, dopo siamo andati alla fermata dei Pulman, abbiamo aspettato 3 ore ma non c'era nessun Pulman che andava a Palagiano e gli autisti dicevano che era tutto bloccato.
Poi finalmente ci ha accompagnati il nonno del mio amico, siamo partiti alle 17:20 e siamo arrivati ale 18:15.
Tornando da Via Appia ho visto alberi a terra, strade piene di fango e pietre, i canali che fanno scorrere l'acqua pieni, i bar vicino alla fermata stavano togliendo il fango che era entrato, addirittura era impossibile entrare in autostrada, e diversi camion e un trasporto speciale erano fermi.
Tornando a Palagiano, ho visto le vigne distrutte e la strada per entrare a Palagiano (dove ci sono le due benzine: Agip e Q8) bloccata.

Finalmenete adesso sono a casa…..
Mi scuso per eventuali errori nell'articolo, ma non ho il tempo di rileggerlo e correggerlo.   

Giampiero Petralla