Domenica 29/07/2012 a Palagiano si è svolta la prima gara di pentatlon.
Specialità:
cavalcata, esibizioni scuola di ballo “learning to dance”, esibizione palestra “body center”, strapalagiano by nigth, festa della birra.

Mai a Palagiano si sono unite in un’unica serata cinque manifestazioni sportive e non.
La cosa spettacolare è stata vedere che , ad un certo punto, i cavalli hanno cominciato a danzare, i ballerini a galoppare mentre i panini e la birra correvano dietro agli atleti che gareggiavano a ritmo di rumba! Insomma un vero caos!

Tutto ciò per dire che non si può offendere l’intelligenza della gente di Palagiano organizzando in maniera così caotica una serie di eventi che con un po’ di buon senso si sarebbero potuti distribuire in giorni diversi lasciando a tutti la possibilità di parteciparvi.
Cosa ancor più assurda è successa quando, durante l’esibizione della palestra “body center”, gli organizzatori della strapalagiano hanno ritenuto doveroso interrompere per fare una doccia con la birra ai vincitori della corsa. Sarebbe costato molto aspettare un po’?

Cosa ancor più grave viene dal fatto che una delle gare fosse patrocinata dal comune ( con delibera sconosciuta, visto che nessuno renda chiaro motivazioni ed importo attribuito alla manifestazione – ma su questo ci riserviamo un altro articolo). Una precisazione solo ci viene di fare sul contributo economico da parte dell’amministrazione.
Scrollato di dosso il peso della manifestazione con una cifra x, nessuno ha ritenuto ne opportuno né necessario essere lì a rappresentare il Comune.
L’unica cosa alla quale bisogna dare atto sta nella presa di coscienza dell’organizzatore della cavalcata ( sig. Iacobino) riguardo al fatto che la manifestazione non fosse andata del tutto bene!

Ora noi, non per essere i soliti puntigliosi, ma vorremmo rivolgere una domanda alla quale lasciamo liberi di rispondere chiunque ritenga opportuno farlo:
pur volendo scaricare parte della responsabilità a chi in amministrazione gestisca gli eventi, non sarebbe stato opportuno un incontro tra le varie associazioni per stabilire meglio il tutto senza cercare di pestarsi i piedi a vicenda? La cosa non avrebbe giovato soprattutto alle stesse?

Sig. Domiziano, noi la stimiamo molto e non ce ne voglia se le diciamo che, per noi, fare associazionismo sia una cosa positiva, ma farla costi quel che costi, no.
Le associazioni, a parere nostro, dovrebbero parlare, confrontarsi e perché no, anche scontrarsi su posizioni differenti e, almeno in questo caso, ciò non è accaduto.
Quello che si è fatto è stato solo danneggiare se stessi e la propria associazione.
La stessa idea della doccia con la birra, non era affatto male ma sarebbe stata molto più coinvolgente se l’attenzione degli spettatori fosse stata rivolta solo ad essa e invece, la gente era distratta da tanti eventi e non è riuscita a godersene nemmeno uno.

Detto ciò, vogliamo però chiudere con una nota positiva che ci ha riempito di gioia.
E’ tornata una stella!
Noi non sappiamo se il sig. Francesco Scialpi legga questo portale ma non possiamo esimerci dal dirlo:
sig. Francesco Scialpi, vederla ballare ci ha dato i brividi come succedeva tanti anni fa!
E’ rientrato alla grande sotto i riflettori e le auguriamo di cuore, che la vita le riservi tutto quello che lei sogna!
Noi intanto sappiamo per certo che la strada da lei intrapresa sarà segnata da una serie inesauribile di successi a fianco di sua sorella.

Auguri e complimenti. Noi, gli indignati tutti, siamo con lei!

_______________gli indignati