Gran rotear di scimitarre in Consiglio comunale. I contendenti, Donatello Borracci – Scuola PdL, Michele Amatulli – Scuola UDC. I fendenti, passato – presente – futuro.

L’accordo per le provinciali, avrà un seguito con l’amministrazione Ressa?

Se ci saranno delle proposte, le valuteremo con l’attenzione dovuta, sia a livello locale che a livello provinciale. Al momento, nulla è stato deciso nel mio Partito.

Nessuna sirena, allora.

No.

Ma se suonassero, metterà tappi di cera come Ulisse?

Mi sono candidato alle elezioni del maggio 2007 per vincerle e per risolvere i tanti problemi che assillano la nostra comunità. Se mettessi i tappi di cera come Ulisse, farei come chi sta alla finestra a guardare ciò che non va nel nostro Comune, per poi criticare l’attuale amministrazione.
Il nostro Gruppo consiliare, sin dal suo insediamento, ha sempre fatto una opposizione costruttiva e, quando è stato possibile, ha fatto delle proposte per la risoluzione dei problemi della comunità, senza stare a guardare se questo fosse un compito della maggioranza o della minoranza.

Allora, discorso rinviato a settembre. Nel frattempo, un giudizio su questa amministrazione.

Come ha governato il nostro Comune, da maggio 2007 fino ad oggi, non mi ha per nulla soddisfatto.

Complicazioni in vista?

No, ma la prima cosa che valuteremmo sarebbe la disponibilità a dare una svolta di 360 gradi rispetto a quello che è accaduto fino a questo momento, alcuni punti programmatici da realizzare nell’arco di un periodo ragionevole, la verifica ogni sei mesi della realizzazione dei punti programmatici, la massima serietà nell’affrontare e risolvere i problemi del Comune.

Si vabbè, ma Lancillotto…

Nell’interesse di Palagiano e dei palagianesi, e considerato che non è il momento di perdere tempo, perché a mio modo di vedere quello che si può realizzare oggi se non lo si progetta oggi, difficilmente si potrà realizzare dopo il 2013, potremmo valutare l’eventuale proposta di entrare in Amministrazione con Ressa, anche perché, per quanto mi riguarda, visto quello che è accaduto nel Consiglio comunale del 20 luglio 2009, difficilmente in futuro si potranno fare accordi con gli attuali consiglieri del PdL.

Ecco, questo vuol dire parlar chiaro.

Giuseppe Favale

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento