Partecipazione, entusiasmo, emozione, sono questi gli stati d’animo di chi ha vissuto personalmente, la due giorni di Perugia, dove è stato presentato il Manifesto per l’Italia.

Diecimila persone che si sono ritrovate per sostenere quegli ideali che sarebbero dovuti essere la base portante del PDL e che invece si sono smarriti durante un percorso tortuoso, che si è concretizzato con la cacciata del Presidente Fini, dal PDL.

Tutti, nessuno escluso, tra incontri, dibattiti e cene autofinanziate, hanno contribuito a segnare il passo di Futuro e Libertà.

Emozionante è stato ascoltare l’On. Barbareschi mentre leggeva il Manifesto per l’Italia accompagnato dalle note di Ennio Morricone, mentre sul maxi schermo comparivano le immagini di Falcone e Borsellino, di Giorgio Ambrosoli, degli eroi di Nassirya ai quali è stato dedicato il nostro Manifesto.

Pensavamo di aver perso queste sensazioni per la politica.

Grazie a Futuro e Libertà, le abbiamo ritrovate, consapevoli del fatto che è ancora possibile fare della buona politica, partecipata, per il bene e per il futuro dell’Italia.

Anche voi potete farlo, da protagonisti, firmando il Manifesto per l’ Italia collegandovi direttamente al sito internet www.manifestoxlitalia.it o nei gazebo che verranno allestiti in tutte le piazze d’Italia il 20 e 21 Novembre.

?

Rocco Carmignano Responsabile del Circolo Generazione Italia con Futuro e Libertà Palagiano.

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento