Castellaneta – Chi vi scrive è il semplice cittadino Antonio Mezzapesa: lo faccio per raccogliere il grido di allarme lanciato ieri dal sindaco Giovanni Gugliotti e da tutti i sindaci del versante occidentale della provincia di Taranto.

Grido fatto per impedire la chiusura definitiva del Punto Nascita e sul futuro dell’intera struttura dell’ospedale San Pio di Castellaneta.

Questa volta accogliamo il loro grido di aiuto: invito tutti ad aderire a far sentire la nostra voce lanciando #GiùlemanidalPuntoNascitaedatuttoilSanPiodiCastellaneta.

Invito ad inondare i siti della ASL Taranto, Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, Assessore Mino Borracino, consigliere Gianni Liviano, consigliere Renato Perrini, consigliere Marco Galante, consigliere Francesca Franzoso, consigliere Michele Mazzarano, consigliere Giuseppe Turco, consigliere Donato Pentassuglia.

Mandate a tutti la nostra #.

Dite loro che dalle nostre case lottiamo per il nostro ospedale e che non appena sarà possibile farlo, scenderemo in piazza per difendere il nostro San Pio.

Anzi voglio fare una proposta: visto che siamo a casa possiamo organizzare una protesta dai balconi, decidiamo uno dei prossimi giorni ad esporre striscioni, fare rumore con pentole, strumenti musicali o altro, per appoggiare la protesta che i nostri sindaci attueranno.

Sempre al vostro fianco, il semplice cittadino Antonio Mezzapesa.

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento