Massafra,  Palagiano,  Provincia,  Teatro

Tornano i “Traditori” sul palco a Massafra


Mercoledì 17 aprile 2019 ritorna sul palco del teatro comunale di Massafra la nuova commedia brillante “Traditori”, in collaborazione con l’associazione “Il Cantiere”, da anni attenta ai nuovi movimenti culturali presenti sul territorio. Lo spettacolo segue il grande successo di pubblico e di critica riscosso nel corso della prima rappresentazione che si è tenuta all’inizio di aprile. 
Tratta da un classico contemporaneo del geniale drammaturgo premio Nobel Harold Pinter, “Tradimenti” é interamente rivisitata da Mario Liverano che lo ha reso prodigiosamente fruibile per un pubblico meno “british” e più italiano. Due nuovi personaggi affiancano i tre protagonisti della pièce originale, mentre risultano più leggeri i salti temporali che Pinter ha tuttavia magistralmente ideato. Rimane intatto il tema “scottante” e provocatorio del tradimento insito stabilmente nell’essere umano.
Traditori si presenta pertanto come una commedia che riesce a condurre il pubblico verso una riflessione interiore, utilizzando uno stile che prevede dialoghi leggeri e, a volte, apparentemente banali, ma che si riveleranno via via profondi e acuti.
Una coraggiosa versione mai vista sul palco che risulta vincente per l’intelligente abilità del nuovo autore nel catturare l’attenzione del pubblico, stuzzicandone la curiosità e al tempo stesso presentandogli situazioni nelle quali immedesimarsi. La straordinaria colonna sonora è parte integrante dello spettacolo, con gli indimenticabili anni ’70 che tornano prepotentemente alla mente già dalle prime note di brani classici del periodo.
Il cast di attori, tutto pugliese, è formato da Michele Gigante, Valentina Libraro, Francesco Quarto, Chiara Ritelli e Stefania Blasi. Da seguire attentamente il monologo di presentazione di Angelo Mansueto, vero talento indiscusso della scena tarantina. Ben curata la scenografia dell’artista Cinzia De Nisco. Direttrice di palco Ermelinda Amico, mix musica Pierangelo Maggi. 
La regia è scrupolosamente curata dallo stesso autore che ha curato la rivisitazione dell’opera.
Da sottolineare il costo del biglietto popolare finemente studiato e stabilito per riavvicinare il pubblico al teatro.
Inizio ore 20,30. Info 3932507024 – 3339497767

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento