Su youtube ho visto un video tratto dalla trasmissione di Italia Uno, “Le Iene”, che proprio non ho capito.

Ma che fanno vedere sulla televisione italiana?

Servizi che in un certo modo incitano all’odio di classe?

Il governo dovrebbe intervenire e vietarli.
Del resto, le enormi diseguaglianze di ricchezza e stile di vita c’erano anche prima della crisi.
Così è sempre stato, e così sarà sempre visto che anche nostro Gesù diceva che i poveri ci saranno sempre.

Invece i ricchi – ma questo Gesù non lo diceva – con le loro spese lussuose fanno girare l’economia e creano posti di lavoro.

A maggior ragione, poi, in periodi di crisi è giusto che a fare i sacrifici più grossi siano i ceti medio-bassi perché loro sono già abituati alle rinunce, alla vita grama.

Chiedere sacrifici ai ricchi, invece, sarebbe una vera e propria crudeltà, autentica macelleria sociale.

Speriamo che il governo intervenga, che bacchetti severamente il proprietario di questi canali televisivi che incitano all’odio sociale perché con l’odio, il rancore, il disprezzo e l’invidia non si va da nessuna parte.

Solo l’amore potrà salvarci.

E per fortuna, l’amore vince sempre!

Guglielmo Lo Sciacallo

http://www.youtube.com/watch?v=93CB2hYO9W0

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento