Ci siamo! Anche questa edizione, la 24^ della serie, si preannuncia con ottime

credenziali. L’elenco degli iscritti, come sempre, riporta molti nomi noti, amici che ci seguono in questa avventura e condividono con noi fatiche ed emozioni, da tanti anni.

Amici per i quali la Milano-Taranto ha un fascino particolare al quale non sanno resistere. Ci sono però anche “new entry” a conferma che la passione per le moto d’epoca non ha età nè confini. E a proposito di confini: numerosissimi sono i concorrenti d’oltralpe. La pattuglia Olandese sfiora le 50 unità. Si difende bene anche la formazione Tedesca. E poi

è numerosa pure quella Svizzera. Non mancano rappresentanti di Austria, Belgio, Inghilterra, Svezia e addirittura Australia!!! La carovana che attraverserà l’Italia da nord a sud, toccando località bellissime e città d’arte che tutto il mondo c’invidia, sarà anche quest’anno coloratissima…

L’appuntamento è stato come sempre all’Idroscalo di Milano ,domenica 4Luglio.

Durante il pomeriggio si son svolte le consuete operazioni di controllo e punzonatura. A mezzanotte, invece, la bandierina tricolore, ha aperto le partenze. Come ogni anno ormai grazie al moto club Veteran di San Martinoin Colle di Perugia si son riaccesi i motori della MI_TA.

Il motivo del grande successo della MILANO-TARANTO in passato fu il fatto che chiunque poteva parteciparvi, era sufficiente avere la licenza da conduttore ed una moto “truccata” per l’occasione, oltre al fatto che si correva sulle strade di tutti i giorni. L’Italia della Passione antica e moderna delle Due Ruote; l’Italia delle Strade provinciali “assaporate” chilometro dopo chilometro, Curva dopo Curva; l’Italia delle Città e dei Paesi, del piacere della sosta, della scoperta di angoli e tesori d’arte e di natura forse già visti ma mai davvero guardati; l’Italia delle vecchie e nuove amicizie, della testimonianza e della

solidarietà, l’Italia che conserva il gusto popolare e libero dell’avventura; l’Italia che alla fine di Strade e Percorsi si mantiene giovane, anche negli occhi di Centauri settantenni pieni della luce dell’entusiasmo che la Moto, che ogni Moto, può dare.

Questa è l’Italia, nonostante tutto incredibilmente integra, della MILANO-TARANTO. Ogni chilometro riserva una sorpresa e un sorriso perché la MILANO-TARANTO accende i Motori della fantasia…

Ma la novità più grande di quest’anno è che per la prima volta in assoluto i partecipanti della Mi-Ta passeranno per Palagiano,grazie alla collaborazione della Pro Loco e della Amministrazione Comunale ,la carovana effettuerà una sosta cronometrica ed un breve ristoro in Piazza Vittorio Veneto. Tutto ciò nell’ultima delle sei tappe,la Matera-Taranto. L’ultima frazione, la più breve delle sei, scatterà a mezzogiorno per dar modo a tutti di visitare i caratteristici Sassi di Matera e passeggiare per le caratteristiche vie della città lucana,per giungere via Palagiano intorno alle tredici,Martina Franca e Villa Castelli a Taranto.

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-68d4f834-2ad6-402d-8ce1-03d23d92fdac.html?p=0

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento