Soltanto per replicare brevemente al comunicato del Circolo “Lucio Libertini”, vogliamo rassicurare i compagni palagianesi della Federazione della Sinistra, che abbiamo letto, con estrema attenzione e predisposizione, le loro parole sui nostri presunti appetiti di poltrone e incarichi nell’ Amministrazione comunale, dato che, da questi compagni, potremmo solo imparare. In tema di poltrone, infatti, sono dei maestri insuperabili. Il ricordo degli incarichi in Comunità Montana, ricevuti con il contributo della destra e del sostegno alle, ora tanto vilipese, Amministrazioni Ressa, è ancora vivissimo e rappresenta per noi il segno della nostra diversità. In tutta franchezza, non accettiamo (neppure gratuitamente) lezioni da chierichetti che si credono cardinali. Non abbiamo mai fatto manovre di Palazzo e rivendichiamo la condivisione democratica e popolare delle nostre scelte in merito alle alleanze politiche. Il Centrosinistra è il cantiere che vogliamo contribuire a costruire. Per noi essere di Sinistra non significa contestare, di qui all’eternità, tutti coloro che non la pensano come noi, perché in questo modo, il rischio sarebbe quello di diventare una sedicente forza popolare, che rimane senza popolo. Con affetto e amicizia, sosteniamo che il tempo delle polemiche ad oltranza, così piccolo borghesi, è finito. Noi abbiamo i nostri meravigliosi progetti da realizzare.Vito Cervelleraè entrato in giunta per volontàdi GaetanoTarasco, non per accontentarsi di gestire il potere, ma per condurre, insieme a noi, la entusiasmante impresa del governo di una città. Per questo, ormai, ci aspettiamo che tutte le forze migliori, che vogliano contrastare la deriva liberista della Politica, si mettano insieme per costruire una città più giusta e più bella.

 

Il Coordinatore

Michele Parisi

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

22 pensiero su “A proposito di compagni e di poltrone”
  1. “Vito Cervelleraè entrato in giunta per volontàdi GaetanoTarasco, non per accontentarsi di gestire il potere, ma per condurre, insieme a noi, la entusiasmante impresa del governo di una città.”

    Continuo a non capirci più nulla!

    Chi ha chiamato chi? Il vincitore che chiede aiuto allo sconfitto… mah!

    Vi “concedo” la mia momentanea fiducia, registro la vostra “entusiasmante impresa del governo di una città” e rimando ogni valutazione alla prossima primavera…
    iniziate ad impegnarvi chè 5 mesi sono già passati nel nulla!

  2. ”Non abbiamo mai fatto manovre di Palazzo”:falsità!Beh tranne il fatto di far un incontro pochi intimi per entrare in maggioranza,magari anche in un luogo privato!!!

    ”Il Centrosinistra è il cantiere che vogliamo contribuire a costruire”:falsità!
    Quale centro-sinistra??E con chi??Già si Io sud,API e Udc!!!Diciamo un centro-sinistra nuovo modello!!

    ”Per noi essere di Sinistra non significa contestare, di qui all’eternità..” falsità-verità! Giustamente il Sempre verde candidato Sindaco dott.Cervellera mica può stare all’opposizione tutta una vita…5 anni son lunghi,dopo averne già fatti 5!Però non vi preoccupate torneremo a contestare…

    ”Vito Cervellera è entrato in giunta per volontàdi GaetanoTarasco”: verità! Infatti solo Tarasco voleva Cervellera il resto della coalizione non lo voleva..

    cari compagni e amici del Fed fateven una ragione,la sinistra del Sel è la vera sinistra…voi continuate a fare resistenza ed opposizione,ma non andrete mai nella stanza dei bottoni e quanto alla coerenza come diceva Totò ma mi faccia il piacere….

  3. … e del caso parcheggi di chiatona cosa ci dite?
    … e delle allegre elargizioni cosa ci dite?
    … dei 5 mesi di fermo assoluto cosa ci dite?
    … e dell’emergenza rifiuti cosa ci dite?
    … e dell’emergenza dell’inesistente senso civico, etico e morale, della gran parte dei palagianesi, cosa ci dite?

