Palagiano,  Politica

GIUSTO PER ESSERE CHIARI …

gruppo serra mancini

Ben vengano le iniziative del COMITATO CITTADINANZA ATTIVA PALAGIANO in merito alle diverse problematiche che attanagliano il nostro paese.

Nel corso dell’incontro organizzato dal citato Comitato, tenutosi il 22 gennaio presso l’Auditorium comunale, tuttavia, vi è stato un episodio poco piacevole di cui è stato protagonista il nostro concittadino Gerardo Teutonico. Probabilmente, lo stesso, in cerca di visibilità politica e in preda ad una forte mania di protagonismo, nonché cosciente del fallimento politico dell’Amministrazione Ressa di cui ha fatto parte, nel suo intervento, per niente costruttivo, si è limitato a proferire esclamazioni e offese gratuite al gruppo consiliare di opposizione.

Secondo il nostro concittadino, infatti, i sottoscritti sarebbero colpevoli di garantire e rappresentare, servendosi della carica di amministratori rivestita, esclusivamente i propri interessi.

Alle accuse del caro Gerardo non avremmo neanche voluto dare tanto peso e rispondergli, ma appare corretto, per trasparenza nei confronti della cittadinanza, smentire le ignobili affermazioni ed evidenziare solo alcune battaglie combattute e i vari risultati ottenuti nell’interesse della collettività:

  • problematica Consorzio Città impresa, concessione in deroga al vigente strumento urbanistico ai sigg. Patruno e Frisino per realizzazione di opifici, riduzione pressione fiscale famiglie e attività commerciali grazie ad emendamenti presentati come avvenuto per l’esenzione IMU abitazioni concesse in comodato gratuito a genitori e figli, donazione transenne, controllo spese amministrative, iniziativa estiva “Palagiano sotto le stelle” (senza alcun contributo pubblico), problematica ristrutturazione colombario B del cimitero, continuo controllo del rispetto del capitolato d’appalto concernente il servizio di raccolta dei rifiuti (anche a mezzo denunce alle Autorità preposte), ecc.

Nel contempo, ci chiediamo quali siano gli obiettivi raggiunti nell’interesse della comunità dal concittadino che ci accusa durante lo svolgimento del suo mandato amministrativo in seno all’Amministrazione Ressa.

La risposta è sotto gli occhi dell’intera cittadinanza, date le note condizioni in cui il paese è stato lasciato alla successiva fallimentare Amministrazione Tarasco: oggi manca una zona artigianale, non è stato approvato nessun P.U.G., non si ha un verde pubblico per adulti e bambini, mancano adeguate strutture sportive, le condizioni di viabilità sono precarie, illuminazione pubblica malfunzionante e chi più ne ha più ne metta!

In ogni caso, invitiamo il “confuso” concittadino autore delle accuse rivolteci, ove fosse a conoscenza di irregolarità o abusi dagli stessi commessi, a rivolgersi alle Autorità competenti.

Noi senza scheletri negli armadi! … altri non sappiamo!

Tanto dovevamo all’elettorato e alla cittadinanza tutta.

 

Francesco Serra – Francesco Mancini – Francesco Carucci – Aldo Marangione

Consiglieri comunali

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento