Aspettando il natale1

 

Anche quest’anno, l’associazione Adelphos ha fortemente voluto riproporre Il progetto Aspettando il Natale… rivolto ai bambini della scuola dell’infanzia e primaria, che ha due obiettivi fondamentali ovvero, la riscoperta di tradizioni e … l’integrazione di quelle fasce della società più deboli e che molto spesso vengono trascurate.

Spesso si parla di diversità ma mai del fatto che la stessa sia nelle menti di noi adulti. Inizialmente, con questo progetto, si è cercata l’inclusione tra ragazzi diversamente abili, ragazzi con situazioni socio economiche diverse e ragazzi normodotati. Un obbiettivo nobile e che ha riservato agli organizzatori, la felice sorpresa che siano stati proprio i ragazzi ad insegnare l’abbattimento mentale di barriere che di fatto sono nelle menti di chi, crescendo, crea degli schemi mentali inesistenti. E’ per questo che quest’anno, in un periodo in cui risulterebbe più popolare l’indifferenza difronte alle violenze che i media ci mostrano, abbiamo scelto di coinvolgere anche i ragazzi extracomunitari molto spesso, purtroppo, ancora vittime di razzismo da parte una quella fetta di società ottusa e retrograda. La speranza è che anche in questo caso siano i bambini, attraverso la loro innocenza e curiosità, ad insegnare a noi adulti che non esistono razze e razze ma solo sfumature di colore!
Altra novità di quest’anno è l’apertura del progetto ad altre associazioni, fiore all’occhiello e punta di diamante per il nostro paese.
E’ per questo che ringraziamo sin da ora le associazioni Luce&Sale, Figli della Luce, Caritas, Libera, The Factory, Legambiente, Teatrarsi e Z.N.S. Project per aver accolto il nostro invito a braccia tese. Vi promettiamo un’esperienza indimenticabile!

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Un pensiero su “Aspettando il Natale…”

Lascia un commento