Museo Rodolfo Valentino (1)

Castellaneta 14 – 17 febbraio 2013

 

“Che cosa mi importa se egli mi ucciderà? Purché Rodolfo mi riconosca e mi stringa ancora una volta fra le braccia, come allora, morirò felice! Non gli chiedo che un bacio, un bacio solo e, poi, venga la morte!”.

Questo ripeteva una sera l’ansimante Zulema, il primo amore dello Sceicco di Castellaneta.

Ma chi era Rodolfo Valentino? In realtà il vero nome dell’amatore di folle era Rodolfo Alfonso Raffaello Pierre Filibert Gugliemi; era nato il 6 maggio del 1895 a Castellaneta, in provincia di Taranto. La sua vita si rivelò presto avventurosa, ma non molto felice. Già da bambino sognava “un amore pieno, senza esitazioni, senza dubbiezze e non sbocconcellato a poco a poco, ma subito goduto in tutta la veemenza bruciante della sua fiamma, pienamente goduto nell’incondizionata, spontanea offerta della donna amata”.

La Fondazione Rodolfo Valentino, in collaborazione con l’associazione Uni.Com.Art., organizza a Castellaneta, nella terra del più grande amatore del cinema Rodolfo Valentino, dal 14 al 17 febbraio “Castellaneta in Love al Museo” e accoglie gli innamorati in occasione del week-end di San Valentino.

La ragione è facilmente intuibile: Castellaneta è la città del divo del cinema muto Rodolfo Valentino ed è una città che può offrire a chi la sceglie, per un week-end, bellezze storiche e artistiche di assoluto valore.

 

La sede degli eventi principali è il Museo Rodolfo Valentino dove dal 14 al 17 febbraio 2013 l’ingresso in coppia sarà con un solo biglietto, oltre ad essere il luogo delle iniziative organizzate per regalare a tutti gli innamorati un week-end indimenticabile, la visita del centro storico, la vista panoramica della maestosa gravina e della storica Cattedrale di S. Nicola

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento