Al fine di evitare che su una vicenda molto delicata si faccia sciacallaggio e strumentalizzazione politica, pubblico la lettera di dimissioni dell’Assessore Tinella e la mia lettera di risposta.

Al Sig. Sindaco del Comune di Palagiano

Al Segretario Comunale

Egregio Sig. Sindaco, caro Rocco,qualche mese fa mi hai chiesto di rassegnare le mie dimissioni da Assessore Comunale perché sottoposto ad indagini da parte della Procura di Taranto seppure per reati che non attengono al mio ruolo amministrativo.

Allora ti chiesi di soprassedere perché ritenevo infondate, e tali le ritengo anche oggi, le accuse che venivano rivolte verso di me.

Ti ringrazio per aver avuto fiducia nella mia persona e per aver dimostrato la tua cultura garantista.

Oggi, tuttavia, pur consapevole della mia estraneità ai fatti che mi vengono addebitati e che, sono certo, fugherò in dibattimento, sono stato oggetto di un rinvio a giudizio.

Potrei chiederti nuovamente di accordarmi fiducia, ma allo stesso tempo abuserei della tua fiducia e della tua amicizia.

D’altra parte voglio essere libero da qualunque incarico per affrontare a testa alta il giudizio a cui sono chiamato nella certezza che i giudici chiariranno la mia situazione con una sentenza assolutoria.

Un uomo pubblico questo dovrebbe fare, liberarsi dagli incarichi per dimostrare la propria estraneità ed essere dunque riabilitato.

Ti ringrazio per la fiducia accordatami e ti rimetto le mie deleghe dimettendomi dall’incarico assessorile che a suo tempo mi hai affidato.

Palagiano, 03/02/2011
Con riconoscenza
ed amicizia
F.to Giampiero Tinella

***********************************************

COMUNE DI PALAGIANO

Provincia di Taranto

Al Sig. Giampiero Tinella

Caro Giampiero,accetto le tue dimissioni convinto, come te, che libero da qualsiasi impegno pubblico tu possa meglio difenderti e dimostrare la tua innocenza.

Non tutti gli uomini politici dimostrano la sensibilità ed il rispetto per i cittadini che tu hai dimostrato rassegnando immediatamente le dimissioni per presunti reati che non attengono la sfera pubblica ed il tuo impegno amministrativo.

Ti auguro che tu possa chiarire la tua posizione e dimostrare la tua estraneità ai fatti che ti vengono addebitati.

Affronta con serenità la situazione avendo sempre fiducia nella Giustizia nella consapevolezza che essa saprà leggere i fatti e discolparti dalle accuse di cui oggi sei oggetto.

Palagiano, 03 febbraio 2011
Il Sindaco Dr. Rocco Ressa

P.S. Personalmente sono convinto dell’assoluta infondatezza delle accuse rivolte a Giampiero e Gino a cui auguro di ritrovare presto serenità.

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento