Leggendo i giornali ed i siti internet locali, questi giorni c’è da rabbrividire!

E’ incredibile vedere con quanta avventatezza ed arroganza il capogruppo del partito più importante dell’attuale maggioranza, uomo che a suo tempo (ed ora ne comprendiamo le motivazioni)si scagliò contro la nostra “demagogia” quando chiedevamo agli amministratori di rinunciare alle indennità come “segno” verso i tanti cittadini in difficoltà, ORA CHIEDA, IN MANIERA ABBASTANZA EVIDENTE, la poltrona di vice sindaco.

A suo dire, lo scranno occupato dalla sua collega di partito Mellone in maniera “abusiva” sarebbe stato promesso a lui!

Di fronte a tali vicissitudini dell’amministrazione, che il giornalista Cristella del Corriere del Giorno sintetizzava col significativo titolo “UN TERREMOTO PER UNA POLTRONA”, ci sentiamo in dovere di dover esprimere noi le scuse ai cittadini a nome del Sindaco.

Ma insomma, ci rendiamo conto che oramai la soglia del ridicolo è già stata abbondantemente superata ed ora, purtroppo per i palagianesi, si sta sfiorando quella del pericolo!

Un paese economicamente in ginocchio, le esigue casse delle famiglie vessate da balzelli di ogni tipo: cartelle ICI 2007 farlocche, cartelle sui rifiuti (TARSU)salatissime, gli operai della Teknoservice (azienda che gestisce il servizio di nettezza urbana)che non percepiscono lo stipendio da circa 3 mesi……..ED INVECE DI RIMBOCCARSI LE MANICHE E TROVARE SOLUZIONI A COSA SI PENSA? MA CERTO, E OVVIO NO, UN CLASSICO: ALLO STIPENDIO!

Per parte nostra ci sentiamo dunque di esprimere la massima solidarietà agli operai della Teknoservice ed ai palagianesi tutti, rassicurandoli che, come sempre, ci attiveremo per cercare risoluzioni efficaci ai tanti problemi.

Cercando di dimostrare che la Politica (con la p maiuscola) può e deve essere ancora SERVIZIO!

 

I consiglieri comunali

Francesco Serra – Francesco Mancini-Aldo Marangione

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

4 pensiero su “LA POLITICA DEL FARE…..PER SE’!”
  1. Le vostre osservazioni, cari consiglieri di “minoranza”, sono ineccepibili, quanto scontate, in quanto non avete ancora dimostrato cosa ne facciate delle vostre indennità da consiglieri. Rinunciare al proprio stipendio è una cosa nobile e quasi sconcertante, soprattutto di questi tempi, ed è un qualcosa da dimostrare concretamente, altrimenti si può essere accusati di demagogia. Ovviamente voi siete diversi, voi fate politica per servizio pubblico, voi rinunciate alle vostre indennità…..,ma cosa ne fate? (ammettendo che veramente ci rinunciate).Scusate la mia mancanza di rispetto e di fiducia nei vostri riguardi, ma consentitemi il beneficio del dubbio in quanto ormai noi cittadini votanti, della solidarietà e appoggio di voi politici non sappiamo che farcene, se ai proclami non seguono i fatti. Soprattutto voi della “minoranza” dovete dimostrare più con i fatti e meno con le parole di voler fare politica in maniera diversa di essere veramente vicini alle difficoltà e alle gravi problematiche della cittadinanza ormai vessata da ogni punto di vista. Vorrei veramente che voi dimostriate con iniziative concrete il vostro distacco dal modo discutibile di fare politica di questa amministrazione, dimostrando concretamente che si può essere al servizio del proprio paese senza perseguire gli interessi personali.

  2. Sig.ri Serra, Mancini, Marangione, come scritto su facebook, condividiamo ogni virgola di quanto da voi scritto, ora però riteniamo più opportuno, considerando che stiano per scadere i termini, dire qualcosa in merito a quanto si stia facendo per risolvere il problema “cartelle tia”. Vorremmo sapere e vorrebbero sapere tutti i cittadini, se qualcosa di ufficiale si stia per fare o tutto è come il problema canestri che fino a dicembre sarebbero stati montati…chissà dove; il problema colombari, servito a transennare mezzo cimitero per la festività dei morti così da indurre la gente ad acconsentire ai lavori da loro imposti; la statale 106 bis (palagiano – chiatona) dove i lavori avrebbero dovuto essere completati nell’immediato; le strade extraurbane completamente divelte ed in stato di abbandono; i parcheggi a Chiatona dei quali non si sa ne se siano stati versati quei soldi, né in che modo..; l’unico risultato ottenuto è stato quello dell’illuminazione delle vie di Palagiano ed in particolare di via Pavese, che era sprovvista di impianto di illuminazione ed oggi è illuminata a giorno…finalmente. Detto questo, uno di voi che abbia più buona volontà nel rispondere, ci potrebbe dire se questa è un’ennesima bolla di sapone o si abbia realmente l’intenzione di aiutare i cittadini? Se si, cosa state facendo in merito? Quando potremo avere qualcosa di ufficiale? Dobbiamo aspettare lo scadere sei sessanta giorni? Non sarebbe opportuno invogliare i cittadini a fare il ricorso in autotutela? Se non siete d’accordo, potreste almeno dirlo? Potremmo decidere di comportarci di conseguenza ma, non cercate di tenerci buoni!!!

    attendiamo…come sempre________________gli indignati

  3. Caro amico posso assicurarti che avrai modo di verificare pubblicamente che cosa faremo, (quantomeno io, Mancini e Marangione, chi vorrà aggiungersi sarà ben accetto), con l’indennità annuale di poco meno di 300 Euro che percepiremo.
    Puoi stare sicuro comunque che non rimarranno nelle nostre tasche, dato che non ci appartiene la politica del predicare bene e razzolare male.
    Ti Abbraccio.

  4. Caro Ciccio,ma veramente stiamo parlando di 300 euro annuali? Io da semplice cittadino, come penso altri come me, non avevo la minima idea che si trattasse di una cifra così irrisoria, ma non è che sono mensili? Ti ringrazio anticipatamente per la tua delucidazione.
    Un abbraccio

Lascia un commento