    Quali azioni intendete intraprendere?

    Invece di riempirci di comunicati, interagite con noi… e farteci sapere come vorreste risolvere (voi) questi problemi.

    p.s. i comunicati del pd sono inarrivabili… arrendetevi!

    1. Dimenticavo la domanda più importante.

      … e dell’abboccamento tra Ressa e Latagliata cosa ci dite?

      Michè io ti stimo ma se continui su questa linea, dovrò necessariamente ricredermi. Non abborracciare. Non farti abbaccinare da chi evidentemente persegue le proprie finalità. Vi ha e stà trascinando in un percorso che non ti e vi appartiene.
      Confrontatevi, invece, con i cittadini e non arroccatevi. Il paese è già pericolosamente allo sbando. Non fatevi abbuiare!

  4. E’ proprio vero che non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.

    I cari amici del SEL pare abbiano la netta convinzione di sfornare documenti per gente con l’anello al naso! Signori, anzi “compagni”, volevamo disilludervi dicendo che sono ormai secoli che a Palagiano nessuno più porti quei cimeli per cui un consiglio spassionato: se evitaste di parlare, risultereste addirittura più credibili!

    Da quando gli accordi politici si fanno solo con il candidato sindaco e non con l’intera coalizione? Da quando si decide di stare all’interno di una colazione dove non si è graditi da nessuno se non dal solo candidato sindaco? Con quale spirito ci si può sedere ad una tavola dove il novanta per cento dei commensali non gradisce la propria presenza? Qui si va oltre la politica, qui si parla di DIGNITA’ PERSONALE!

    Voi dite di avere a cuore l’unione della sinistra accusando Rifondazione Comunista di dire sempre no. Allora perchè, quando alle primarie ci si sforzava di farvi capire che sarebbe stato opportuno aprire le stesse anche al PD non c’era, da parte vostra, alcuna possibilità di ricucita della sinistra? Perchè ad una settimana dalla presentazione delle liste non si poteva assolutamente ricompattare la sinistra dietro il nome di Tarasco perchè l’unico sindaco degno di essere chiamato tale doveva essere il dott. Cervellera per poi cambiare atteggiamento solo all’indomani del vostro PESSIMO risultato elettorale?

    Facendo l’accordo non vi siete nemmeno posti il problema di aver perso, strada facendo, alcuni partiti che vi appoggiavano; ci fermiamo ai partiti perchè, se dovessimo dirla tutta, dovremmo chiedervi gentilmente di guardarvi intorno e contare quanti di voi siano rimasti a sostenervi!

    Cari “compagni”, ora vi spieghiamo noi la verità:

    Eravamo convinti che l’unico “furbacchione” fosse il dott. Cervellera ma voi, con questi comunicati, dimostrare di battervela parecchio a furbizia! Voi, cari signori, forse ignorate (ma noi ne dubitiamo) che, creare una lista a sostegno di Tarasco, sarebbe equivalso a “confrontarvi” e a farvi eleggere (cosa che voi sapevate sarebbe risultato molto, ma molto, ma molto, ma molto difficile). Creare una coalizione a parte invece, avrebbe assicurato un posto in minoranza al dott. Cervellera (unico obbiettivo prefisso, tutti gli altri servivano solo a prender voti) che poi, con un piccolo trucco di magia, si sarebbe trasformato in un confortevole assessorato!

