Palagiano,  Scuola

Inizia una nuova avventura!

 

 

13 Sezioni di Scuola dell’Infanzia, per un totale di 303 bambine e bambini, di cui 173 distribuiti in 7 sezioni a Tempo Normale (con la mensa).

20 classi di Scuola Primaria per un totale di 417 alunne ed alunni, di cui 144 frequenteranno in 7 classi a Tempo Pieno (con la mensa).

3 classi prime di Scuola Secondaria di 1° grado con 59 ragazze e ragazzi.

Questa la speciale “dote” con cui comincia la nuova “avventura” l’Istituto Comprensivo “Gianni Rodari” il cui “certificato di nascita” reca la data del 1° settembre 2012. Un nuovo inizio, formalmente, che porta però con sé tutto il grande ed importante bagaglio culturale, organizzativo, didattico-metodologico e delle buone pratiche dell’omonimo precedente Circolo Didattico. Ma anche un nuovo cimento ed una nuova sfida per tutti, operatori scolastici, alunni e genitori. Un Istituto Comprensivo, infatti, non può essere solo un cambio di denominazione facilmente annotato su una delibera; può, e deve, avere un importante valenza didattica e pedagogica per consentire a tutti gli alunni, ed a ciascuno, di raggiungere i traguardi di apprendimento. Per questo è indispensabile avere anche a disposizione strutture e spazi idonei. Ma di questo ci occuperemo in altro momento.

Dunque, l’inizio di una nuova ed entusiasmante avventura per i nostri alunni e le nostre alunne nel ricco, sempre rigoglioso  e stimolante  campo dei Saperi e delle Culture “Per mettere le ali al proprio progetto di vita”, così è scritto – e non a caso – nel logo della nostra scuola! Ed allora, quale migliore simbologia del volo di un falco e di una poiana? E questo è stata la “sorpresa” con cui i docenti hanno accolto gli alunni, il primo giorno di scuola al plesso “Rodari” nei giorni successivi al lesso “W. Disney”. Forte ’lo stupore e l’emozione dei nostri alunni per il volteggiare lieto degli uccelli, magistralmente guidati dal loro “maestro”, il Falconiere Angelo Bergamotti, tra l’altro ex allievo di questa scuola.

Una simbologia del desiderio e dell’auspicio del volare alto, ma anche un’occasione in più verso quell’importante obiettivo formativo della scuola per l’amore ed il rispetto dell’Ambiente e di tutti i suoi abitatori .

 

 

Il Dirigente Scolastico

Prof. Preneste ANZOLIN

Foto del profilo di Facebook

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento