Palagiano,  Penso percio' racconto...

Palagiano un paese lasciato in abbandono

Vivo in questo Paese da piu’ di 10 anni e cio’ che ho visto o francamente cio’ che non ho visto mi ha lasciato esterefatto. nella mia vita ho girato tutta l’italia e mondo e vedere un Paese come questo mi ha fatto pensare molto.

Questo paese non ha nulla da offrire se non barbiere e bar .

Per i bambini zero per i ragazzi zero per le famigle zero. non c’e’ una villetta un parco giochi non ci sono negozi .

La vita qui e’ cara perche’ rispetto gia a taranto e’ tutto piu’ costoso anche solo l’abbigliamento di marche firmate. definire questo un Paese mi vien difficile perche’ per me Paese e’ un posto dove la gente cammina gira Ipedala per le vie. non c’e’ un centro, un corso .

 E’ un paese morto ma veramente morto. si pensa solo all’agricoltura non capendo che non tutto vive in eterno .

C’e’ CHIATONA d’estate che non serve a nulla fatte di struttura della 1° guerra mondiale.

SE FOSSI PALAGIANESE DI NASCITA farei di tutto per affronrare il problema ma nessuno se ne sbatte. di tutti i paesi dello Jonio e’ il piu’ antico come mentalita’ , persino una cosa come la raccolta differenziata non viene capita basta guardare dove la gente butta la spazzature. si vive di menefreghismo e nessuno fa nulla. se ci fosse una legge per far si che Paese che non hanno nulla da offrire si dovessere divenire frazioni be io sarei d’accordo perche’ Palagiano e’ all’era medievale.

15 commenti

  • tryax

    Come dargli torto… la possibilità a tutti i palagianesi è stata data e l’hanno buttata a mare.
    Per rimanere in tema, a questo punto mi verrebbe da dire… “vark a funn, capten a mer” che Dio ci aiuti!

  • alis

    Quanto hai ragione, Domenico!
    Il mio fidanzato, non palagianese, si rifiuta di vivere -quando saremo sposati- in questo paese perché ritiene che non possa dare nulla.
    Si pensa solo all’agricoltura, dici…ma magari ci si pensasse bene, aggiungo io!
    Abbiamo molti agricoltori, ma nessuno ha tentato di creare un consorzio, un marchio…nulla! Qui si fa la gara a chi vende di più, senza considerare che se ci si unisse, si potrebbe guadagnare molto di più!
    Ho mangiato gli agrumi siciliani pensando che fossero chissà quale bontà, ma…amara scoperta…sono molto meglio i nostri…ma le arance di Sicilia sono stra-conosciute in tutto il mondo, quelle palagianesi no.
    Ci sono i bar, sì…ma come sono? Pieni di ubriaconi che sostano lì davanti con la birra in mano da mattina a sera e devi scansarli tutti per entrare in un bar che poi non ha nemmeno un tavolino. Basta spostarsi un po’, verso Castellaneta-Palagianello-Massafra-Mottola, e tutto cambia: ci sono tanti bar ben arredati e ben gestiti in cui entri senza vergogna.
    E tutto questo è un peccato perché se si avesse giusto un po’ più di cura, la nostra Palagiano sarebbe davvero migliore!

  • domenico

    e’ un paese povero di qualita’ credimi paesi simili non ce ne sono. vuoi fare shopping dove devi andare? non c’e neanche una pizzeria come si deve dove potresti dire di andarci sederti e mangiare . sembra di stare nel terzo mondo anche se li sono meglio piu’ attrezzati e te lo dice uno che viaggia tantissimo. per non parlare dei bar, nessuno piu’ qui ha la pasticceria tutta roba surgelata. ma andiamo va. non c’e’ un corso non ci sono negozi solo uno di grandi marche ma meglio se fai un mutuo che non acquistare li

  • Forestiero

    Vogliate scusarmi se non uso il mio vero nome, ma visto che (sopratutto in altri articoli) il sito di Mario è usato per scagliare insulti e frasi prive di senso mi sono adeguato anch’io.
    Non sono di origini palagianesi, ma vivo in questo comune da parecchi anni. Un’altra persona, “immigrata” come me, anni fà mi fece notare un detto palagianese dicendo che era usata SOLO a Palagiano, o nelle vicinanze.
    Il detto popolare in questione recita “Piuttosto lo brucio, ma ti non ne avrai vantaggio”. Ora, come dicevo, vogliate anche perdonarmi la scarsa conoscenza del dialetto locale, ma tutti i palagianesi sapranno recitarla nel perfetto idioma locale.
    Ho avuto opportunità di girare l’italia e anche l’europa, non come turista ma per esigenze di lavoro, quindi ho conosciuto davvero la altra gente e…. è vero, quel detto è tipico del posto. Tutto quello che è stato detto sui palagianesi (che pure hanno ospitato me, come moltissima altra gente venuta da fuori per le opportunità di lavoro offerte dalla vicina Italsider) può essere riassunto in questa frase.

  • domenico

    si life tutto puo’ cambiare ma se le persone lo vogliono qui non c’e’ voglia di cambiamento. spero che il nuovo Sindaco vedo tutto questo e insieme si possa costruire un paese che attualmente non esiste. si dovrebbe pagare l’imu anche in base ai disservizi cosi’ che’ noi non pagheremmo nulla. ma ci rendiamo conto che Palagiano non sa fare neanche la raccolta differenziata. gente che non vedendo piu’ i bidoni della spazzatura lascia la propia immondizia lo stesso dove prima c’era. ma che razza di modo e’ questo.

  • anonima

    Che schifo davvero.Ho un figlio di tre anni e mezzo e l’unico posto dove farlo giocare durante l’estate è davanti al portone di casa. Sono costretta ad uscire fuori Palagiano per far divertire mio figlio. Vergognatevi non avete fatto altro che riempire le vostre tasche.

    • domenico

      hai ragione anonima e’ uno schifo . e’ il deserto un mortorio. ora che arrivera’ l’estate mi viene anche l’angoscia perche’ pur di non portare i miei figli in una piazzetta 4×4 come quella di palagiano sono costretto a uscire sempre cosi’ da far guadagnare altri paesi che offro di piu’ di quel che offre palagiano. ma gia dobbiamo vedere una cosa di fondo quanti pub esistono qui? nessuno quante pizzerie non d’asporto ma pizzerie con l P grande esistono ? 1 quanti ristoranti ?1 negozi di abbigliamento ?1 profumerie?1 parchi? zero . basterebbe poco credetemi per far divertire i nostri figli basterebbe prendere un terreno e qui ce ne sono costruire un parco con campi di calcetto giostrine e gia sarebbe qualcosa.E’ possibile che io per aquistare un jeans diciamo di marca non posso neanche fare la comparazione di prezzi perche’ uno solo c’e’ che li vende ed ha il monopolio. questo un esempio. E’ possibile che la sera d’estate sono costretto ad andare a castellaneta o ginosa marina per far divertire mio figlio visto che Chiatona non ha senso?

  • Zio

    Quando le problematiche sono molteplici non si può semplificare addossando la colpa al solo sindaco o riporre le speranze nel solo sindaco che sarà,
    vanno condivise anche da tutto il resto della società: sia chi (qualora ci sia) partecipa attivamente alla realizzazione della stessa, sia chi lo fa passivamente
    cioè accettando acriticamente oppure criticando senza “scendere in campo”.
    La realtà è che la società ha abbandonato la prospettiva di realizzare un disegno comune lasciando che ciascuno realizzasse il proprio in autonomia, pertanto
    laddove la ricchezza e l’intrapresa di qualcuno è riuscita a colmare alcuni vuoti si ha avuto l’impressione che tutto filasse liscio mentre in altri
    (come Palagiano, ma non è un caso unico men che meno raro) no. Però la povertà di fondo rimane.
    Per questo ben vengano le iniziative di legge popolare o “il comitato di controllo cittadino”, oppure altre iniziative col fine della trasparenza politica
    come la pubblicazione degli atti piuttosto che i video dei consigli on-line o ancora i CV degli aspiranti consiglieri.
    Per avere tutti i cittadini la possibilità di “studiare” sulla carta e non ridurre il nostro rapporto col potere “attivo” ai soli comizi ed a qualche comunicato
    stampa.

    ps. anch’io come molti vivo in esilio.

  • antonio292

    Queste lamentele le stanno leggendo i vecchi amministratori (30+10+10) ??? Sig. prossimo Sindaco è ora che si pensi allo sviluppo del nostro paese. Le piazzette 4×4 che qualcuno giustamente critica ci sono ma sono in uno stato di degrado assoluto, piazza Borsellino e Falcone è stata sistemata una settimana prima delle votazioni…ridicolo !!! il campo di pallacanestro adiacente è sempre chiuso, non si sa neanche chi ha le chiavi e quando dei bambini riescono ad entrare c’è gente che si è dimenticata che una volta erano bambini anche loro e li fanno allontanare…con minacce anche pesanti … questa è Palagiano.
    Sig. Sindaco, il tuo programma IO l’ho conservato attentamente voglio vedere cosa sei in grado di fare e non cominciare con la famosa frase … “abbiamo trovato dei debiti”…

  • domenico

    io spero che un cambiamento ci sia altrimenti sarei disposto anche a far venire le iene o striscia la notizia per capire come mai questo paese non decolla , che c’e’ dietro al non utilizzo di fondi. come mai questo paese e’ trascurato. infondo io come molti altri paghiamo le tasse comunali e regionali . Ma dove vanno a finire se non c’e’ nulla che venga fatto??

  • anonima

    Domenico hai perfettamente ragione. Dove sono i soldi che abbiamo versato per le tasse? pensa che ho pagato tanto per avere la concessione edilizia e in quella somma sono inclusi gli oneri di urbanizzazione ma io non ho ancora il marciapiede!! Quando, a chi di competenza, ho chiesto il perchè non fosse stato fatto il marciapiede mi è stato risposto ” … c’è il dissesto, soldi non ce ne sono. Però fai la domanda che poi vediamo…”. Scrivo la domanda con tanto di ringraziamenti ( come se davvero ti facessero un piacere)e ad oggi tutto tace. E ti ricordo che su quel marciapiede ci gioca mio figlio!! Mi auguro che chiunque si porti alla dirigenza di sto paese possa devvero fare qualcosa per risollevarlo perchè tra un pò sprofondiamo. Importantissima sarà la collaborazione con i cittadini e non solo tra il cerchio di dirigenza!!

  • giusy

    la soluzione?semplice…basta cambiare gente e soprattutto mentalità all’amministrazione comunale…quelli del centro sinistra hanno avuto tante possibilità per essere veramente apprezzati dai palagianesi ma hanno fallito, secondo me…HANNO RIEMPITO SOLO LE LORO TASCHE, hanno realizzato delle opere che non avevano la priorità assoluta per lo sviluppo di PALGIANO!mettiamo alla prova anche i ragazzi del centro destra!!!vediamo!cosa sono capaci di fare realmente?

    GIUSY

Lascia un commento