In questi giorni tutti i cittadini di Palagiano stanno ricevendo le cartelle esattoriali per il pagamento della TIA 2010 (quella che noi palagianesi siamo abituati a chiamare “spazzatura”).

Ebbene, anche quest’anno sulle cartelle, è presente l’IVA al 10%, nonostante la sentenza della Corte costituzionale 238/2009 che ne sanciva l’illegittimità.
Come mai avviene quindi questa nuova richiesta?

La mia domanda è rivolta a tutti coloro i quali mi sappiano rispondere, in particolar modo all’amministrazione comunale che a mio avviso dovrebbe comunicare a tutti i cittadini il da farsi.

Allego un link nel quale si legge quello che altri comuni Italiani hanno già fatto verso le società private che gestiscono la raccolta dei rifiuti.

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento