Il 21 novembre si è celebrata  la Giornata dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza: un  giorno che – come ha dichiarato il Presidente dell’UNICEF “ogni anno si dedica all’infanzia e all’adolescenza nella speranza di un mondo che non discrimina ma unisce, in un momento storico difficile per tutte le nazioni”.  

Il Circolo Didattico “Gianni Rodari” che, peraltro, aderisce formalmente alla Rete Unicef, e che fa dell’educazione interculturale un elemento caratterizzante della propria offerta formativa, non poteva mancare all’appuntamento. E’ stata un’ulteriore importante occasione per lanciare un  messaggio di accoglienza e ascolto, contro ogni forma di discriminazione, oltre che di solidarietà attiva .

Anche quest’anno, infatti, è stato organizzato il “Banchetto della Solidarietà” a cui hanno partecipato tutti gli alunni, con la sempre fattiva collaborazione dei genitori.

Le insegnanti e le mamme, dopo aver allestito il banchetto, hanno accolto i bambini della scuola, i quali, versando un piccolo contributo hanno ricevuto le focaccine  successivamente  consumate nelle proprie aule.

La somma raccolta, di 785 euro sarà devoluta all’UNICEF per la campagna di Solidarietà “Adottiamo un Progetto”- Scuole per l’Africa”. E così, nei giorni scorsi, una delegazione di alunni con i rispettivi genitori, si sono recati presso l’ufficio postale dove hanno effettuato il versamento sull’apposito conto corrente.

La Referente Unicef per la nostra scuola, l’insegnante Francesca Montanaro, ha proposto il gioco dei diritti come motivo di  riflessione riguardo ai principi della “Convenzione sui diritti dell’Infanzia”. Gioco realizzato e documentato in particolare nei plessi “Walt Disney” e “Rodari” della Scuola dell’Infanzia.

Tra le altre iniziative, gli alunni delle classi quarte della scuola primaria  si sono esibiti nell’Auditorium della scuola in canti sul tema della Solidarietà.

Tutte le attività svolte rientrano nel Progetto Pilota  “Verso una Scuola Amica” lanciato dall’UNICEF al quale la  nostra scuola  è fiera di partecipare.

 

Palagiano 14.12.11

Il Dirigente Scolastico

Prof. Preneste ANZOLIN

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento