Palagiano,  Politica

Antonio Cuscito: ” cos’e’ destra e cos’e’ sinistra?”

Com’era facilmente prevedibile, l’apparire sulla scena politica di una nuova Coalizione e il suo successivo ampliarsi, hanno provocato la nascita di un nuovo passatempo a Palagiano. Come se di problemi non ce ne fossero già abbastanza – la crisi economica che morde, il quasi dissesto finanziario in cui versa il nostro Comune – alcuni hanno pensato “bene” di crearsene un altro.

 

Hanno cominciato a chiedersi e a chiedere che bisogno ci fosse di una nuova Coalizione che, rompendo ogni schema consolidato, comprendesse al suo interno forze e movimenti di diversa ispirazione politica. Non si stava così bene – si sono chiesti – quando era possibile dire destra alla destra e sinistra alla sinistra?

 

La stessa domanda, care amiche e amici, la rivolgo a voi. Vien forse meno il peso della crisi, i tanti mali che affliggono Palagiano forse svaniscono di colpo, vi dà forse conforto sapere che, a fronte di tanti guai, ci siano politici che dicono di sapere perfettamente, e magari esclusivamente, cos’è destra e cos’è sinistra?

 

Mi permetto di rispondere per Voi. No!

 

Ciò che c’interessa davvero è capire se esiste una risposta, una soluzione ai tanti problemi che una classe politica rivelatasi incompetente ha provocato. Lasciamo dunque ad altri il piacere di gingillarsi con tali definizioni, a quanti non potranno mai affermare: Noi, con quei problemi, non c’entriamo nulla.

 

Quel che serve alla nostra Palagiano sono soluzioni, non sterili definizioni.

 

Noi pensiamo che la soluzione sia semplice. Lasciar fare nella massima libertà possibile a ognuno quel che ognuno sa fare: lavorare e guadagnarsi onestamente di che vivere.

 

Davvero si può ancora credere che un’idea tanto semplice possa albergare nella mente di chi ha scelto la politica per evitarsi di fare altrettanto?

 

Quando torneranno a chiedervi a chi o a cosa possa servire un’idea tanto “semplice”, saprete senz’altro cosa rispondere: Serve per provare a chiudere una pagina della nostra storia recente, una pagina che conosciamo bene perché la stiamo vivendo ancora sulla nostra pelle, una pagina scritta da personaggi senza né arte né parte che s’inventarono, in mancanza di meglio, il mestiere di politici!

 

Il 7 e 8 Gennaio rechiamoci numerosi alle Primarie per la scelta del candidato sindaco.

 

Insieme per Palagiano!

 

                                                                                                 il Candidato

                                                                                              Antonio Cuscito

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

5 commenti

  • Rocco

    Carissimo Antonio, il tuo discorso non fà una grinza. Ci sarebbe un problema di fondo molto importante però. Non si riesce a comprendere come fa uno come te, nuovo della politica, a coalizzarsi con persone che nel bene e nel male, sono state protagoniste degli ultimi dieci anni di vita politico amministrativa, del nosto comune e sai a chi mi riferisco. Poi non si capisce come possano coabitare le tue idee, non gli ideali,liberiste, con le idee di SEL.
    La gente verrà sicuramente numerosa alle vostre primarie ma secondo il mio modesto parere, sarebbe stato meglio far comprendere all’elettorato palagianese, quali sono le proposte politico programmatiche che offre la vostra coalizione per risolvere i problemi di Palagiano.
    Un abbraccio…..

