Palagiano

PALAGIANO SI E’COLORATA DI BLU UNICEF: per non spegnere mai il sorriso di un bambino

Palagiano, quale comunità impegnata nella realizzazione del Progetto UNICEF “Verso una città amica dei bambini e degli adolescenti”, si pone come meta il raggiungimento di obiettivi mirati a tale scopo tra cui quello di favorire iniziative per realizzare una città amica dei bambini, una città vivibile di cui essi siano “gli indicatori di qualità”, non più attraverso politiche a loro riservate, ma con una politica che li identifichi quali soggetti di diritto e non più solo come oggetto di tutela. Il 20 novembre, i soggetti firmatari del protocollo del nostro territorio, hanno ritenuto importante creare un momento di aggregazione per festeggiare il 30° anniversario della stipula della Convenzione dei diritti, aderendo all’iniziativa di colorare di blu un monumento storico della città. Piazza Vittorio Veneto pullulava di bambini e bambine di entrambi gli Istituti Comprensivi: “Gianni Rodari” e “Giovanni XXIII” che hanno animato la serata con canti, poesie, danze e scheck per presentare ad adulti e genitori i Diritti principali dei bambini quali: salute, istruzione, pace, gioco… Il momento di riflessione si è aperto con l’intervento della sindaca del Consiglio Comunale dei ragazzi Martina Montemurro, seguito da quello dell’Assessore alla cultura prof.ssa Patrizia Rollo, del Sindaco avv. Domiziano Lasigna, dei Dirigenti Scolastici prof.ssa Antonia Lentino e prof. Vito Cuscito, concludendosi con la referente UNICEF per Palagiano ins. Raffaella Intini. In un’atmosfera surreale tinta di blu, la comunità palagianese ha potuto riflettere sul tema dei minori, provando ad apprendere e a diffondere nuove modalità di azione, fare scelte nel rispetto del loro superiore interesse, basato su un percorso informato, condiviso, partecipato quale diritto fondamentale della vita dei nostri piccoli. E’ doveroso proseguire nella direzione, che pone il mondo dei minori come centro d’interesse.

Referente UNICEF per Palagiano ins. RAFFAELLA INTINI

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento