Ritengo di fare cosa opportuna nell’inviarvi la relazione conclusiva del monitoraggio dell’aria effettuato dell’Arpa attraverso un laboratorio mobile che ha stazionato in Piazza Vittorio Veneto dal 18/12/2009 al 17/02/2010.

Clicca Qui

I parametri monitorati in continuo dal laboratorio mobile ARPA sono i seguenti: Biossido di zolfo, Solfuro di idrogeno, Ossidi di Azoto, Monossido di Carbonio, Ozono, Polveri PM10, Benzene.

Per quanto riguarda il monitoraggio nello stesso periodo del benzo(a)pirene e dei metalli i risultati saranno trasmessi con apposita relazione, non appena terminate le relative analisi di laboratorio.

Non essendo un tecnico del settore non esprimo una valutazione di merito, anche se, dalla lettura dei dati si evince con estrema chiarezza che, durante il periodo di campionamento tutti i parametri sono stati inferiori al limite previsto dalla legge.

Unica eccezione il PM10 che su 60 giorni di rilevazione continua ha sforato i limiti per 8 volte. Quattro degli 8 sforamenti sono dovuti all’incursione di sabbie sahariane trasportate dai venti meridionali e sono dunque causati da origini naturali.

Solo il giorno 6/1 e 4/2 vi sono stati due superamenti isolati dovuti al traffico nelle ore di punta e a condizioni metereologiche sfavorevoli al ricambio d’aria.

Mentre il 31/12 e il 1/1 (vigilia e capodanno) si evidenzia un picco di PM10 nelle ore serali e nottrurne dovute al maggiore traffico prefestivo e ai festeggiamenti di capodanno (probabilmente dovuti ai fuochi pirotecnici e ai botti ndr).

Si può dunque ritenere, dalla relazione che allego alla presente, che solo due sono stati i superamenti di Pm10 lungo tutta la durata delle rilevazioni.

A seguito delle analisi effettuate dall’Arpa mi sembra di poter affermare, contrariamente a quanto sostenuto da alcuni, che la qualità della nostra aria sia sostanzialemnte buona, anche se mi farò carico di far effettuare degli studi tesi ad introdurre politiche che incoraggino i cittadini ad utilizzare meno le automobili per gli spostamenti locali per abbassare ulteriormente i livelli di inquinamento mantenendoli tutti, a partire dal PM10 abbondantemente sotto i limiti.

All’Arpa chiederò a breve una nuova indagine, sia in piazza Vittorio Veneto, ma soprattutto in Via Adua, Via Piccinni, Via Guerrazzi, Viale Chiatona, dove avverto una maggiore presenza di traffico veicolare.

Accetto, ovviamente, da chiunque consigli utili per migliorare ulteriormente lo stato di salute dell’aria che respiriamo.

La relazione integrale dell’ Arpa la trovate sul sito: http://www.arpa.puglia.it/uploaddocumenti/Mezzo%20Mobile%20QA%20ARPA%20Taranto%20-%20Palagiano2010.pdf

Fraterni saluti

Rocco Ressa – Sindaco

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento