Palagiano,  Penso percio' racconto...

“e Miche je semp fest a Polascien !!!”

procsrocco_1956

La verita’ sta’ sempre nel mezzo, una mia riflessione nasce nei ricordi meravigliosi che portiamo dentro di noi pensando alla Festa della Madonna della Stella, a quella di San Nicola o a quella del Patrono San Rocco, fatta di Processioni ,Bancarelle ,musica , luminarie colorate , ragazze da conoscere , giostre e fuochi di artificio;
Feste Straordinarie che mescolavano insieme un mix di allegria popolare tra sacro e profano, celebrando il Santo in questione.
Guardando un’ articolo pubblicato sulla Gazzetta del Mezzogiorno , sorrido quando leggo …“In tempo di Austerity saltano le feste civili”… discutendo con diversi concittadini anziani incontrati in piazza, mi hanno ricordato che in tempo di FAME VERA , e cioe’ subito dopo la guerra, le feste civili avevano e “davano” piu’ valore alle celebrazioni religiose.
Rivolgendomi ai comitati organizzatori ,vorrei fare loro una domanda : in tempo di Austerity e’ cosi’ necessario spendere cifre vicino ai sessantamila euro a festa, installando Mega luminarie monumentali , invitando 4/5 Bande musicali per tre serate quando ne basterebbe solo una e magari quella del nostro paese, Bassa musica compresa ? infine e’ cosi necessario il mega spettacolo pirotecnico e sonoro di durata interminabile ?
Detto questo spero vivamente che i commercianti locali, e l’ Amministrazione Comunale si attivino seriamente e fattivamente, collaborando con i comitati organizzatori, affinche’ in tempo di Crisi economica e soprattutto di VALORI, non si perda la nostra identita’ Popolare !!!

Ps. Mi auguro di non doverci trovare nelle condizione di spiegare ai tanti turisti che ad Agosto affollano Palagiano … “e Miche je semp fest a Polascien !!!”…

Angelo Belmonte

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Un commento

  • rogor

    Perchè non provi a parlare ai commerccianti che guadagnano una barca di soldi nei giorni delle famose feste ,e poi mettono una misera 50€ alle feste patronali, dopo che si sono impossessati (grazie la comune di Palagiano )dello spazio PUBBLICO E NON PAGANO UNA LIRA,fanno bene i comitati a non festeggiare.

Lascia un commento