S’intitola così l’incontro con l’artista milanese Gianluigi Gherzi, in programma domenica 31 gennaio 2021, alle ore 19.00, sulla piattaforma digitale Zoom.

L’attore, regista e scrittore incontrerà la comunità territoriale, a conclusione della ricerca artistica di approfondimento sul ‘teatro dei luoghi’, contestualizzata nella provincia di Taranto e condotta nell’ambito del progetto di Residenza per Artisti nei Territori “P.A.S.S.I. Bildungsroman”, a cura del Teatro delle Forche (Mibact e Regione Puglia).

Un evento online, aperto a cittadini, artisti, associazioni e organizzazioni culturali, esperti del racconto teatrale, durante il quale Gherzi “restituirà” il suo lavoro, gli esiti della sua ricerca, volta a sviluppare e approfondire la disciplina artistica del ‘teatro dei luoghi’, in un territorio “conflittuale” com’è Taranto e le sue periferie e in un momento storico particolare, caratterizzato dalla pandemia.

La partecipazione all’iniziativa è gratuita ma per un numero limitato di persone. La prenotazione è obbligatoria, inviando una mail all’indirizzo info@teatrodelleforche.com.

La ricerca di Gianluigi Gherzi si sostanzia nel rapporto con l’emergenza che tutta l’Italia sta vivendo, a causa dell’epidemia da Covid-19. L’interesse risiede nel fatto che Taranto da lungo tempo in qualche maniera si è posto questo problema, vive questo conflitto (quanto reale e quanto ideologico è materia d’indagine) tra il mondo del lavoro, dell’occupazione e la difesa e la tutela della salute dei cittadini.

La residenza è volta a mettere in luce tutta la profondità di questo conflitto, andando a incontrare cittadini, attori sociali, militanti delle organizzazioni culturali.

Lo studio si raccorda, inoltre, ad un percorso che l’artista sta realizzando a Milano, iniziato con la raccolta dei vissuti delle persone durante il lockdown, e sviluppatosi con la piattaforma digitale www.finestredeglincontri.it.

Attraverso il continuo confronto tra la realtà lombarda e la provincia ionica, Gherzi, coadiuvato dal direttore artistico del Teatro delle Forche Giancarlo Luce, cercherà – a partire proprio dalla situazione di emergenza – di ricavare insegnamenti validi per il futuro che la nostra società si appresta a vivere.

Il suo lavoro di ricerca incrocia le attività del progetto “Clessidra – Teatro dei luoghi” curato da Erika Grillo e coinvolge l’equipe artistica impegnata nell’edizione 2021 “Prima della fuga”, che porterà il proprio contributo all’incontro.

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento