Riscontro Reg. Puglia-Urb -13.5.14Riscontro Reg. Puglia-Urb -13.5.14-2                                         

 

Così avevamo scritto nel nostro ultimo esposto. Ed ora anche la Regione Puglia decide – finalmente! – di intervenire con più decisione sulla vergognosa vicenda del villaggio turistico abusivo ”Pino di Lenne” di Palagiano,  una vicenda di abusi ed omissioni lunga 35 anni.

 

Ed infatti, in riscontro all’ultimo nostro esposto, l’Assessorato Regionale all’Urbanistica scrive al Sindaco di Palagiano (ma anche al Procuratore della Repubblica  presso il Tribunale di Taranto ed alla Procura Regionale della Corte dei Conti), per sostanzialmente diffidarlo a dare tempestiva attuazione alla Sentenza n° 2484/2013 del 26 febbraio 2013 del Consigli di Stato! La regione, peraltro, ricorda al Sindaco (così come Legambiente ha sostenuto) che il Comune per dare esecuzione alla Sentenza può far ricorso all’apposito fondo di rotazione messo a disposizione dalla Regione e che la stessa Regione può far ricorso ai poteri sostitutivi (stante l’inadempienza del Comune).

 

Ma la nota della Regione conferma anche le pesanti inadempienze già denunciate da Legambiente! Si legge, infatti, che la stessa Regione già con nota del 5 agosto 2010 aveva chiesto chiarimenti al Comune di Palagiano (Amministrazione Ressa), ma la nota era “rimasta priva di riscontro”!

 

Alla luce di quanto la stessa Regione afferma, nel prendere atto di tale deciso intervento, crediamo che si imponga con ancor  maggiore forza la richiesta alla stessa Regione di adottare tempestivamente i poteri sostitutivi perché finalmente la Legalità venga ripristinata ed ai Procuratori della Repubblica e della Corte dei Conti di voler accertare e punire ogni responsabilità per eventuali abusi e/o omissioni.

 

p. Il Circolo Legambiente

Preneste Anzolin

Di Life

Libero da ogni schema e appartenza di pensiero. Tutto cio' che non conosco nutre la mia vita. Nel momento che riesco a capirmi... ho gia' fatto un altro giro!

Lascia un commento