Pietro Taricone, come tutti quelli del GF, all’inizio della sua carriera non mi era molto simpatico.
Eppure bisogna riconoscere che, a differenza di quasi tutti gli altri, non si è lasciato coinvolgere dalla sbornia ritenendosi “arrivato” solo con qualche comparsata sui divani di Costanzo o della di lui moglie.

Taricone aveva il desiderio di divenire attore e quel desiderio ha inseguito sparendo dalla tv subito dopo il GF1 per dedicarsi, udite-udite, allo studio della recitazione ed alla sua formazione come attore.
Non mi interessa il giudizio estetico delle sue apparizioni cinematografiche; non mi interessa sapere se fosse bravo o meno.

A me interessa sapere, come ha scritto anche Cazzullo, che Taricone ci ha provato; che non si è lasciato ammaliare dal fascino di una notorietà fondata sul nulla, come tanti altri concorrenti di reality e non, tentando di dimostrare che, nella vita, anche i colpi di fortuna debbono essere poi coltivati con la passione e con l’impegno.

E’ per queste ragioni che Pietro Taricone si era guadagnato il mio rispetto e la mia simpatia negli ultimi tempi.

Ciao Pietro, che la terra ti sia lieve.

Donato Piccoli

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento