Provo molto sgomento nell’aver letto, attraverso un post su fb, la segnalazione del concittatido Giuseppe Catucci di una macchina che sfrecciava a cento venti chilometri all’ora nel pieno centro cittadino domenica a mezzanotte.
Fatti incresciosi di pirateria urbana, vandalismo e inciviltà si susseguono purtroppo quitidianamente nel nostro paese.
Accanto a seri progetti di sensibilizzazione ed educazione per stigmatizzare atti di bullismo e  malcostume, le politiche di sicurezza sono uno dei principali impegni da attuare.
Ad esempio per il caso segnalato da Giuseppe Catucci so che ci sono due telecamere (impiantate durante il mio semestre di lavoro tecnico in giunta e con notevole risparmio rispetto ai preventivi pervenuti) una vicino la banca popolare, una difronte il negozio Di Roma: è impossibile che non sia stato ripreso!
Basterebbe quindi che il comando di polizia municipale andasse a visionare la registrazione di ieri sera per identificare il colpevole.
In totale sono otto le telecamere di sorveglianza posizionate nel centro abitato e collegate con la locale stazione dei vigili urbani, ma ad oggi non mi risulta sia mai stata effettuata una multa a seguito del loro utilizzo.
Sicuramente sarà nostro impegno aumentarle di numero soprattutto per il controllo delle zone di maggior aggregazione, ma a nulla serve sperperare i soldi dei cittadini per fornire il comune di nuove tecnologie se poi restano inutilizzate.
Questo ripeto senza sollevarci dal dovere di stigmatizzare ed educare tutti i cittadini specialmente in età adolescenziale ad un maggior rispetto del bene e degli spazi comuni e ad un maggiore senso di civiltà.
Grazie Giuseppe per la segnalazione, i cittadini sono sempre le prime sentinelle della Città. È così che Palagiano riparte!!!
Gennaro Gisonna
Candidato sindaco Palagiano

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Un pensiero su “Palagiano. Gisonna, candidato sindaco, su sicurezza in città”

Lascia un commento