    • olivaantonia

      Buonasera Rocco,
      anche per me tempo fa ci fu un tentativo di sput…proprio quando feci la stessa domanda ad una mia amica, ero colpevole solo di averla fatta ad una persona della tua coalizione!Ed allora chi vi toccava appena, era morto!Ricordi? Vedi, la politica è cosa seria, come dici tu, ma la politica è anche aggregazione, mettere insieme gente che vuole tentare (credendoci) di cambiare un paese. Qui la politica nazionale non c’entra, io sono molto di destra, che c’è, devo dare conto a qualcuno?Per caso devo mettermi in ginocchio sui ceci perchè molte cose che diceva Bertinotti mi piacevano?Dico quello che mi passa per la testa perchè sono sempre stata onesta, nei pensieri come nei fatti, non sono scesa a compromessi nemmeno quando ero delegata nella DC.Come dimostrarlo? Vedi che ho un posto di lavoro????Capisci allora qual’è stato il mio sacrificio negli anni 70, quando potevano fornirmi una “lastra” non mia ed entrare impiegata da qualche parte.Oppure quando bisognava copiare l’inizio e la fine di un tema ai concorsi? Pensi che io non ne sarei stata capace?Pensi che altri erano intelligenti ed io scema ?NO, io ero seria, vabè,vabè, scema!Lo so, ci sono poche persone come me, aspè, sbaglio, nessuno fino ad ora che mi risulti abbia mangiato polvere, come quella che ho ingoiato io e certe volte me ne pento!
      Io non credo che in questi anni tutto sia stato facile per te, non credo che tu non sia sceso a compromessi, non credo che non ci siano stati sotterfugi, dai caro amico non farmi continuare.Se mio nipote, lo sai che Antonio è mio nipote vero?Dicevo se mio nipote ha scelto questa coalizione, vorrà dire che avrà le sue ragioni, so che è di “centro”, so che è onesto, so che si è sempre arrampicato da solo…sempre.lass perd, lascia che si affacci dal balcone che vuole, Rocco…lui per il momento non è di destra, di centro, di sinistra, è libero!!!!!Hai detto nienteeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!Finiamola qui, tu non ci sarai, non farmi pensare male di te, e finiamola di attaccare prima ancora di vedere il “rospo” e che schifoooooooooo primarie sono!Mica vi hanno fatti scendere dal municipio!Ora, se i vostri attacchi saranno di questo tipo, che dire?Ma trimdtiv li fatt vostr ca m ven da rit!!!Avete accumulato in questi anni, tanto di quella gente diversa…oppure gente tristemente conosciuta e notissima in tutti gli anni che ha VISSUTO questo paese NEI SECOLI DEI SECOLI?Per quanto riguarda il programma della coalizione, un vero politico come te,non dovrebbe cadere in questo inganno, ancora non c’è…e se c’è, non te lo vogliamo dire!Non sono elezioniiiiiiiiiiiiii, sono primarie, la gente sceglierà chi ritiene sia più adatto alla carica di leader di un gruppo, punto!Ma insomma si stanno presentando ai nostri compaesani!Ma che vi hanno fatto?Perchè non ci leggi il tuo di programma?Visto che da quanto ho capito qualsiasi sia il vostro candidato sarai tu a muovere i fili? Che ne dici se aspettiamo Maggio, ora non è il caso!Ciao wagliò, Mary

    • giacomodipietro

      Ciao Antoniè, ho letto il tuo commento con molta attenzione,lo ritengo in molte parti anche condivisibile, l’unica cosa che mi sfugge è perchè ti rivolgi al principe? il commento è stato fatto da un utente di nome Rocco, Rocco chi? non certo l’ex sindaco. Il commento di rocco (utente) non corrisponde assolutamenete al modo di scrivere del principe. Deduco, che ti sei rivolta al rocco sbagliato! au revoir

  • La Casa di Tutti

    Caro Rocco, nella premessa al mio discorso è specificato che molti si sono posti e hanno posto una domanda, ma non tutti. Dovrebbe quindi essere evidente che vi sono persone le quali, pur avendo ricoperto incarichi amministrativi, a giusta ragione non si ritengono corresponsabili di episodi che possono essere portati come esempi di cattiva amministrazione.

    Le mie idee, poi, proprio perché sono mie non devono essere confuse con quelle di tutta la coalizione. All’interno di una coalizione possono coesistere idee anche molto differenti, come è naturale che sia, altrimenti non staremmo qui a parlare di coalizione ma di qualcos’altro, di un unico partito politico ad esempio. Tali differenze, però, non hanno mai impedito il formarsi di coalizioni.

    L’importante è intendersi sui principi che dovranno ispirare l’azione amministrativa, nel caso in cui l’elettorato dovesse premiarci. Voglio a questo proposito ricordare che La Casa di Tutti, non avendone fatto parte sin dalla prima ora, non ha partecipato all’individuazione dei tre principi che la coalizione si è voluta dare. Noi quei principi li abbiamo trovati condivisibili e in virtù di quella condivisione abbiamo considerato naturale unirci a una colazione che era già nata.

    Resta da dire che quei principi potranno forse apparire “liberisti”, ma non è il loro aspetto che deve contare. Se la gente verrà numerosa alle nostre Primarie, cosa di cui anche tu ti dici convinto, questo potrà significare che i cittadini oltre a trovarli condivisibili, ritengono la loro applicazione indispensabile e non più differibile. Dovesse accadere questo, penso che il resto della politica palagianese, già all’indomani delle Primarie, dovrebbe seriamente cominciare a interrogarsi sull’opportunità di ripresentare l’ennesimo libro dei sogni invece di un programma serio.

    Ricambio l’abbraccio.

    Antonio Cuscito

  • giovanni

    Ciao Antonio.
    Ti conosco e so che sei una persona affidabile e onesta.
    Sono contento della tua discesa in campo perche’ e’ giunta l’ora finalmente di fare un po’ di pulizia di questi cialtroni e ciarlatani di cui vediamo pieno il Comune.
    Sarebbe bello vedere qualcosa di nuovo pure dall’altra parte ma credo che sia difficile.
    Stai facendo come si suol dire la gavetta anche in politica ma tanto siamo abituati a non avere niente in regalo ma a sudarcelo con le nostre forze. Avrai il mio appoggio e spero che tanti come me te lo diano per farti largo anche nella coalizione che hai scelto che aime’ e’ composta da tanti squali. Ma non importa i denti ce li abbiamo anche noi e quindi al momento giusto ti saremo vicini.
    Saluti da un tuo sostenitore

Lascia un commento