    Sappiamo perfettamente che eviterete di rispondere a queste ennesime nostre domande celandovi dietro al fatto di non voler interloquire con degli anonimi, anche se il sig. Verderese, facendosi nostro portavoce, vi ha dimostrato che l’unico motivo dei vostri “no-comment” è la carenza di risposte. Detto questo però, una preghiera! Risparmiateci commenti sull’unità della sinistra perchè, stando ai fatti, se ne evince tutt’altro.

    ossequi______________________gli indignati

    1. …ma su via….

      avete fatto affari con Stellaccio…avete cambiato il fantino nella seconda amministrazione Ressa….vi siete ri-riciclati con Tarasco….e la progenie è sempre la stessa….e ora ve la prendete con Cervellera perché Vi “avrebbe tolto la pagnotta”…..ma su via…..

      andate a lavorare ….o per lo meno rivolgete le Vostre accuse a chi davvero “NON VI VUOLE” in giunta o in consiglio…di certo non Cervellera

    2. Spett.le sig. Zeus81ap,

      dalla perdita totale del suo autocontrollo si evince l’inconfutabile consapevolezza, da parte sua, di essere nel torto e, frasi del tipo “andate a lavorare” ne sono ulteriore testimonianza in quanto, non avendo nemmeno una sola parola a giustificazione o meglio a negazione di quanto da noi chiesto, l’unico modo per far esplodere la propria rabbia è lanciare frasi nella speranza di offendere e mettere, una volta per tutte a tacere…ritenti, sarà più fortunato! Detto questo, la invitiamo a tranquillizzarsi e rileggere con calma tutti i nostri post sul suo beniamino, dott. Cervellera. Rimarrà stupito nell’apprendere che da sempre, non abbiamo mai avuto nulla in contrario sull’accordo politico in quanto tale ma, nel modo “carbonaro”utilizzato per sottoscrivere lo stesso. Poi che la politica, purtroppo, sia fatta anche di “accordi politici” tra due persone che sino a qualche istante prima si sono scannati per poi, subito dopo ritrovarsi amici per la pelle, questo può essere più o meno condivisibile ( anche se non ci appartiene) ma non è il punto da noi tirato in ballo. Non si possono combattere “certi metodi” facendosi vittima e poi utilizzare gli stessi per diventare carnefici!

      Giusto per la cronaca, la “pagnotta”, come detto anche ad altri “pseudo sostenitori” di questa amministrazione, a noi personalmente non interessa e non perchè “benestanti” ma perchè orgogliosi della propria dignità! La dimostrazione che non tutti rincorrano necessariamente la pagnotta per far valere le proprie idee, ma solo chi sa bene come tirarla fuori come argomentazione unica a giustificazione dell’ingiustificabile, ne sono le tante persone che si stanno ricredendo su questi amministratori ed in primis sul sindaco. Si faccia un giro sul fan club “Tarasco sindaco” e scoprirà, con molto stupore che non c’è più nessuno che spende nemmeno un semplice “mi piace” a favore dell’amministrazione. Allora ci dica, tutta questa gente delusa, vorrà una pagnotta per uno? Perchè a noi non sembra che nessuno ne abbia chieste! E ancora, se lei dice: “…Cervellera perché Vi avrebbe tolto la pagnotta”, allora ammette che tutto è stato rinnegato in funzione di quella stessa pagnotta!

      Caro sig. Zeus81ap, lei non conosce chi noi siamo e le possiamo solo dire che in tutte le nostre scelte, qualsiasi esse siano state e saranno, ci abbiamo sempre messo e sempre ci metteremo la faccia, nel bene e nel male. Nessuno di noi ha mai lavorato di nascosto e fatto credere il contrario di quanto avrebbe fatto. Questo è quello che ci si aspettava dal dott. Cervellera, unica alternativa, poi rivelata un bluff come il dr. Tarasco, sindaco di Palagiano.

      Ossequi anche a lei______________gli indignati

      P.S.: la rabbia gioca brutti scherzi: dicendo “rivolgete le Vostre accuse a chi davvero “NON VI VUOLE” in giunta o in consiglio”
      lei ha involontariamente ammesso quanto da noi sostenuto! Grazie!

    3. …. e non riuscendo a smentire quanto da me affermato, non fate altro che avvallare le mie “congetture”….avete spartito con stellaccio, poi con ressa, e ri-riciclandovi avreste voluto continuare a garantirvi una posizione di comodo con tarasco….

      certo, io non vi conosco, ma non per mia volontà…..

      e ripeto: perché tralasciate di indicare chi ha realmente ha voluto la vostra estromissione dal compito decisionale????

      forse ci accorgeremmo tutti quanti che lo scontro in atto è solo scontro di potere e di interessi personalistici????

      quanto alla supposta rabbia, beh voi avete dimostrato di serbarne ancora tanto in corpo….per quanto mi riguarda, vivo felice nella mia più assoluta beata ignoranza!!!

      senza ossequi, non per cattiveria o maleducazione, ma per l’assoluta mancanza di stima nei confronti delle vostre persone…..

    4. Lei crede? E’ certo che non le abbiamo risposto?

      “in tutte le nostre scelte, qualsiasi esse siano state e saranno, ci abbiamo sempre messo e sempre ci metteremo la faccia, nel bene e nel male. Nessuno di noi ha mai lavorato di nascosto e fatto credere il contrario di quanto avrebbe fatto” non è una risposta? Cercheremo allora di essere più elementari!

      “….avete spartito con stellaccio, poi con ressa, e ri-riciclandovi avreste voluto continuare a garantirvi una posizione di comodo con tarasco….”

      lei non ha la più pallida idea di ciò che dice. Questa sua illazione non ci appartiene, siamo un gruppo con idee diverse. Ognuno di noi ha una storia diversa. C’è chi fa politica da bambino, chi da qualche anno, chi addirittura ha cominciato solo per Tarasco ( i più delusi) quindi, c’è chi potrebbe parlarle del periodo Stellaccio, chi del periodo Ressa, chi addirittura potrebbe farlo della candidatura del suo beniamino di cinque anni fa e anche delle primarie, tutto questo senza mai aver spartito ma condiviso delle posizioni quindi, stando al suo discorso, ognuno di noi avrebbe dovuto pretendere una “posizione di comodo” diversa. Falso! Però, essendo noi anonimi almeno quanto lei, non possiamo dimostrarlo per cui lei potrà continuare a decidere autonomamente se crederci o no e…se esserne convinto la farà sentire meno irrequieto, allora faccia pure. Lei parla di spartizione. Ma è veramente certo che condividere delle idee sia sinonimo di spartire? È questa la vostra filosofia politica? Perchè se è così, tutto assume un denso logico e ben definito!

      “posizione di comodo” che dire!

      Qui torniamo al discorso sulla pagnotta! Caro signore, lei non ci crederà mai anche perchè, dal suo modo di parlare si capisce chiaramente che è lei quello alla continua ricerca di una posizione di comodo però, esiste gente che quando decide per chi votare, lo fa indipendentemente da interessi personali e solo nella speranza che qualcosa si smuova positivamente in questo povero paese! E guardi un po’! La gente che la pensa così è davvero tanta! Chi l’avrebbe detto!

      “perché tralasciate di indicare chi ha realmente ha voluto la vostra estromissione dal compito decisionale????”

      e già; lei non sa proprio chi siamo! Noi siamo degli elettori che, loro malgrado hanno appoggiato Tarasco, non siamo stati candidati (nessuno di noi), di conseguenza mai stati scelti dal popolo. E ancora, conseguenzialmente, nessuno ha potuto estrometterci da alcunché tranne dal fan club Tarasco sindaco! Quel “qualcuno” non vorrà i monelli in quanto scomodi! Al massimo è stata penalizzata la lista da noi scelta non essendo stata trattata con pari dignità! E questa è la nostra vera indignazione! Ma anche questo lei, in nome dalla democrazia, può crederlo oppure no! Scelga l’opzione che più la rilassa!
      Se poi lei sa cose a noi sconosciute, ovvero chi sia quel “qualcuno” che non dovrebbe vedere di buon grado la lista Palagiano in crescita, allora ci illumini ma per favore senza continuare con le sue illazioni prive di logica nei confronti della stessa persona, dica chi è e soprattutto dopo aver detto il perchè!

