COMUNE DI PALAGIANO Provincia di Taranto

Il Sindaco COMUNICATO STAMPA


Bilancio positivo per il Comune di Palagiano nel 2008. E’ quanto annunciato dal Sindaco nel corso di una conferenza stampa tenutasi questa mattina a Palazzo di Città.

Il Sindaco ha snocciolato una serie di opere e servizi che fanno di Palagiano uno dei comuni più attivi della Provincia e si è soffermato, in particolare, su alcuni punti che ha definito storici per la comunità palagianese.

Ma andiamo con ordine.


Innanzitutto il Sindaco ha annunciato il completamento entro il 2009 di alcune opere già avviate nella sua precedente amministrazione. Si tratta del Piccolo Teatro Comunale, del Vecchio municipio e del Palazzetto dello sport. Inoltre si stanno completando le grandi opere a difesa del centro urbano dagli eventi meteorologici.

Il 2008 il Comune di Palagiano ha ottenuto ulteriori risorse per oltre 3 milioni di euro per la realizzazione di altri canali a difesa del suolo, per l’acquisto di arredi per la biblioteca comunale e per l’adeguamento alle norme di sicurezza di alcune scuole pubbliche. Altre risorse sono state utilizzate per la realizzazione, finanziata in parte dal GAL, in parte dal Comune, di due aree pic-nic.

Mentre a giorni sarà inaugurata la nuova biblioteca comunale nei locali già ristrutturati dell’Auditorium comunale e sarà istituito l’archivio storico comunale.

Inoltre con i Piani di Zona sono stati ottimizzati i servizi resi alle fasce più deboli della società.

Ma l’evento più importante che ha visto impegnata l’Amministrazione comunale è stato certamente la soluzione della situazione debitoria del comune. Infatti il consiglio comunale ha quasi completamente approvato debiti fuori bilancio per circa 7 milioni di euro definendo positivamente tutta l’esposizione debitoria e liberando il paese dal rischio del dissesto. Il sindaco ha precisato che quasi la totalità dei debiti accumulati hanno riguardato le gestioni amministrative precedenti a partire dalla fine degli anni ’70.


Un altro storico successo ottenuto dall’amministrazione comunale è rappresentato dall’approvazione del Piano Attuativo Locale presentato dalla ASL TA/1 che prevede, per la prima volta nella storia palagianesee, l’attivazione di servizi sanitari importanti che vanno incontro alle esigenze sanitarie della popolazione. Infatti il PAL, che ora sarà definitivamente approvato dalla Regione, ha previsto per Palagiano, inserito nel Distretto sanitario n. 2, l’attivazione di ben 17 poliambulatori specialistici


RADIODIAGNOSTICA (RX)

RADIODIAGNOSTICA (ECOGRAFIA)

GASTROENTEROLOGIA

ORTOPEDIA

MEDICINA INTERNA

GERIATRIA

REUMATOLOGIA

UROLOGIA

NEUROLOGIA

ALLERGOLOGIA

MEDICINA FISICA E RIABILITATIVA

OSTETRICIA E GINECOLOGIA

ODONOTIATRIA

NEUROPSICHIATRIA INFANTILE

ONCOLOGIA

DIABETOLOGIA

CHIRURGIA GENERALE.

Inoltre saranno potenziati anche gli ambulatori di base che passano dai 3 esistenti (cardiologia, dermatologia e centro prelievi) a 7 con l’aggiunta degli ambulatori di oftalmologia, otorinolaringoiatria, endocrinologia e pneumologia.


Con questa scelta Palagiano e tutto il territorio ottengono un importante punto di riferimento sanitario che migliorerà la qualità della vita dei cittadini.


Il Sindaco continua la sua appassionata relazione sul lavoro svolto, annunciando, per il nuovo anno scolastico, l’apertura di un secondo circolo didattico. Infatti su proposta dell’Amministrazione comunale e in aderenza alla delibera di Consiglio comunale approvata dal Comune di Palagiano la Giunta Regionale ha autorizzato lo sdoppiamento dell’attuale Circolo didattico. Ciò comporterà, spiega il Sindaco, effetti positivi per la popolazione scolastica di Palagiano. Infatti oltre a crearsi nuovi posti di lavoro (personale ATA e dirigente) le istituzioni scolastiche locali miglioreranno ulteriormente l’offerta formativa anche grazie al raddoppio dei finanziamenti che le scuole locali otterranno dal prossimo anno scolastico.


Il Sindaco passa poi ad annunciare che sono stati emanati dal Comune 3 bandi di concorso per l’assunzione di due figure dirigenti e un amministrativo. E’ anche questo un fatto storico per Palagiano. Negli ultimi decenni, infatti, è stato bandito un solo concorso pubblico, oggi, finalmente ai nostri giovani professionisti viene data una possibilità concreta di entrare nel mondo del lavoro nel proprio paese.


Il Sindaco infine riassume le questioni:

risanamento del bilancio;

completamento e finanziamento di nuove opere pubbliche,

mantenimento dell’imposizione fiscale nella media provinciale,

recupero dell’evasione fiscale,

miglioramento dei servizi alla persona,

concorsi pubblici,

ottenimento di un punto di riferimento sanitario con la realizzazione di 17 poliambulatori specialistici,

deperimetrazione del PAI e ripresa dell’attività edilizia e dell’indotto ad essa collegata.

Sono questi in sintesi i risultati di una attenta e coraggiosa attività amministrativa, altro che immobilismo, come vuole far apparire l’opposizione, una opposizione sempre assente durante il voto nei consigli comunali ed incapace di assumersi le proprie responsabilità, una opposizione incapace di essere propositiva e responsabile e che, negli anni in cui ha amministrato l’ente civico, ha aggravato la situazione debitoria ereditata senza, peraltro realizzare opere e servizi, una opposizione che oggi critica la maggioranza senza cognizione di causa, ma per puro spirito di contrapposizione.


Noi, chiosa il Sindaco, continueremo a lavorare, come sempre, per portare Palagiano verso obiettivi e traguardi sempre più ambiziosi.


Abbiamo infatti presentato ben 12 schede progetto ad “Area Vasta” per una richiesta complessiva di 62 milioni di euro. Siamo certi di poter intercettare cospicui finanziamenti da impegnare per lo sviluppo artigianale ed industriale del territorio, per lo sviluppo agricolo, per la zona turistico alberghiera, oltre che per il miglioramento del centro urbano di Palagiano.


dalla residenza municipale, 8 gennaio 2008


Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento