Arci,  Palagiano,  Politica

Al Segretario uscente PD di Palagiano Avv. Nancy Schiavone

logoArci

Il Circolo Arci SvegliArci di Palagiano saluta il Congresso del Pd Palagianese, i suoi dirigenti uscenti , gli iscritti e i simpatizzanti guardando con interesse alla discussione e alla proposta politica che ne scaturirà.

Il PD è una delle forze più rappresentative nel nostro Paese e ciò gli assegna un ruolo di maggiore responsabilità tanto più impegnativo oggi che viviamo una situazione generale di forte precarietà, di crescita della povertà, di peggioramento delle condizioni di vita e di reddito delle persone e di logoramento della coesione sociale.

In un quadro di questo genere, secondo noi, diventano ancora più importanti, se possibile, gli strumenti della democrazia e della partecipazione , lì dove forte è il rischio che le fasce più deboli e meno protette soccombano e che le proteste diventino questioni di “ordine pubblico” anzichè priorità nell’agenda politica. L a nostra idea è : non più tecnici , ma più Politica; non più soluzioni dettate dall’economia, dalla finanza, ma dalla Politica perché è la Politica il luogo democratico, deputato a decidere il “dove vogliamo andare”. L’economia , la finanza, i “super tecnici esperti” non si occupano di diritti ; noi crediamo invece che occorra ripartire proprio da questi e considerarli elemento centrale del nostro percorso .

I diritti di tutti, a partire dai più fragili e dai più deboli. Ma anche il diritto di disporre dei beni comuni, di difenderli, di tutelarli. Il diritto di agire nel senso della sussidiarietà, della pari dignità, della democrazia partecipata. Insomma, il diritto di essere cittadini a tutti gli effetti, poichè è qui che risiede la garanzia di un futuro per tutti. Secondo noi parlare oggi di diritti non è un esercizio teorico ma una necessità vitale e unico strumento per l’uscita da una crisi che altrimenti rischia di acuirsi sempre di più.
E pensiamo a Taranto dove i cittadini hanno ripreso la parola rimettendo al centro i diritti: alla salute, al lavoro, all’ambiente; a Napoli definita terra dei fuochi, i cittadini hanno ripreso la parola denunciando la realtà di un territorio avvelenato; così in Val di Susa e così via in altre realtà. Tutte situazioni in cui a confliggere sono: un tipo di economia e di progresso che va ripensato e i diritti dei cittadini.
Queste “semplici idee complesse” che offriamo come nostro contributo alla discussione di quest’oggi, sono il faro dell’azione quotidiana della nostra Associazione e di tante altre che spesso, lo riportiamo come criticità, non vengono riconosciute dalla politica, nel loro ruolo fondamentale per la crescita sociale, economica e culturale del nostro Paese . Ci aspettiamo che questo Congresso metta in una posizione di evidenza questi temi mentre facciamo i nostri migliori auguri di buon lavoro ai dirigenti uscenti , ai nuovi dirigenti e a tutto il Partito.

Presidente del Circolo Arci SvegliArci

Angela Surico

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento