ANCORA UNA VOLTA IL PD…O MEGLIO, CHI SI CELA VIGLIACCAMENTE DIETRO LA SIGLA DEL PARTITO SENZA AVERE NEPPURE IL CORAGGIO DI FIRMARSI, MISTIFICA LA REALTA’ PER NASCONDERE LE PROPRIE INCAPACITA’ ED INADEMPIENZE IN TEMA DI RACCOLTA DIFFERENZIATA, DETERMINANDO COSI’ L’ELEVATISSIMO COSTO DELLA TIA A PALAGIANO…COSTO DI CUI TUTTI I CITTADINI BEN CONOSCONO LA PORTATA SULLE PROPRIE TASCHE!!!

DEL RESTO SUONA STRANO CHE PROPRIO IL PD, UN PARTITO CHE SI DEFINISCE “POPOLARE”, IL PARTITO DELLA GENTE, DEFINISCA “RIDICOLA” UNA BATTAGLIA CIVICA A TUTELA DEI DIRITTI DELLA CITTADINANZA; BATTAGLIA, PERALTRO, COMBATTUTTA IN OLTRE 1400 COMUNI ITALIANI DA MIGLIAIA DI CITTADINI SINGOLI ED ASSOCIATI PER IL TRAMITE DI ASSOCIAZIONI DI CONSUMATORI E STUDI LEGALI!!!

ED ANCORA, CI CHIEDIAMO IL PERCHE’ IL PD FALSIFICHI LA REALTA’ AFFERMANDO CHE I CITTADINI, ACCOGLIENDO IL NOSTRO INVITO A PRESENTARE LE ISTANZE DI RIMBORSO, AVREBBERO SPESO INUTILMENTE SOLDI PER SPESE POSTALI… QUANDO IN REALTA’, COME TUTTI COLORO CHE SI SONO RIVOLTI A NOI SANNO, LE RICHIESTE DI RIMBORSO IVA SONO STATE COMPILATE GRATUITAMENTE E PRESENTATE A MANO, QUINDI SENZA COSTI, AL PROTOCOLLO DEL COMUNE DI PALAGIANO ED AL PROTOCOLLO DELLA SERVECO Srl PRESSO IL LOCALE UFFICIO DI PALAGIANO, PROTOCOLLO DA NOI PRONTAMENTE SOLLECITATO NELL’ATTIVAZIONE VISTO CHE FINO AL NOVEMBRE SCORSO RISULTAVA INESISTENTE?!?

CARI CONCITTADINI, LE MENZOGNE DEL PD HANNO LE GAMBE CORTE!!! E NOI COME SEMPRE LE METTIAMO ALLO SCOPERTO!!!

ANALIZZIAMO, DUNQUE, DA VICINO LA QUESTIONE:

Ci scusiamo in anticipo per il tecnicismo, ma si rende indispensabile per smascherare le chiacchiere di questa Amministrazione e del suo Partito di riferimento.

Il Decreto Legge 31.05.2010 n° 78 denominato “Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria di competitività economica”, all’art. 14, Comma 33 , recita:

“Le disposizioni di cui all’articolo 238 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, si interpretano nel senso che la natura della tariffa ivi prevista non è tributaria.” e trattando effettivamente il D.lvo 152/2006 della tariffa rifiuti è facile cadere in errore per chi, preso forse dai mille litigi interni, frettolosamente legge una norma non contestualizzandola.

Peccato che, come anche riportato dalla “famigerata” sentenza 238/2009 della Corte Costituzionale al punto 6.2 , tale decreto legislativo a tutto il 2009 non sia stato ancora applicato!

Riportiamo dalla sentenza: “6.2 – Da tale ricostruzione normativa emerge che, nel periodo dal 1999 a tutto il 2008, in alcuni Comuni è applicabile la TARSU ed in altri la tariffa di igiene ambientale (TIA). Fino al 2009, poi, non risulta, allo stato, ancora applicabile dai Comuni la tariffa di igiene ambientale di cui all’art. 238 del d.lgs. n. 152 del 2006.”

