libera_16febbraio2016

In occasione del secondo anniversario della strage che il 17 marzo di due anni fa ha coinvolto un piccolo di poco meno di tre anni, Domenico Petruzzelli, il Presidio Libera Palagiano “Giovanbattista TEDESCO”, forte della propria responsabilità nel dover tenere vivo il ricordo delle vittime innocenti delle mafie, perchè non vengano uccise per la seconda volta dall’indifferenza di tutti, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e le associazioni “Teatrarsi” e “Pro Loco Palagiano”, ha deciso di dedicare un pomeriggio intero al ricordo del piccolo Domenico e di tutte le vittime innocenti di mafia pugliesi.

Bambini e ragazzi verranno coinvolti in una serie di giochi da strada. La scelta dei giochi vorrà dare un significato molto forte: I BAMBINI NON POSSONO E NON DEVONO IN ALCUN MODO ESSERE VITTIME DI SCELLERATI CHE SI NASCONDONO DIETRO UN CODICE D’ONORE MA CHE IN REALTA’ SONO SOLO DEI MEZZI UOMINI CHE AMMAZZANO INDISTINTAMENTE E SENZA ALCUNA PIETA’. I BAMBINI NON SI TOCCANO, I BAMBINI DEVONO POTER GIOCARE E CRESCERE LIBERAMENTE e un atto così atroce non può cadere nell’indifferenza di tutti.

Educare al rispetto della legalità e diffondere la cultura della responsabilità sono doveri fondamentali dai quali nessuno dovrebbe sottrarsi e che tutti noi adulti, in collaborazione costante dovremmo impegnarci a divulgare. Una vera Rivoluzione Culturale, che parta da ciascuno di noi e che ci allontani dal “quieto vivere”, dall’indifferenza, dall’ambiguità, dall’omertà. Tutto questo è possibile coltivando giorno per giorno quella Memoria accantonata che ci scava dentro, contagiandoci emotivamente e facendoci vedere un mondo che c’è e che non vogliamo più. Per questa ragione

SI INVITANO

Le S.S.VV. a partecipare alla commemorazione che si terrà il prossimo mercoledì 16 marzo, su corso Vittorio Emanuele, a partire dalle ore 16,00.
La referente Domenica Pettoruto

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento