Negli anni trenta del secolo scorso venne demolita un’antica costruzione risalente al XIII secolo chiamata “La Taverna”.

Questo antico stabile, con una grande volta a botte e ricoperto di coppi alla romana, sorgeva nel luogo dove attualmente è ubicato il bar Laterza.

In essa c’erano pozzi con acquasorgiva, abbeveratoi e mangiatoie.
Archi ed una porta a Nord immettevano nell’abitazione del custode.
Sulla destra, entrando, c’erano le lettiere: letti fatti in muratura sopra i quali vi erano sacconi pieni di paglia di granoturco.
La taverna era un luogo di tappa e di ristoro per persone ed animali.
Vi si fermavano i carri di trasporto per la sosta e per il cambio dei cavalli, durante il tragitto per Taranto o per le regioni confinanti.

Nei pressi, in Piazzetta Cesare Battisti davanti alla rivendita di Tabacchi di Liverano Sandro, c’era un pozzo, uno tra i tanti presenti sia in paese che in campagna.

La storia non è fatta soltanto di costruzioni ma senza le testimonianze come si può ricostruirla?

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento