Palagiano,  Penso percio' racconto...

L’ultima rappresentazione…. teatrale….del 25.1.2014

DSCN0684 (640x480)

DSCN0696 (640x480)

DSCN0697 (640x480)

DSCN0698 (640x480)Caro Sindaco, cari Amministratori e cara Opposizione,
alcune settimane fa, in occasione della sagra del mandarino, ho rappresentato la situazione del retro-Teatro (zona del centro abitato) dal punto di vista igienico-sanitario. Sono andato dai VVUU, ho segnalato tutto. Mi hanno risposto che avrebbero interessato l’ufficio tecnico con una relazione, che avrebbero informato il proprietario del suolo adiacente, dove i randagi vanno a riversare buste di immondizia, bla, bla, bla…….
Ebbene, la situazione è cambiata di male in…. peggio!
Adesso abbiamo anche degli ospiti….. “inaspettati”? I topi.
Dopo aver pagato centinaia di euro di Tares, era normale che arrivassero i turisti in un paese così accogliente!
Questo è il paese dove ognuno fa ciò che vuole, nessuno rispetta la legge (tranne pochi idioti come me), le ordinanze si fanno ma non si applicano, il classico paese del “VIVI E LASCIA VIVERE”.
Il tutto nell’indifferenza della maggior parte degli abitanti, tolleranti se non accondiscendenti!
Augurare il male a qualcuno non è bello, ma non potete nemmeno immaginare quale sia la rabbia che cova dentro, verso tutto e verso tutti.
Forse è meglio lasciar morire questo paese e andarsene in luoghi se non più belli, perlomeno più civili.
Daniele Schiavone

Un commento

  • raffaele 7°

    Mi permetta di dirle una cosa Sig. Schiavone, ha chiamato, ha contattato? La situazione dopo diversi giorni è peggiorata? Bene, vada dai carabinieri con le date e gli orari delle sue segnalazioni e denunci coloro i quali dovrebbero provvedere al ripristino dei luoghi e , eventualmente, non lo hanno fatto! I carabinieri faranno i loro accertamenti su chi avrebbe dovuto e nella notizia di reato inseriranno i responsabili dell’omissione. Sempre che si parli di omissione. Oppure cosa ancora migliore, vada direttamente in Procura a Taranto con tutto il materiale a sua disposizione e denunci direttamente alla magistratura questo increscioso episodio. Vedrà che la prossima volta che lei andrà a denunciare una situazione del genere, correranno ai ripari immediatamente…di corsa, senza perdite di tempo. Almeno, in un paese civile, funziona così. Complimenti per il suo posto e cordiali saluti.

Lascia un commento