Caro Lirio ti capisco e hai il mio pieno appoggio sulla difesa della Biblioteca.

Credo che gli operatori tutti siano parte lesa.

Vecchia e nuova gestione.

Stop a questa guerra mediatica fra “poverelli” e vittime di “giochi” politici .

Sporchi giochi politici.

Il progetto “biblioteca” da noi ( vecchia gestione) presentato diversi anni fa era sperimentale.

L’esperimento ha avuto molto successo e doveva concludersi con concorso pubblico.

Cosi non e’ stato.

Riesci a dirmi,secondo te, come mai?

Seconda domanda.

Secondo te e’ giusto che dopo tutti gli sforzi e il lavoro che avete fatto ( nuova gestione) arriva un’altra societa’ o associazione con nuovi operatori e nuovi metodi?

E dopo due anni ancora altri? E poi altri ancora?

Chi lavora dentro la biblioteca DEVE essere stabile e nessuno deve essere mandato via per “sporchi giochi politici”.

Noi,caro/a Lirio, stiamo difendendo solo la Tua posizione.

Non e’ bello dedicare parte del tuo tempo per un progetto che poi viene mandato “a mare” solo per dei capricci e vendette personali.

Addirittura in un articolo su palagianonline ( Clicca Qui) della delegata mellone si tocca per mano uno sciacallaggio mediatico contro la vecchia gestione con un racconto diffamante verso un mio ex collaboratore.

Secondo” la Sua versione” ad un bambino gli era stato negata una ricerca e mandato a casa senza motivo e con cattiveria… proprio in sua presenza.

E’ chiara e lampante la follia di una dichiarazione che puo’ solo danneggiare la sua posizione visto che come delegata alla cultura aveva il DOVERE di segnalare immediatamente l’episodio al responsabile e non scriverlo sul sito dopo diversi anni solo per motivare “LA SUA SCELTA”!!!

(Io come Sindaco mi sarei scandalizzato e sarei terrorizzato al pensiero di avere come collaboratrice una persona che usa metodi medievali per intimidire ed attaccare persone perbene!)

A noi, purtroppo, e’ capitato.

Ora ci tocca lottare affinche’ non capiti anche a Voi.

Ma questo, sono certo, lo capirai a tempo debito e a mente serena.

?

Life

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento