In questi giorni, il Senato della Repubblica ha approvato il cd. “Decreto Milleproroghe”, su cui peraltro il Governo ha posto la fiducia; tra le norme approvate anche quella che ribadisce, definitivamente, la non assoggettabilità dei FABBRICATI che godono dei requisiti di RURALITA’ al pagamento dell’ICI.

Si tratta di una norma di grande importanza per i Coltivatori Diretti e gli Imprenditori Agricoli a titolo principale, ma anche per altre specifiche tipologie di operatori agricoli, così come espressamente previsto da specifiche disposizioni di legge.

Nei mesi scorsi, è bene ricordarlo, molti Comuni hanno tentato di far cassa

sostenendo che anche i fabbricati rurali in possesso degli agricoltori dovessero essere assoggettati al pagamento dell’Imposta Comunale sugli

Immobili, in palese contrasto con la prassi interpretativa dell’Agenzia delle Entrate e dell’Agenzia del Territorio nonchè con quanto ribadito, già nei mesi scorsi, dai rappresentanti del Governo, che in risposta ad una interrogazione parlamentare del Sen. Brugger, avevano già sostenuto la non assoggettabilità ai fini Ici dei fabbricati per i quali sussistessero i requisiti della ruralità.

Tuttavia, nonostante l’autorevole intervento del Ministro Rotondi, molti Comuni, nel solco di quanto sostenuto dall’ANCI Emilia Romagna, hanno provato a piegare la legge ai propri interessi di bottega, generando ancor più sfiducia all’interno di un settore già in crisi e su cui pendono mannaie storiche.

Grazie a questo provvedimento, ora al vaglio della Camera dei Deputati per la definitiva approvazione, tutti gli eventuali dubbi in materia sono definitivamente fugati.

Si invita, pertanto, anche il Comune di Palagiano a prendere atto di questa

ulteriore pronuncia del Parlamento, inserendo nell’emanando Regolamento

Comunale per l’applicazione dell’ICI uno specifico articolo volto a disciplinare in modo chiaro ed espresso tali fattispecie, così come richiesto nell’ultima seduta della Commissione Affari Economici e Finanziari dal nostro rappresentante in commisione, Donatello Borracci – Capogruppo di “Verso il PDL” .

I cittadini hanno il diritto alla chiarezza e trasparenza delle norme!!!

Resta inteso che nessuna azione di recupero ICI è possibile avviare, anche

per gli anni pregressi, in merito ai fabbricati che godono dei requisiti di ruralità, anche se iscritti o iscrivibili al catasto urbano.

Forza Italia- PDL

Coordinamento Cittadino – Palagiano