Nella riunione del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito territoriale N.2 (Massafra-Mottola-Palagiano-Statte) il Comune di Palagiano non ha esitato ad anticipare i fondi di compartecipazione per garantire la proroga fino a dicembre dei servizi in scadenza a fine luglio. Saranno assicurati, infatti, senza soluzione di continuità, l’Assistenza Domiciliare ad anziani non autosufficienti, il Centro Diurno per diversamente abili, il Servizio Sociale Professionale, il Segretariato Sociale, tutti Servizi già attivi presso il nostro Comune.

L’attenzione verso i più deboli caratterizza ancora una volta il Comune di Palagiano, infatti, nonostante le ristrettezze di bilancio causate dalla lodevole politica di risanamento dei debiti pregressi attuata da questa Amministrazione, mai sono stati negati i Servizi essenziali alla persona. Attraverso il costante monitoraggio dell’utenza ad opera del Servizio Sociale Professionale, vi è una continua attenzione ai bisogni di cittadini in difficoltà, siano essi anziani, diversamente abili, minori a rischio devianza, indigenti o temporaneamente indigenti, categoria quest’ultima che purtroppo è in insistente e preoccupante aumento.

Oltre ai Servizi attivi stabilmente, ulteriori attività di coinvolgimento, intrattenimento ed inclusione sociale, sia di minori che di diversamente abili, sono avviate grazie al coinvolgimento di Associazioni di Volontariato, vero e proprio tessuto sociale del paese, a cui viene rivolta grande attenzione, valorizzandone il lavoro con compartecipazioni a progetti e patrocinii.

Nello specifico, il Comune di Palagiano, in collaborazione con il Circolo SvegliArci, ha organizzato due cicli di Colonie marine per 45 minori dai 6 ai 14 anni e 40 diversamente abili presso la locale Marina di Chiatona. Una esperienza di integrazione sociale che vede il nostro Comune ben più avanti di altri nel “portare fuori” cittadini meno fortunati, coinvolgendo i minori che, sotto la guida degli educatori, oltre a divertirsi, imparano ad aiutare e ad essere solidali.

Non è mancata l’attenzione delle Politiche Sociali verso gli anziani, andando incontro ai tanti cittadini bisognosi di cure termali. Sono stati attivati, infatti, due turni di trasporto giornaliero per le Terme di Torre Canne ed un turno di trasporto per le Terme di Salsomaggiore a cui hanno partecipato complessivamente quasi 150 persone.

L’Assessorato alle Politiche Sociali non va in ferie. Infatti sono allo studio altri importanti progetti che, dal prossimo autunno, vedranno coinvolti “in rete” Ente, Cittadini ed Associazioni con lo scopo di migliorare la qualità della vita soprattutto di chi è più bisognoso.

L’Assessore alle Politiche Sociali

Elisabetta Di Sarno

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento