Palagiano,  Politica,  SEL

A conti fatti bene…

A conti fatti bene, i gruppi di SEL e ARCA di Palagiano, nel ribadire il loro pieno e rinnovato sostegno al proprio candidato sindaco dott. Vito Cervellera, ritengono che non si debbano  rendere le scuse al Sindaco Ressa né a nessun altro che possa  essersi  sentito offeso dalle sublimi ed armoniose dichiarazioni rese in occasione del comizio del 18 dicembre 2011.

 

Lei, Sindaco, ancora non l’ha capito, ma  l’espressione “ Re dispotico e libertino” aveva senza dubbio una valenza metaforica e strettamente politica, per rappresentare la giostra continua di assessori  che ha caratterizzato il suo ultimo  mandato amministrativo.

Tutto ciò del resto era stato ampiamente precisato nel comizio, per altro molto seguito e apprezzato dai cittadini.

Lei caro Sindaco, da perfetto “libertino” – basti ricordare i continui corteggiamenti a UDC, Alleanza per Palagiano e alla stessa ARCA (chissà perché nonostante consideri  il consigliere Cervellera inappropriato) – ha tenuto una condotta politicamente disordinata che ha contribuito ad accrescere il distacco dei cittadini dalle istituzioni, perdendo ogni contatto con la realtà.

Quanto alle volgari e ingiustificabili insinuazioni rivolte al dott. Cervellera nella sua qualità di consigliere comunale, oltre a ricordarLe che le assenze erano pienamente giustificate dai gravi problemi di salute che recentemente lo hanno colpito, si fa presente che proprio grazie al “voto” di quest’ ultimo, insieme ad altri consiglieri di opposizione, sono stati adottati provvedimenti fondamentali dal Consiglio Comunale (es. completamento dei canali e per ultimo il piano di insediamenti produttivi) altrimenti irrealizzabili dalla sua traballante e raccogliticcia maggioranza.

Lei Sindaco dimentica che è stato costretto, grazie alla sua sprovvedutezza politica, a presentare le sue auspicabilissime, ma purtroppo mai irrevocabili dimissioni, proprio in ragione del responsabile contributo dato dalle opposizioni per l’approvazione dell’ultimo stralcio per la realizzazione dei canali.

La sua stizzosa replica, quindi, è senz’altro dettata dalla consapevolezza che Lei rappresenta ormai la storia, anzi la preistoria, speriamo irripetibile, di questo Comune.

Per l’occasione rivolgiamo a Lei ed ai suoi Assessori un augurio di buon lavoro, con l’auspicio che il nuovo anno sia per Lei occasione di ravvedimento e di serena analisi critica del suo operato.

 

Il coordinamento di S.E.L. e ARCA Palagiano

4 commenti

  • gennaro

    al minuto 29 il dott. Cervellera dice testualmente “ … dimostrando di non essere biechi servitori di un re dispotico e libertino..” …..a conti fatti bene, sel dovrebbe riascoltare il comizio prima di parlare. Della “giostra degli assessori” si parla dopo e non per spiegare la parola “libertino” che il vocabolario italiano, spesse volte richiamato da qualcuno, dice che significa “Improntato alla sregolatezza di costumi”, insomma un puttaniere per essere più precisi. Infatti Cervellera aggiunge …” che tanto assomiglia al nostro ex presidente Berlusconi” . Più chiaro di così!
    ciò detto bisogna proprio ammettere che cer vellera non ha ancora capito che così facendo rafforza proprio chi vuole combattere. bravo.

  • giacomodipietro

    Gennà, hai colto alla perfezione! Sinceramente a mio modesto parere il passaggio di Vito non è stato felice. Spero che la campagna elettorale sia improntata all’insegna del rispetto e per far questo bisogna evitare le offese gratuite che ledono la sfera privata di ognuno di noi. Pertanto, invito tutti coloro che hanno la passione della politica ad elevare i temi della campagna elettorale, invito quindi tutti ad una maggiore responsabilità a cominciare dal principe ( sindaco ) che questa volta è rimasto vittima haimè dello stesso linguaggio che molto spesso usa lui contro coloro che pensa (sbagliando) abbiano il dente avvelenato nei suoi confronti. Concludo invitando tutti i Palagianesi a partecipare alle primarie, per scegliere il candidato sindaco tra: Antonio Cuscito, Mirko Battafarano e Vito Cervellera. Au revoir

  • aida

    Da comune cittadina poco avvezza alla politica mi sembra di poter dire che il comunicato di SEL e ARCA sia abbastanza chiaro ed esaustivo; che poi ci sia chi per esclusivi interessi politici, elettorali e personali voglia credere e far credere altro è un’altra questione, oltretutto decisamente palese.

    Detto ciò mi auguro anche io che la campagna elettorale venga improntata all’insegna del rispetto evitando offese gratuite.

    Penso e sono convinta che il Dott. Vito Cervellera sia, tra i candidati presentati, il solo ad avere una lunga esperienza politica alle spalle, durante la quale ha dimostrato la sua onestà e dedizione per la cosa pubblica. Questo è l’unico dato oggettivo al di là di qualunque inutile e macchinosa polemica.

    • gennaro

      sig.ra Aida,
      le faccio notare che il dr. Cervellera, buon per lui, non ha una lunga esperienza politica, ma non ha neppure dimostrato la sua dedizione alla cosa pubblica e dunque neppure l’onesta che lei vuole attribuirgli.
      Una cosa vera, in realtà, il Sindaco, l’ha detta: Cervellera è stato il più assenteista fra tutti i consiglieri e colui il quale non ha mai fatto una sola proposta. E’ dunque evidente che se il buon giorno si vede dal mattino, quello di Cervellera è, tuttalpiù, una buona notte.
      Quanto alle primarie FORZA CUSCITO!!!

Lascia un commento