      Caro signore, come vede noi non abbiamo alcun timore a darle delle risposte. Il suo beniamino invece? E lei?
      Le sveliamo un segreto: alcuni di noi votano SEL ma solo a livello nazionale perchè, a livello locale non condividono i modi di fare. Lei, chiedendo di rivolgerci a chi “non voglia chi” per le dovute lamentele, ammette che ci siano delle pregiudiziali nei confronti di un partito della coalizione, allora le chiediamo, ritiene normale l’atteggiamento di sottomissione da parte di SEL alle stesse pregiudiziali, in una coalizione degna di essere chiamata tale? Cosa conta realmente, avere una “posizione di comodo”? E’ per questo che continua a tirarla in ballo?
      Caro signore, lei ci pone domande, noi le rispondiamo ma sappia che non dobbiamo risposte ne a lei né a nessun’altro: non siamo noi quelli che abbiamo usato l’intero elettorato per i propri interessi (posizione di comodo/pagnotta).
      Non siamo noi che dobbiamo rendere conto ad un paese!
      Non siamo noi che abbiamo predicato bene e razzolato male!
      Non siamo noi che ci siamo definiti “alternativa” per rivelarci “la più ovvia banalità politica”!

      Ora, francamente le sue illazioni prive di fondamento, lasciano il tempo che trovano e a noi, senza offesa, non interessano minimamente. Forse le sfugge ma non siamo abituati a sparare a vanvera, noi parliamo di fatti realmente accaduti. Abbiamo posto delle domande a chi ha sottoscritto il documento del SEL e, considerando che lei abbia pensato di dire la sua, ben venga ma dovrà rispondere alle domande argomentandole. In caso contrario, potrà tranquillamente continuare questa conversazione che diverrà a senso unico e pensi, potrà continuare con lo sparare balle senza nemmeno essere contraddetto!

      Con ossequi… perchè la buona educazione ci insegna che un saluto non si neghi a nessuno!
      ________________________________gli indignati

  5. Caro Compagno Michele, rispondo a te, solo perchè dite personalmente ho stima. Ed ho stima anche perchè sei stato l’unico che con umiltà e franchezza ha avuto il coraggio di ammettere che le scelte fatte in tutta la fase pre-elettorale da SEL non erano da te condivise, ma avevi correttamente accettato la volontà della maggioranza. Solo 2 appunti: 1) persino nel tuo scritto non è possibile trovare akcuna confutazione delle “capriole” spericolate fatte da Cervellera; 2) quanto alla Comunità Montana…. fattela raccntare n pò meglio da chite l’ha messa in punta di penna! Anzi, poichè ne hai tutte le capacità, documentati personalmente e poi sono pronto a confrontarmi cnte; 3) quanto al governo della città… beh, questa potevi proprio evitartela: e da quanto in qua la Sinistra (nota la S maiuscola”!) si allea con chiccessia, a prescindere dalla condivisione programmatica e da una visione alternativa della Comunità e della soluzione deiproblemi? Che cosa hai in comune tu o quei Cmpagni (e, ovviamente, non alludo a Cervellera) che sinceramente condividono principiispiratori, Ideali e Valori della Sinistra con Ressa-Tarasco-Scalera & c.?
    Su come costruire l’Alternativa possiamo incontrarci e confrontarc quando vuoi. Nel rispetto delle reciproche autonomie.

    1. Signor Anzolin,
      immagino che il suo incipit “Caro Compagno Michele” sia ironico.

  6. OGGI SONO PIU’ CONVINTO DI PRIMA CHE LA GLADIO NON VENNE COSTITUITA TANTO PER.

    CHI IDEO’ QUELL’ASSOCIAZIONE AVEVA VISTO BENE. DOVE SI ANNIDA LA SINISTRA SI VERIFICANO SOLO … TRAGEDIE.

