Sarebbe stato troppo facile se al primo incontro si fossero presentati in venti come accadde per Massafra qualche mese fa.

Purtroppo a Palagiano è diverso ed infatti non si è presentato nessuno.

Sarà stata la festa della democrazia (le primarie).

Sarà che tutti erano a votare Bersani che ci chiede 2 euro per votare, dopo che col suo partito incassa milioni di euro di finanziamenti elettorali o si fa finanziare la campagna elettorale dal proprietario dell’Ilva, o Renzi che a carico dello stato acquista fiori, regali, pranzi, cene e voli intercontinentali per un totale di 20 milioni di euro.

Tuttavia non mi scoraggio!

Domenica 9 dicembre alle 19 sarò ancora lì ( Bar La Deliziosa).

Lo spirito del M5S è non delegare ma partecipare mettendoci un pò del proprio tempo libero se si vuole cambiare.

Ormai non possiamo più pretendere che qualcun altro metta a posto le cose al posto nostro.

Io ho voglia di cambiamento e perciò un pò del mio tempo continuerò a sacrificarlo per questa causa e per il mio paese.

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

5 pensiero su “Palagianesi a Cinque Stelle? Ancora no.”
  1. Non preoccuparti Carmine, la strada e’ lunga e tortuosa. Fai bene a non abbatterti e continuare a testa alta.
    Tuttavia io credo ancora che dovresti cambiare qualcosina e soprattutto non avere fretta.
    La sede di incontro dovresti trovarla con calma e un po’ piu’ discreta, potresti chiedere sul comune come fare per prenotare una sala della biblioteca, nessuno dovrebbe negartela, credo!
    Il M5S e’ nato sul web e continua la sua “opera” su internet, e’ questa la strada piu’ consona per ” arruolare” iscritti e aprire discussioni e confronti, ma e’ anche giusto incontrarsi a “viso aperto”, lo capisco perfettamente.
    La domenica e il sabato sera penso che siano i giorni meno adatti ad un incontro.
    Io stesso ho avuto un contrattempo e ho disertato l’appuntamento per impegni imprevisti con ospiti.
    Iniziare un nuovo percorso politico non e’ facile, a volte passano mesi prima di iniziare.
    Tutto deve avvenire con calma e ponderatezza, vedrai che i risultati arriveranno.
    Fai come tutti,”sfrutta” questo portale per portare avanti le tue idee e le tue iniziative, palnet sara’ felice di ospitare anche il tuo movimento. Se c’e’ confronto, c’e’ vera Democrazia.

    Sii presente e costante.

    E soprattutto Credici.

    Life.

  2. Sig. Carmine Verzillo, buonasera.

    Non ce ne voglia per quello che le diciamo ma, apprezzando molto quanto lei stia per fare, non vorremmo che rischiasse di rovinare la cosa per un piccolo errore!
    Come abbiamo detto sull’altro suo articolo, alcuni di noi, sono già iscritti al movimento per cui abbiamo letto sul blog che in questi giorni, essendo in corso delle votazioni per la scelta dei futuri candidati al Parlamento, non sarebbero ammesse riunioni di alcun tipo per evitare che qualcuno lo faccia per accumulare voti.
    Le citiamo le testuali parole di Grillo: “sono in corso le parlamentarie…chi bara è fuori…bisogna evitare che il voto sia pilotato da fantomatiche assemblee o comitati entrambi esclusi categoricamente dal “non statuto”.”
    Sulla base di questo, non sarebbe opportuno, onde evitare di commettere errori, attendere che le elezioni siano concluse ed una volta fatto, organizzare un incontro seguendo i consigli di Life?
    Per la biblioteca, provi a chiedere sul Comune come fare; solitamente viene messa a disposizione di chi ne faccia formalmente richiesta.

    cordialmente______________gli indignati

    P.S.: comunque sia, non demorda e in bocca al lupo!

    1. Va bene, sono d’accordo. Anche se non penso avremmo parlato delle parlamentarie nella nostra assemblea. Comunque accetto i consigli dati e dico che l’incontro di domenica non si farà. Continuiamo a parlare sul web. Quando sarà il momento organizzeremo un incontro in biblioteca tutti insieme. 🙂

  3. Ben detto sig. Verzillo.
    Sappiamo bene che l’incontro non avrebbe avuto nulla a che fare con le parlamentarie ma è meglio non rischiare di rovinare tutto. Ora la cosa più importante è cercare di portare più voti possibile a Grillo alle prossime politiche.

    A presto_________________gli indignati

Lascia un commento