cura di:

Amelia Liana Lasaponara e Angelo Raffaele Villani

?

Sottopasso di Chiatona

Massafra/Palagiano (Taranto) – Italy

31 maggio/01/02 giugno 2010

?

?

> CONCEPT

Il Progetto “UNDERPASS_Street Gallery in Chiatona” è un evento espositivo a cielo aperto e un concorso di arte contemporanea aperto a tutti gli artisti italiani operanti nel variegato mondo della Street Art: un universo ricco e contraddittorio di forme e linguaggi dinamici espressi da media sempre diversi – murales e tags, stencil e posters, stickers e pins – ma anche dall’affascinante mondo della multimedialità, con video ed il mondo di internet.

“UNDERPASS_Street Gallery in Chiatona”, organizzato dall’associazione culturale “OpificioCreativo”, in collaborazione con le associazioni culturali “Il posto delle Frangole” e “Acari”, sarà curato da Amelia Liana Lasaponara e Angelo Raffaele Villani.

Il Progetto metterà in luce uno spaccato analitico-ricognitivo sulle diversità di espressione e tecniche del fenomeno attualissimo e dilagante della Street Art.

“UNDERPASS” sarà patrocinato da Comune di Massafra e di Palagiano (Ta), e s’inserisce tra le iniziative culturali promosse dal Dott. Raffaele Gentile, Assessore alla Fascia Costiera del Comune di Massafra (Ta), con l’obiettivo di “[…] riappropriazione da parte della collettività di spazi pubblici degradati ed irrisolti del Comune, siti e strutture periferiche, nodi infrastrutturali, che per una molteplicità di motivazioni, genericamente versano in stato di semiabbandono. Con l’intento di valorizzarli, attraverso interventi mirati di arte contemporanea ed eventi culturali e di spettacolo studiati ad hoc, si restituirà quella dignità necessaria per connotarli come nuovi luoghi di socializzazione, aggregazione e sinergia culturale […]”.

La Street Art, che con le sue prime manifestazioni, databili negli USA ai primi anni ’70 del secolo passato (gli albori del graffitismo newyorkese), sono ormai un fenomeno socio-culturale, urbano e metropolitano contemporaneo, che ha travalicato di fatto il sottile limite culturale che l’etichettava come “arte illegale” per una sempre più condivisa “arte istituzionalizzata”. Attraverso le sue influenze indiscutibili sulle arti visive, essa assume una rilevanza unica sul panorama della creatività contemporanea. I Graffiti influenzano la grafica pubblicitaria, le campagne di marketing, il gusto di migliaia di persone.

Il tema di questa prima edizione di “UNDERPASS” sarà “Sole, mare e rifrazione”, elementi letti per la loro valenza simbolica di forza, energia e vitalità, simboli di libertà per un territorio in continuo movimento, nell’anelito di riscatto socio-culturale.

“UNDERPASS” rappresenterà un momento di “presenza culturale alternativa” sul territorio, di partenza e stimolo per le giovani generazioni di artisti, spesso in cerca di un’opportunità, facilmente negata, che sarà accompagnata dalla presenza di testimonial d’eccezione e ormai confermati, nel complesso ed intricato mondo dell’arte contemporanea.

E in questo momento di coesistenza e condivisione tra le fresche proposte di giovani promesse del sud Italia, ma anche del nord e del centro, con quelle di artisti affermati, in una panoramica ampia contraddistinta da analisi sociali e civili, attraverso l’ironia di figure caricaturali, grafica e simboli, “UNDERPASS” spazierà dal graffito, al poster, all’installazione, nel chiaro intento di trasformare un contesto esistente, in uno diverso e alternativo, forte e carico di nuova linfa vitale e creativa.

Nella serata d’inaugurazione dell’opera realizzata (mercoledì 2 giugno 2010), alla presentazione pubblica della nuova “galleria open-air” si affiancheranno una serie di eventi culturali e d’intrattenimento collaterali: dal convegno su “Periferie, degrado urbano e alternative di riqualificazione”, organizzato dall’Ordine degli Architetti e Paesaggisti della Provincia di Taranto, ad una serie di proiezioni, di video realizzati da noti writers italiani, e ad un dj set di chiusura.

> LOCATION

“UNDERPASS” prende il nome dall’infrastruttura viaria, appunto un sottopasso stradale, sito a ridosso del piccolo nucleo balneare estivo di Chiatona, al confine delle aree amministrative dei Comuni di Massafra e Palagiano, in Provincia di Taranto.

Un elemento infrastrutturale anonimo, senza una chiara e forte identità urbana, ma dal chiaro impatto ambientale (come avviene per tutti i viadotti e ponti). Un piccolo budello che diventa terminale della S.S. 106, limite tra serpente viario e affaccio al mare, e pertanto attraversato e “visitato” giornalmente innumerevoli volte da utenti locali e turisti.

> COMPETITION

Sarà indetto apposito bando di concorso, aperto ad artisti italiani under 35 e studenti di Accademie di Belle Arti, Licei Artistici ed Accademie d’Arte (con apposita sezione dedicata), singoli o riuniti in gruppi di lavoro. Una giuria tecnica, a seguito di una selezione finale, decreterà i vincitori, tra le idee e i bozzetti migliori, presentanti dai concorrenti, entro i termini di scadenza del Bando stesso.

Se siete writers, quindi, non potete mancare a questa grande iniziativa organizzata da OpificioCreativo. Anche tu potrai essere tra gli artisti selezionati per realizzare pubblicamente la tua opera, in questa nuova galleria “open-air”.

?

DACCI UN CENNO E ISCRITIVI. TI ASPETTIAMO

Per richiedere il bando di concorso e i moduli di adesione scrivi a:

opificiocreativo@gmail.com o ilpostodellefragole2010@gmail.com

> GUEST ARTISTS

“UNDERPASS_Street Gallery in Chiatona” è un progetto di sinergie tematiche e di confronto creativo, tra giovani promesse del mondo writer ed artisti che rappresentano una presa di coscienza, da parte del mondo istituzionale dell’Arte, sul valore artistico e comunicativo dell’arte “da strada”-

Un esempio, uno stimolo, che i testimonial invitati all’evento, porteranno ai più giovani colleghi, confrontandosi nei linguaggi e nei messaggi e creando un effetto di osmosi dialettica e figurativa. I testimonial dell’Evento saranno artisti italiani contraddistintisi per stile, capacità e percorso di ricerca.

Gli artisti invitati e coinvolti in questo progetto, che assume valori di didattica artistica, sono stati scelti per la propria storia personale nel mondo “underground”. Il progetto rappresenta una reale ed importante occasione di accrescimento della collettività e dello sviluppo della cultura in generale, nella rilettura delle più attuali espressioni artistiche nazionali ed internazionali, portando ad un contestuale rilancio e potenziamento dell’immagine della zona, con tutte le sue risorse, cultura e tradizioni.

Fonte: http://opificiocreativo.wordpress.com

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento