Quando nel 2012 furono rese ufficiali le coalizioni dei partiti e quindi i nomi dei candidati sindaci, la stragrande maggioranza dei palagianesi , (come poi si dimostrò per il suo successo) fece un salto di gioia nell’apprendere la candidatura del Dr. Antonio Tarasco.

In ogni luogo del paese e in ogni momento del giorno, altro non si sentivano apprezzamenti per il Dr.

I palagianesi elargivano attributi di ogni genere, UOMO ONESTO- BRAVO – CATTOLICO ecc. ecc.

In tutto questo contesto mielato, mai nessun cittadino ha sollevato qualche dubbio sulla capacità o meno di DIRIGERE un gruppo di AFFARISTI SPREGIUDICATI.

A nessuno mai è sorto il dubbio per quale motivo, un uomo come il Dr. Antonio Tarasco, che non si è mai speso per la politica, non è mai stato presente per le vie del paese, non è mai stato presente in piazza e/o in qualunque altra circostanza pubblica, di punto in bianco questi compare come candidato sindaco.

E per di più, di una coalizione eterogenea , dal P. D.  all’ UDC , ad API,  IO SUD. c’è ne di tutto, sinistra, centro, destra.

Non c’era alcun bisogno di rivolgersi a nessuna zingara per sapere il futuro di questa ACCOZZAGLIA di AMMINISTRAZIONE.

La sua vita era già bella confezionata.

Sono trascorsi due anni e la situazione è sotto gli occhi di tutti.

Il paese langue nella peggiore INERZIA, INEFFICIENZA, INCAPACITA’.

Il paese vive nel più totale abbandono della tutela IGIENICO – SANITARIO e CONTROLLO del TERRITORIO.

Soggetti che intrapprendono lavori di modifica e/o migliorie di immobili, e subito dopo fermati con siggilli dalle forze dell’ordine.

Soggetti che autonomamente, modificano marciapiedi per il passo carrabile senza autorizzazione alcuna,non solo, aggiungono anche strisce gialle sulla careggiata per impedire la sosta dei veicoli.

E che dire poi del PIP e del PUG , due strumenti INDISPENSABILI per lo sviluppo e crescita di una qualsiasi comunità, questi provvedimenti non possono essere varati causa  CONFLITTI  D’INTERESSI  tra gli amministratori.

A fronte di tutto ciò, il nostro BRAVO – ONESTO -RISPETTOSO – CATTOLICO  Dr. Antonio Tarasco non si scompone minimamente tant’è vero che spesso e volentieri abbandona l’amministrazione per recarsi in pellegrinaggio. Non ci sono ragioni che lo fermano, lui integerrimo prende il torpedone e parte.

E di ieri l’ultima farsa del C. C. , deserto per mancanza del numero legale (assenti UDC e vari esponenti del PD.) il sindaco siede impassibile, a lui tutto ciò non lo scalfisce.

Mi domando, lo è o ci fa, benedetto Iddio, si  rende conto del RUOLO CHE RIVESTE?

A guardare bene mi sembra proprio di no, ho l’impressione che questi pensa di stare a giocare a mosca cieca o peggio ancora alla caccia al tesoro.

Ma possibile che non gli viene uno scatto di ORGOGLIO, e possibile che non si renda conto che il PD o meglio il Cifone lo sbeffeggia a più non posso.

Quando capirà che ormai è tempo di mollare tutto?

Dr, Antonio Tarasco, Lei è sopravissuto per due lunghi anni, metta fine a questo squallore e si ritira a svolgere la professione che più Le aggarba, la politica non è per Lei.

Salve  Masaniello.

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Un pensiero su “CATASTROFE GIA’ ANNUNCIATA”
  1. Parole sante, spero che ascolti il consiglio, rivogliamo il bravo medico, non ci serve un cattivo sindaco. E’ un peccato che sciupi la sua credibilità avallando scelte a dir poco discutibili, fatte da personaggi a dir poco discutibili!

Lascia un commento