    IL COMUNISMO APPARTIENE SOLO ALLA STORIA. SE VI SENTITE IRREALIZZATI,O SIETE NOSTALGICI, BE’, FATEVENE UNA RAGIONE OPPURE TRASFERITEVI IN CINA O A CUBA.-

    GECO

  7. Caro Compagno Preneste, ti risponderei, anche se tu non avessi alcuna stima nei miei confronti ed anche se tu non fossi una persona e un politico di grande qualità. Innanzitutto, io non sono la voce servile del padrone, uno scriba, un chierico, un collaboratore del Principe o un cortigiano, cui qualcuno mette qualcosa in punta di penna. Sono abituato ad informarmi su quanto scrivo e ad assumerne la responsabilità. In secondo luogo, ammettendo di non conoscere tutte le tue gesta, ammetto che qualcosa possa essermi sfuggita. Per questo ringraziandoti, accetto senza dubbio il tuo invito al confronto. Mi piacerebbe tuttavia, che il dibattito avvenisse non solo tra due persone, ma tra forze politiche. La Politica e un esercizio collettivo e a me francamente non bastano i chiarimenti privati. Credo che le delucidazioni al chiuso di una stanza (seppure di una sezione di partito) non accumulino specifico sociale e, quindi, politico. Io adoro la piazza e il luogo pubblico. Quanto alle mie confessioni pre-elettorali, con umiltà e franchezza, confermo ogni cosa. Ho avuto tanti dubbi, ma anche tante certezze. Per questo il confronto con i miei Compagni (compreso Vito Cervellera) mi ha aiutato passo dopo passo, a prendere delle decisioni. L’errore più grande sarebbe stato certamente rimanere fermi. Oggi insieme agli altri, sono convinto che sia indispensabile la realizzazione di un percorso comune, con tutti coloro che desiderano arrestare il degrado antropologico, prima ancora che politico cui ci tocca assistere, con l’auspicio che anche chi in passato ha commesso degli errori possa offrire il proprio contributo.
    Ogni cordialità.
    MIchele Parisi.

    1. Signori della estrema sinistra non litigate tra voi, non date un buon esempio.

      Le vostre alchimie preelettorali e postelettorali sono state chiare. Rifondazione Comunista non è riuscita a comporre nemmeno una lista per presentare la propria bandiera, mentre il dott. CERVELLERA che, di sinistra non è, ha raggiunto il suo scopo. Per il momento. Comunque una riflessione si impone sull’attuale composizione della maggioranza. Questa assise consiliare non ha i numeri per governare.Ciò lo asserisce, con molta pacatezza, anche il professor ANZOLIN attraverso una attenta analisi. Cervellera non è il valore aggiunto di questa amministrazione. Rappresenta solo una plusvalenza, come si dice nel gergo degli economisti. Ricordate che, così come avviene quando si tirano le somme, quei pseudi maggiori valori potranno rivelarsi pura illusione. Forse sono stato poco chiaro. Vi illumino subito. A breve la GIUNTA sarà azzerata e il dott. CERVELLERA, plusvalore aggiunto, sarà fuori da tutti i giochi. Gli accordi sottoscritti potrà utilizzarli solo nel “…..”, nell’album dei ricordi. I compari non hanno più i numeri per governare.

      Credo che tutto ciò si verificherà al prossimo consiglio comunale INDETTO per il giorno 12 p.v. – venerdì-
      A proposito, anche questa volta nessuna comunicazione su questo portale. Si continua a perseverare. Bravi.

      All’ordine del giorno è previsto il punto relartivo a “CITTA’ IMPRESA”.

      Le notizie che mi sono giunte nella giornata odierna in merito non sono positive.

      Presumo che per colpa di qualche assessore e consigliere di maggioranza, ritenuti INCOMPATIBILI a seguire determinate situazioni, per evidenti conflitti di interessi, la tanto attesa approvazione in consiglio del lodo città impresa, molto probabilmente, subirà un repentino stop. Non ci sono le condizioni LEGALI per votare a favore.

      Ecco il motivo per cui il sindaco Tarasco dovrà decidere se dimettersi o azzerare la giunta e rivedere altro tipo di maggioranza.

      Grazie _____________________VERITAS

  8. “Credo che le delucidazioni al chiuso di una stanza (seppure di una sezione di partito) non accumulino specifico sociale e, quindi, politico. Io adoro la piazza e il luogo pubblico.”

    … e allora Michele ne approfitto!

    Come vostro elettore vorrei sapere la posizione di SEL sui seguenti argomenti:

    -parcheggi di Chiatona;
    -elargizione dei contributi alle associazioni;
    -abboccamento tra Ressa e Latagliata.

    Grazie.

  9. …rileggendo il mio commento precedente mi sono accorto di non aver chiarito del tutto il mio concetto. La GIUNTA sarà azzerata o modificata perchè i tre monelli chiederanno di rivederla e di ripristinare la maggioranza votata dal popolo, in quanto non si può far leva sullo stesso popolo e sugli imprenditori solo quando lo necessita..il POPOLO va tenuto in considerazione anche quando esprime una volontà ELETTORALE!!
    In merito al voto in consiglio, avevo dimenticato che gli assessori non votano il provvedimento, ma comunque ci sarà qualche consigliere che è in conflitto d’interessi pertanto dovranno affidarsi alla minoranza e ai tre monelli…sicuramente molto sensibili nei confronti dei poveri imprenditori MALTRATTATI PER ANNI!! Vi invito ad andare in consiglio per capire chi è in conflitto d’interessi..uno dei consiglieri che in materia di concessioni, ditte o cooperative è sempre presente!!

  10. a questo punto direi che state contribuendo anche voi, insieme al vostro leader, a far sprofondare ancora più il nostro paese. in cinque mesi non una sola cosa fatta per i cittadini. complimenti anche a voi.

  11. Scrivo da semplice cittadina leggo volentieri il portale e vorrei esprimere il mio parere. Qualcuno per caso si è reso conto che invece di punzecchiarsi sarebbe il caso di agire? cioè la destra accusa la sinistra, la sinistra risponde . Ricordatevi che nel mezzo ci sono persone che aspettano che vi diate una bella calmata e cominciate ad agire!! scusate ma io qui vedo solo una lotta per chi è il più forte o il più bravo e vedo il paese che è rimasto fermo…in standby….

    1. Caro Indignato, tu hai perfettamente ragione quando ti indigni.
      Non era nei tuoi e nei vostri piani l’elemento Cervellera e sei stato trombato!!! Mi arrabbierei anch’io al posto tuo, visto che il gioco era fatto, cioè uno dei monelli ti avrebbe fatto assessore!!!!
      Ma con Cervellera è andato tutto in fumo ( “Cavl Cavl”) cudd scem!!!!
      Dai mò è successo però, ritornate a lavorare nei vostri studi tanto ci sono altri tecnici al posto vostro!!! Prendetevela con loro!!! E’ più coerente da parte vostra!!!

  12. Personalmente mi fa piacere che personaggi di un certo “spessore” possano confrontarsi anche in questo modo.Io mi sento di “sinistra”, perchè credo in alcuni ideali che sicuramente non appartengono alle ideologie di “destra”.Ho messo le virgolette perchè ormai mi rendo conto che tutto anche nella politica è relativo.Non voglio dilungarmi su miei pensieri o ideologie personali,voglio solo dire che ciò di cui vive la politica è il confronto e trovare alcune volte persone che stimo confrontarsi non può far altro che farmi piacere.

    1. Non ho mai fatto alcun confronto in privato: io mi sforzo ancora di far Politica. Per cui, sempre a disposizione.
      A Michele Parisi: sulla punta della penna non aveva niente di offensivo, ma una banale considerazione sul fatto che certamente tu non potevi essere al corrent delle vicende della Comunità Montana e certamente ti è stata riferita (a mio avviso, solo parzialmente). E non sarà un caso che…. qualcuno ogni tanto la ritira fuori… strumentalmente! E dunque, sarà bene chiarirla definitivamente!

Lascia un commento