Entrando nello specifico di PALAGIANO, la Tariffa di Igiene Ambientale in vigore è quella prevista dall’art. 49 comma 2 del D. Lgs. 5/02/1997 n. 22. E su tale tariffa l’attuale manovra nulla dice!!!

Cosa vuol dire, quindi, tale norma introdotta dalla manovra? Semplicemente che, secondo la nostra interpretazione, dovendosi applicare a breve la tariffa di cui al D.Lgs 152/2006, su tale FUTURA tariffa sarà applicata l’iva proprio per effetto di questo comma 33.

Il Governo quindi ha semplicemente anticipato possibili ricorsi avverso la futura tariffa, sull’applicazione della quale, non essendo ancora operativa, la Corte Costituzionale ancora non si è ancora espressa. Quando verrà applicata questa nuova Tariffa ed il problema sarà reale ci occuperemo anche di questa… per ora siamo impegnati a tentare di far restituire ai cittadini il denaro versato, il che non è semplice, considerando che sia il COMUNE DI PALAGIANO che la SERVECO Srl, gestore del servizio, hanno scelto la strada del silenzio nella speranza che i Cittadini dimentichino la questione e rinuncino a lottare per quello che, allo stato attuale, è un loro diritto, ovvero il rimborso dell’iva indebitamente applicata dal 2000 ad oggi sulla tariffa di igiene ambientale.

Il sottoscritto e tutto il PDL Palagiano, fin quando ci sarà spazio per lottare sia sul piano politico che giuridico, continuerà nella battaglia in favore dei Cittadini…

Cogliamo inoltre quest’occasione per informare la Cittadinanza Palagianese che nelle scorse settimane il Tribunale Ordinario di TARANTO ha accolto la richiesta di emissione di un decreto ingiuntivo a carico della SERVECO Srl, come da richiesta di un cittadino palagianese, intimando la restituzione dell’iva versata, maggiorata degli interessi legali, condannando altresi’ la Serveco srl al pagamento delle spese processuali. Avverso tale decisione, come suo diritto, la Serveco srl, nei 40 giorni dalla ricevuta notifica , ha presentato opposizione…

Nei prossimi mesi, pertanto, si terrà l’udienza di merito. Stante la situazione normativa attuale, siamo fiduciosi sull’esito del giudizio; del resto sono ormai numerose in tutta Italia le sentenze in favore dei contribuenti vessati dall’indebita applicazione dell’iva sulla TIA.

L’unico timore, mai nascosto, è legato agli imprevedili esiti delle pressanti pressioni sul Governo e sul Parlamento avanzate da parte dei Comuni interessati alla questione e dalle società che gestiscono per conto degli stessi il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, pressioni finalizzate a trovare un escamotage per neutralizzare il diritto al rimborso dell’iva sancito dalla Corte Costituzionale…

Allo stato attuale tuttavia, lo ripetiamo, nulla osta, a nostro avviso, peraltro in linea con quanto sostenuto da varie associazioni di consumatori (ADUC in primis), all’ottenimento di sentenze finalizzate al rimborso dell’iva sulla TIA indebitamente applicata in tutti questi anni.

Sulla questione RIMBORSI IVA SU TIA, continueremo a tenere informati i Cittadini di Palagiano…i quali una cosa hanno comunque appreso con certezza…ovvero che l’ATTUALE AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PALAGIANO, PER IL TRAMITE DEL SUO PARTITO DI MAGGIORANZA RELATIVO, IL PD, CONSIDERA RIDICOLA LA BATTAGLIA DEI CITTADINI PER L’OTTENIMENTO DI QUANTO LORO SPETTANTE IN FORZA DELLE PRONUNCE DELLA CORTE DI CASSAZIONE PRIMA E DELLA CORTE COSTITUZIONALE POI!!!

I CITTADINI DI PALAGIANO, SIAMO CERTI…NON LO DIMENTICHERANNO!!!

Palagiano, 30 giugno 2010

Donatello Borracci

COMMISSARIO PDL PALAGIANO

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento