Massafra,  Provincia,  Teatro

A Massafra secondo Studio su “la Tempesta” di William Shakespeare condotto dall’attore e regista Andrea Simonetti

Appuntamento organizzato dal Teatro Le Forche

«Noi siamo della sostanza di cui sono fatti i sogni, e la nostra stessa vita non è altro che un sogno».

“La Tempesta” è uno dei testi più affascinanti ed enigmatici del teatro mondiale, ultima grande opera di Shakespeare e testamento spirituale del Bardo.

L’opera è ascrivibile – come tutta l’ultima produzione shakespeariana – al ciclo delle “romanze” (non commedie né tragedie ma rappresentazioni mitiche del reale) e reinventa in chiave fantastica e simbolica tematiche da sempre care a Shakespeare come la lotta per il potere, la giustizia, il teatro nel teatro, la relazione amorosa.

Si tratta di una malinconica ed onirica fiaba lunare, un dolceamaro racconto poetico popolato di padri e figlie, di re ingiustamente detronizzati e farabutti ascesi al trono, di maghi e buffoni, streghe e spiriti, leggiadri figli dell’aria e triviali esseri del sottosuolo.

Una storia sulla fine di una storia, di un’epoca, di un Mondo, sulla Fine in generale.
L’anziano mago Prospero che distrugge la sua bacchetta è un alter ego dello stesso Shakespeare che abdica alla scrittura, al teatro, alla vita. La miscela di realtà e fantasia, di satira al vetriolo e deliberata empatia, di lirismo e comicità grottesca funge a Shakespeare per dipingere forse il suo più significativo e struggente affresco dell’umanità, l’ultimo, consegnato ai suoi contemporanei e al pubblico di tutte le epoche.

“In particolare – spiega Andrea Simonetti – è mio interesse fare un focus sul tema del fantastico: l’uso della fantasia, la creazione di mondi paralleli, elementi magici e creature mostruose per raccontare luci e ombre della realtà – anche nel suo aspetto sociale, politico, con un occhio di riguardo per tematiche che sentiamo particolarmente vicine come l’importanza civile della cultura e dell’arte”.

L’attività di formazione rientra in “P.A.S.S.I.” (Progetto, Arte, Spettacolo, Scoperta e Innovazione nella Terra delle Gravine), progetto artistico triennale 2017/19, a cura del Teatro Le Forche, in ordine all’avviso pubblico per iniziative progettuali riguardanti lo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche – Patto per la Puglia – FSC 2014/2020 – Area di intervento “Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali”.

ANDREA SIMONETTI
NOTE BIOGRAFICHE
Andrea Simonetti, classe 1981, nasce a Taranto dove consegue la maturità classica.
Dopo aver seguito alcuni corsi di recitazione nella sua città, viene ammesso alla Scuola del Teatro Stabile di Torino, dove, al termine del triennio formativo (2003) e sotto la guida di docenti del calibro di Luca Ronconi e Mariangela Melato, consegue brillantemente il prestigioso diploma.
Lavora a teatro con registi del calibro di Luca Ronconi, Massimo Castri, Mauro Avogadro, Maurizio Scaparro, Daniele Salvo e Carmelo Rifici.
Nel 2009 è finalista al Premio Nazionale Giovani Attori “Gino Cervi”. Tra le esperienze teatrali ricordiamo, solo per citarne alcune: Romeo e Giulietta, Amleto, Don Chisciotte, Aiace, Fedra, Sogno di una notte di mezza estate, Prometeo Paladino, Il Fuhrer dona una città agli Ebrei e Solitudini. Al cinema ha recitato, tra l’altro in: Black Stars (fuori concorso al Festival Internazionale del Cinema di Roma) Manuale d’amore 2 e Marpiccolo.
In tv ha preso parte a: Distretto di polizia 8, Ris 2, Squadra antimafia, attore per le Iene e Scherzi a parte. Nel suo carniere anche i musicals: I sette contro Tebe e Kiss me Kate.
Presta la sua voce a numerosi personaggi del cinema straniero per la società di doppiaggio Voltumna Film.
Dal 2010 è anche autore e regista. Nel 2013 scrive, dirige e interpreta “Alle corde”. La sua opera prima. Il cortometraggio gira in molti festivals italiani e stranieri, conseguendo numerosi premi. Nel 2016 scrive e dirige il suo secondo cortometraggio “La fuitina”, attualmente in distribuzione, che ad oggi ha collezionato più di venti selezioni in tutto il mondo.
Nel 2018 vince il prestigioso PREMIO SOLINAS.

MODALITÀ DEL LABORATORIO:
DATE: Dal 24 al 26 Agosto 2018
LUOGO: Teatro Comunale di Massafra (TA) – P.zza Garibaldi PARTECIPANTI: Minimo 10 iscritti / Massimo 22, dai 14 anni in su ORARI: dalle 15,00 alle 21,00
COSTO DI PARTECIPAZIONE: 100 euro.
INFO E PRENOTAZIONI: andreasimonettiottantuno@gmail.com – 3383250627.

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento