Al termine di una campagna elettorale per molti versi atipica, Palagiano e il centrosinistra tornano ad avere un loro rappresentante in seno al Consiglio Provinciale.

E’ sicuramente importante per il nostro Comune poter contare sulla presenza di Carmine Montemurro, ma, nel contesto di un “laboratorio” politico di dimensioni regionali, è da ritenersi assolutamente non secondario rimarcare quanto la storia personale di Carmine deponga a favore di un impegno capace di trascendere i particolarismi, e in grado di saper guardare agli interessi generali.

Oggi, questi interessi si identificano con la difesa del nostro territorio e con il saper mettere in campo proposte capaci di riscattarlo da una condizione di subalternità imposta.

Sono stati prodotti giudizi un po’ troppo frettolosamente, anche da parte di forze “amiche”, nei riguardi della coalizione costituitasi per affrontare il ballottaggio; sarebbe stato meglio considerare con maggiore ponderatezza almeno due possibili rischi: il ritorno del peggior populismo e il permanere di una condizione di sudditanza nella quale, gli uomini del centrodestra meridionale, hanno voluto condannare il Mezzogiorno pur di non dare dispiaceri ai loro capi nazionali.

Il livello di consapevolezza raggiunto del rischio che si correva, che ha guidato il percorso di avvicinamento tra parti fino a ieri contrapposte, ci rende sicuri del fatto che la rinnovata Assise saprà dare gli impulsi necessari a far “ripartire” l’intera Provincia, oltre che continuare sulla strada del buon governo inaugurata dalla precedente.

Palagiano 16/07/09

Per il Circolo PD Palagiano

La segretaria

Elisabetta Di Sarno

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento